Home
 

Dal Sahel al mare

Un tour attraverso due paesi dove cultura e tradizioni antichissime sono ancora vive e presenti nella vita quotidiana della gente. In Burkina Faso si incontra una popolazione costituita da oltre 60 etnie diverse e di religioni differenti capace di vivere in pace in un’atmosfera tollerante e tranquilla. Questo paese, con il  PIL tra i più bassi al mondo ma ricchissimo di sorrisi nei volti delle persone, conserva un’espressione artistica legata al teatro e alla musica incredibile. Si attraverserà poi tutto il Benin passando dalla savana burkinabè, alle meraviglie del parco di Pendjari incontrando le tradizioni del popolo Otammari,  fino ad arrivare all’oceano a Ouidah patria della religione Vudù.  Durante il viaggio si avrà la possibilità anche di  incontrare comunità e progetti per uno sviluppo sostenibile di questa affascinante terra d’Africa.
Un viaggio di nozze di questo tipo apre gli orizzonti per l’inizio di un cammino insieme e aiuta lo sviluppo economico di popoli fantastici.


Programma

Programma di 16 giorni 15 notti

1° giorno: partenza per Ouagadogou Burkina Faso Incontro con l’autista e trasferimento in una semplice ed accogliente maison d’hotés in camera climatizzata e servizi all’interno.

2° giorno: nella mattinata si incontrerà una cooperativa di donne attiva nelle varie fasi di lavorazione del cotone. A pranzo si mangerà presso il “Jardin des Cultures”. Nel pomeriggio visita al museo della musica di Ouaga per scoprire le arti e l’importantissima tradizione musicale Burkinabè rinomata in tutto il mondo. Pernottamento presso la medesima maison d’hotés.

3° giorno: trasferimento al villaggio di Manega per visitare l’interessantissimo museo antropologico. Al suo interno sarà possibile avere un primo assaggio dell’infinità degli usi e tradizioni delle innumerevoli etnie presenti in Burkina Faso. Nel primo pomeriggio proseguimento per il villaggio di Tanlili. Lungo la pista ci si fermerà per un’ escursione a piedi in savana accompagnati da una guida locale per una prima visita di un villaggio del plateu mossi. Arrivo a Tanlili e sistemazione presso la Maison de l’Amitié in bungalow.

4° giorno:
accompagnati da una guida di villaggio si farà una facile escursione a piedi intorno alla collina sacra. Si potrà visitare la boutique delle donne e il loro atelier di produzione artigianale di saponi e tintura delle stoffe ed il laboratorio artigianale della terracotta. Nel pomeriggio visita al Giardino botanico “Ettore Tibaldi” che conserva una serie di piante in via d’estinzione. Dopo cena sarà possibile assistere ad uno spettacolo della compagnia di danza del villaggio.

5° giorno: partenza per la frontiera beninese. Sulla strada una sosta a Fada n’Gourma per il pranzo per poi proseguire finop al lago di Kompienga. Da lì in barca si raggiungerà l’accampamento di Thialy dove si pernotterà in una camera ventilata.
        
6° giorno: in mattinata partenza per la frontiera del Benin per entrare nel Parco del Pendjari. All’interno di questo parco, protetto dall’Unesco come riserva della biosfera, non sarà difficile osservare elefanti, antilopi, coccodrilli, leoni ed una gran quantità di avifauna. Il pernottamento sarà in bugalow presso un campement  nel cuore del Parco.

7° giorno: la mattina lungo una pista all’interno del Parco si continuerà l’esplorazione del Parco fino ad arrivare al villaggio di Tanongou dove, con una breve passeggiata, si raggiunge una bella cascata con un laghetto nel quale ci si potrà rinfrescare con un bel bagno. Nel pomeriggio si arriva a Tanguietà dove è previsto il pernottamento in albergo.

8° giorno: si prosegue il viaggio verso sud in direzione di Natitingou per poi proseguire per Kossoukoingou. Da lì con le guide locali andremo alla scoperta dei paesi degli Otammari (chiamati i castellani d’Africa per via delle loro capanne a forma di castelletto) e delle loro caratteristiche abitazioni Tata Somba. Pernottamento presso un lodge.

9° giorno: la mattina si farà conoscenza col popolo Taneka e i villaggi Afataranga dove si produce il famoso burro di karité. Dopodiché proseguimento verso Djougou la più grande cittadina del nord del Benin famosa per i suoi mercati. Lì il pernottamento e la cena saranno presso una famiglia locale.

10° giorno: di buon mattino si proseguirà viaggio fino a raggiungere Abomey. Li visiteremo il palazzo del re di Abomey,  la famosa dinastia che rese potente il regno del Dahomey, e il relativo museo con curiosità storiche, troni dei re e informazioni relative alle amazzoni, le terribili guerriere che  costituivano il nerbo portante della forza armata di questo impero. Pernottamento in albergo

11° giorno: partenza per la cittadina di Boichon e visita del villaggio sotterraneo d’Agogointo-Zoungoudo, un vero e proprio scavo archeologico scoperto da pochi anni.  Il viaggio proseguirà fino ad arrivare sull’oceano a Ouidah, patria della religione Vudù, dove si alloggerà presso una Maison d’Hotes..

12° giorno: una giornata rilassante alla scoperta di Ouidah tristemente nota per essere stato porto di partenza per migliaia di schiavi: la foresta sacra, il tempio del pitone, il forte portoghese, il museo de la Memoire, che conserva delle opere africane dedicate alla figura femminile. La piazza Cha-cha (luogo ove avveniva la tratta degli schiavi) il Quartiere Brasiliano, (costruito dai primi schiavi liberati e ritornati in Africa) l’opera d’arte che ricorda la “Casa Oscura”, uno stanzone dove venivano tenuti gli schiavi un mese al buio, in catene per abituarli al buio della nave. Proseguimento della visita della città con una sosta presso la “fossa comune”, dove venivano gettati gli schiavi e presso la famosa “Port de non retour”, costruita dall’Unesco nel 1992 in occasione dei 500 anni della scoperta dell’America. Nel pomeriggio relax sulla spiaggia. Pernottamento presso la medesima Maison d’hotes.

13° giorno: escursione di una giornata a  Port-Novo attraversando, durante il tragitto, la caotica e suggestiva capitale Cotonou. Visita del Museo Etnografico e del Palazzo Reale di Port-Novo. Nel pomeriggio visiteremo il Centro Shongai. Si tratta di una scuola pilota di agricoltura, che utilizza tecniche biologiche e dinamiche ed organizza corsi per il ciclo ecologico anche per i rifiuti organici, attraverso la produzione di gas metano, utilizzabile per i fornelli a gas. Ritorno in serata a Ouidah.

14° giorno: Al mattino dopo la colazione partenza  per Ganviè, la Venezia d’Africa; dove si farà un’escursione in piroga per osservare l’organizzazione di questo villaggio lacustre. Tornando verso Ouidah percorreremo la strada della pesca e pranzeremo a bordo del mare.

15° giorno: in nottata partenza per il rientro in Italia.


Scheda Tecnica

Durata: 15 giorni/14 notti
Sistemazione: maison d’hotes, alberghi, capanne di villaggio (con bagni esterni)
Ristorazione: le colazioni sono tutte comprese nella quota e verranno consumate nelle strutture d’accoglienza che ospiteranno i viaggiatori. I pranzi e le cene verranno consumati in piccoli ristorantini o “baracchini” lungo la strada quando in viaggio o presso il paese dove è previsto il pernottamento.

Il programma è realizzabile da Novembre a Febbraio. In altri periodi è possibile senza la visita al Parco di Pendjari che non è accessibile.
Obbligatoria vaccinazione febbre gialla e visti d’ingresso.


Quota individuale partecipazione:
da  Euro  3.600,00
Da riconfermare al momento della prenotazione in base ad eventuali variazioni da parte del vettore aereo

La quota comprende:
70 Euro per sostegno progetti sviluppo sostenibile in BF - volo intercontinentale Italia – Ouagadogou e Cotonou - Italia con partenza da Milano o Roma, materiale informativo preparatorio al viaggio trasporto con autista per tutto il tour come da programma, accompagnatore locale, pernottamenti come previsto in programma, tutti i pasti, le entrate ai siti previsti in programma e le guide locali, assicurazione medica  globy rosso della mondial assistance, massimale  155.000 Euro, infortunio.

La quota non comprende:

le tasse aeroportuali (ad oggi 330 Euro), visto d’ingresso in Burkina Faso e Benin (presso i nostri uffici ca 250 Euro),  le bevande, le mance e gli extra in genere, tutto quanto non riportato alla voce "la quota comprende"




sviluppato da OpticalDream