Home
 

Overland in Mongolia

Questo vasto territorio che si estende nel cuore dell'Asia, tra l'Est della Cina e la Siberia, è ricco di territori incontaminati e di popolazioni nomadi che sembrano essersi fermate nel tempo a metà tra l'era  di Genghis Khan e l'impero Mongolo.   Questo tour offre una visione completa degli aspetti sia naturali che culturali del paese andando alla scoperta di territori nascosti e poco frequentati turisticamente. Durante l'overland visiteremo splendidi monasteri del  15° e 16° secolo,   il lago Huvsgul, considerato la casa del popolo delle renne,  l'antica capitale  Karakorum, per raggiungere il culmine dello splendore di questa terra nel deserto del Gobi dove in un circuito di tre giorni vedremo le dune del Khongoriin Els, il canyon glaciale del Yolyn Am, e le rosse colline del Bayanzag dove si trova il più ricco deposito di reperti fossili di dinosauro. La possibilità di vivere alcuni momenti di vita con le   famiglie nomadi e di visitare i monasteri buddisti e di poter imparare a cavalcare un cammello o uno Yak  ci avvicinerà ancora di più a questo mondo a noi sconosciuto e misterioso.



Programma

1° giorno: partenza dall'Italia

2° giorno: Ulaanbaatar - Ulaanbaatar: la capitale della Momgolia moderna (25 km) - Arrivo a Ulaanbaatar e operazioni di frontiera, incontro con la guida e trasferimento in hotel. Visita al Monastero Buddista di Gandantegchenling con la cerimonia delle preghiere del mattino.  Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita panoramica della citta, con la Piazza Sukhbaatar e il Monumento Zaisan ai caduti in guerra. Proseguimento con la visita al museo nazionale storico. Cena e pernottamento. LD 

3° giorno: Ulaanbaatar - Amarbayasgalant (360 km ca) - Dopo colazione partenza per il monestero di Amarbayasgalant il più bello della Mongolia, eretto per ordine dell’imperatore Manchu in memoria del grande lama buddista mongolo Zanabazar. Passeggiata nella Valle. Fermata per il pranzo a Darkhan, seconda città della Mongolia. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

4° giorno: Amarbayasgalant – Khutag Undur e il fiume di Selenge (280 km ca) - Dopo colazione visita il monastero per incontrare i monaci. Dopo il monastero partenza verso il nord in direzione del lago Khuvsgul con una sosta a Khutag Undur al fiume di Selenge murun, uno dei fiumi lunghi della Mongolia. Passeggiata seguendo il fiume nella bella natura. BLD 

5° giorno: Khutag Undur – Khatgal e il lago Khuvsgul (360 km ca) - Dopo colazione e arrivo al lago Khuvsgul. Il lago Khovsgol è il più profondo dell’Asia centrale (260 metri), la cui acqua purissima e cristallina si può persino bere. E’ sicuramente il lago più bello della Mongolia e la meta privilegiata dal turista occidentale. Sistemazione al campo situato sulle rive del lago. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

6° giorno: lago Khuvsgul - Prima colazione e partenza per la visita al popolo delle renne. Pranzo al campo e nel pomeriggio tempo libero. Cena e pernottamento presso il campo turistico. Possibilità di andare in canyon o fare una passeggiata a cavallo. BLD  

7° giorno: lago Khuvsgul - Buganchuluu (Pietra dei cervi) (115 km. ca) - Dopo colazione, partenza verso il centro della Mongolia con una sosta al riva della fiume Delgermurun. Dopo pranzo visita i pietra cervi antica al regione di Altai, Russia. Pietre Deer (noto anche come le pietre di renna) sono antichi megaliti scolpiti con simboli che possono essere trovati in Siberia e in Mongolia. Si chiamano anche le stele di cervo. Queste stele sono state probabilmente erette in origine dai popoli nomadi dell'età del bronzo intorno al 1.000 a.C.. Pranzo, cena e pernottamento in campo. BLD 

8° giorno: Buganchuluu (Pietra dei cervi) - Terkhiin Tsagaan Nuur e Khorghiin Togoo (210 km. ca) - Prima colazione e partenza per Parco Nazionale Khorgo - Terkhiin Tsagaan. Nel corso del viaggio escursione alla Roccia Taikhar Chuluu. Visita al Vulcano spento Khorgo all'interno del Parco Nazionale Khorgo-Terkhiin Tsagaan. Pranzo al sacco. Visita al Lago Terkhiin Tsagaan, il Grande Lago Bianco, circondato dalle montagne della catena Tarvagatain Nuruu. Cena e pernottamento presso il campo. BLD 

9° - 10° giorno: Terkhiin Tsagaan Nuur e Khorghiin Togoo  - Tsenkher Hot Spring (230 km ca.) - Dopo colazione partenza verso in direzione Sud-Est, costeggiando il canyon del Fiume Chuluut. Lungo il percorso l’aria è ricca di profumi e all'orizzonte ci accoglierà un mare di colline verdi popolate da gruppi di cavalli selvatici, interrotte qua e là da bianche e brillanti gher.  Ci fermeremo nel paese di Tsetserleg, una località caratteristica della Provincia di Arkhangai. La prossima fermata è presso le sorgenti calde a Tsenkher, dove un bagno di vapore può rilassare alla fine della giornata. Cena e pernottamento in Campo turistico. BLD 

11° giorno: Tsenkher Hot Spring - Kharkhorin/Karakorum (100 km ca.) - Partenza verso Karakorum che l’antica capitale imperiale fondata da Genghis Khan, poi distrutta dagli invasori Manciù. Alla periferia dell'odierno villaggio di Kharkhorin, visita al singolare scultura della boovon khad "pietra fallica". Visita al grande monastero buddista di Erdene-Zuu, circondato da un centinaio di stupa. Il monastero fu costruito alla fine del XVI° secolo sui ruderi di Karakorum. Passeggiata fuori le mura fino alla grande tartaruga di pietra, una delle quattro che delimitavano un tempo il perimetro della capitale gengiskhanide. Visita al nuovissimo Museo degli scavi, dove si possono ammirare i reperti archeologici portati alla luce dalla missione tedesca. Pranzo, cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

12° giorno: Kharkhorin/Karakorum - Ongi Khiid (250 km ca) - Partenza verso nord, fino al monastero distrutto di Ongiin Khiid e la catena montuosa del Gobi-Altai. Arrivo e visita delle rovine del Monastero. Dall'alto del pendio dove è stato ricostruito un nuovo monastero, si osserva la vastità dell'insediamento monastico dato alle fiamme in epoca comunista. Pranzo in lungo strada e visita una famiglia nomade. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

13° giorno: Ongi Khiid  - Bayanzag  (160 km ca) - Attraverso immense distese, proseguimento verso l’antica valle di Bayanzag. L'area è famosa per gli importanti ritrovamenti paleontologici. Escursione alle "rupi fiammeggianti" (così dette per il loro colore al tramonto), dove nel secolo scorso l’avventuriero americano Roy Chapman Andrews ritrovò i primi scheletri e uova fossili di dinosauro. Pranzo, cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

14° giorno: Bayanzag - Khongoriin Els (160 km ca) - Dopo colazione, partenza verso le Khongoriin Els. In un territorio misto di deserto e steppa si raggiungono le grandi dune di sabbia di Khongoriin Els, note come "duut mankhan", le dune che cantano. Salendo con molta fatica sulla cresta delle dune si può godere una magnifica vista del deserto e divertirsi a scivolare giù. Le dune raggiungono i 300 metri di altezza e si estendono per 180 km oltre l’orizzonte. Incontro con una famiglia nomade e possibilità di fare una escursione a dorso di cammello. Pranzo, cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

15° giorno: Khongoriin Els - Yoliin Am (200 km ca) - Dopo colazione, partenza verso il Valle del Yol e sistemazione in campo turistico. Dopo pranzo ingresso nell’area del parco nazionale dei monti Gurvan Saikhan (Tre bellezze). Escursione nella valle di Yoliin Am, la "valle delle aquile", habitat di numerose specie selvatiche. Fino a stagione avanzata si può passeggiare nel canyon al fresco di un'incredibile nevaio. Possibilità di fare l'escursione a cavallo. Pranzo e cena e pernottamento in campo turistico. BLD    

16° giorno: Yoliin Am - Tsagaan Suvraga (220 km. ca) - Partenza verso Tsagaan Suvraga. Lungo il percorso il paesaggio è caratterizzato da una profonda fenditura del terreno da est verso ovest. Quivi si ritrovano molti fossili di origine marina, in quanto la zona era un tempo sommersa dal mare. I colori delle rocce calcaree sono determinati da minerali di rame e di molibdeno. Nella zona vi sono numerosi dipinti rupestri, petroglifi e antiche iscrizioni. Pranzo, cena e pernottamento in campo turistico. BLD

17° giorno: Tsagaan Suvraga - Baga Gazriin Chuluu (240 km ca) - Partenza verso il deserto del Gobi (Dundgobi). Arrivo a Baga Gazriin Chuluu, suggestiva formazione rocciosa dove hanno vissuto in passato due monaci molto venerati, perciò meta di pellegrinaggi da parte della gente del posto. Lungo la strada si possono avvistare branchi di gazzelle, gruppi di cammelli e rari accampamenti di nomadi. Firmata per il pranzo a Mandalgobi il capoluogo di Dundgobi. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD  

18° giorno: Baga Gazriin Chuluu  - Parco Nazionale di Gorkhi-Terelj (240 km. ca) - Dopo colazione partenza verso il parco nazionale di Gorkhi-Terelj, arrivo e sistemazione in un campo turistico. Dopo pranzo visita la roccia di Tartaruga e il monastero di Ariyabal. Passeggiata alla natura intorno del campo. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

19° giorno: Gorkhi-Terelj - Khustai Nuruu (230 km. ca) - Dopo colazione, partenza verso il Parco nazionale del Khustai nuruu, riserva protetta dell’unico cavallo selvaggio ancora esistente al mondo: il Takhi della Mongolia, più noto come cavallo di Przewalski. Takhi in mongolo significa "spirito" e la straordinaria antichità di questa razza originaria è testimoniata dagli affreschi paleolitici delle grotte di Lascaux, in Francia. Arrivo al Parco ed escursione guidata, per osservare i cavalli selvaggi all'ora dell'abbeverata. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD 

20° giorno: Khustai Nuruu - Ulaanbataar (100 km. ca) - Dopo colazione, partenza per Ulaanbaatar, arrivo e sistemazione in un hotel del centro. Pranzo in ristorante. Proseguimento con la visita al Palazzo Invernale dell'ultimo re mongolo, l'VIII Bodg Khaan Javzandamba Agvaanluvsan e shopping. Nel tardo pomeriggio, spettacolo folkloristico (ore 18-19), con musiche, danze e canti melodici, canto di gola Hoomii, contorsionismo e danza Tsam, simbolizzante le diverse divinità protettrici del buddismo lamaista. Alla sera cena dell'arrivederci in un tipico ristorante cittadino. BLD 

21° giorno: Al mattino presto, trasferimento all'aeroporto e partenza l’Italia. 25km

Legenda trattamento :  B colazione / L pranzo / D cena


Scheda Tecnica

Durata:  21 giorni / 20 notti
Partenza: su richiesta
Partecipanti:   min. 4 / max 16
Sistemazione:  in Hotel, nelle città - in Gher turistiche, durante l'itinerario

Quota individuale (a partire da):   
4 pax         Euro 3.700,00
6-8 pax      Euro 3.500,00
10-12 pax  Euro 3.100,00

La quota comprende: trasporti interni con fuoristrada, autista, benzina e guida turistica in lingua italiana; trattamento completo di vitto e alloggio, con pernottamenti in hotel nelle città e in comode gher turistiche nel deserto e nella steppa; pasti e cene in hotel, ristoranti, campi turistici, guanz (trattorie mongole) o gestiti dall’organizzazione secondo programma quotidiano; ingresso ai  musei, monasteri e parchi nazionali previsti nel programma; trasferimenti da e per l'aeroporto; noleggio cavalli e cammelli; assicurazione medico  bagaglio.

La quota NON comprende: volo aereo; visto e tasse aeroportuali; bibite e bevande alcoliche e non alcoliche; mance e spese personali; tutto quanto non indicato alla voce "la quota non comprende".



sviluppato da OpticalDream