Georgia - partenze garantite 2019

La terra del Vello d'Oro

La Georgia è un sorprendente miscuglio di culture, religioni, paesaggi mozzafiato e storia antica che possiede anche un'attrattiva meno nota: una popolazione allegra e ospitale. L'ospitalità georgiana, i ben noti piatti tradizionali ed il vino, uniti, farà sentire ogni visitatore il benvenuto. Venite a scoprire questo piccolo grande paese che sicuramente vi affascinerà.

Questo tour può essere svolto secondo due programmi leggermente diversi, con partenza/arrivo a Kutaisi o Tbilisi, a scelta.


Programma

da Kutaisi a Kutaisi

1° giorno: Malpensa / Kutaisi / Tskaltubo
Partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa per Kutaisi con il volo di linea Wizzair delle ore 17:50. Arrivo all’aeroporto internazionale di Kutaisi alle ore 00:55 (ora locale). Trasferimento in albergo con guida parlante lingua italiana e sistemazione in hotel a Tskaltubo. Pernottamento. (-/-/-)

2° giorno: Tskaltubo / Ubisa / Saguramo / Mtskheta / Tbilisi 
Colazione in hotel. Si parte per la provincia di Kartli con breve sosta per la visita dell’antica chiesa di Ubisa, con affreschi di grande suggestione. Proseguimento per Saguramo per la visita della cantina locale dove si potrà osservare il metodo di vinificazione tradizionale in "qvevri" (anfora) e sarà offerto un pranzo tradizionale con degustazione di vini. Partenza per Mtskheta, antica capitale della Georgia e tuttora "città santa", che ospita la sede della Chiesa Ortodossa. Vi si trovano numerosissimi edifici molto antichi, entrati a far parte nel 1994 dell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Fra questi il Monastero di Jvari (VI secolo), ubicato in alto, sulla collina, e dal quale si gode di una vista magnifica sulla città e la Cattedrale di Svetiskhoveli (dell'XI secolo), dove la tradizione vuole che sia sepolta la tunica di Cristo. Al termine delle visite arrivo a Tbilisi. Sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento. (C/P/-)

3° giorno: Tbilisi

Dopo la prima colazione, visita alla fascinosa capitale della Georgia. Tbilisi oggi è un importante centro industriale, commerciale e socio/culturale. Situata strategicamente al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica "Via della Seta". Si visiteranno le attrattive più importanti della città: lachiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.), una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Sinagoga, la Cattedrale di Sioni e la Basilica di Anchiskhati (VI sec.). In seguito visita al Tesoro Archeologico del Museo Nazionale della Georgia e passeggiata lungo il Corso Rustaveli, realizzato nel XIX secolo, cuore cittadino, che prese il nome dal grande poeta georgiano del XII secolo - Shota Rustaveli. Qui sorgono il Teatro dell'Opera in stile moresco, il Teatro Rustaveli, in stile barocco, il Palazzo del Viceré, il Parlamento, numerosi caffè, ristoranti, negozi delle firme più prestigiose della moda internazionale. Cena in ristorante con spettacolo folcloristico. Pernottamento. (C/-/C)

4° giorno: Tbilisi / Ananuri / Kazbegi / Gudauri 
Dopo la prima colazione, partenza per i paesaggi bellissimi dei monti di Grande Caucaso lungo la Grande Strada Militare Georgiana. Per la strada si visita il Complesso di Ananuri (XVII sec.),lungo il corso dei secoli, il castello fu teatro di numerose battaglie. Arrivo a Kazbegi - situata in posizione spettacolare, dominata a ovest dalla cima innevata del Monte Kazbegi (5047 m), su cui si staglia la sagoma inconfondibile della chiesa di Gergeti. Da qui, una passeggiata tranquilla di un'ora e mezza (dislivello di 500 m) permette di giungere alla Chiesa della Trinità, situata a 2170 m. di altezza: lo scenario vale il viaggio! In alternativa alla passeggiata è possibile noleggiare un fuoristrada con trazione 4x4 per arrivare a Gergeti - costo circa 12,00 euro per persona. Al termine delle visite si torna indietro di alcuni chilometri fino a Gudauri per cena e pernottamento. (C/-/C)

5° giorno: Gudauri / Gori / Uplistsikhe / Borjomi / Akhalstsikhe 
Dopo la prima colazione partenza in direzione di Gori, luogo di nascita di Josef Stalin, breve sosta al museo locale a lui dedicato. Si prosegue per Uplistsikhe, la più antica città rupestre esistente in Georgia, fondata nel I millennio a. C. lungo un ramo della Via della Seta. Si cammina lungo lestrade antiche, tra palazzi reali, templi pagani e chiese cristiane. Si può osservare un teatro scavato nella roccia e il banco di una farmacia. I resti degli ampi granai e i recipienti di terracotta per la conservazione del vino ci daranno un'idea di come si svolgesse la vita quotidiana degli abitanti del luogo. Si continua verso Borjomi, il famoso centro termale ai piedi del parco nazionale per gustare scintillanti acque minerali direttamente dalle sorgenti. Si prosegue verso sud per l'esplorare la provincia di Samtskhe-Javakheti e le sue attrattive più importanti. É una regione di splendidi panorami, dalle foreste alpine alle pianure erbose, e di molteplici spunti d’interesse culturali. Arrivo ad Akhaltsikhe. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in albergo ad Akhaltsikhe.(C/-/C)

6° giorno: Akhalstikhe / Khertvisi / Vardzia / Akhalstsikhe
Dopo la prima colazione si parte per la visita della città rupestre di Vardzia (XII sec), che ha avuto un ruolo significativo nella vita politica, culturale, educativa e spirituale georgiana. È un insediamento rupestre fatto scavare attorno al 1180 da Tamar, la grande regina figlia di Giorgio III che sul posto aveva fatto costruire una fortificazione. La città si espanse fino ad ospitare cinquantamila abitanti, conta centoventi abitazioni costituite da oltre quattrocento ambienti ben identificabili, oltre a una decina di chiese. Sopravvive l'interno della Chiesa dell'Assunzione, affrescata intorno al 1185. Lungo la via per Vardzia facciamo una breve sosta alla fortezza di Khertvisi (X° sec.) che ebbe un ruolo vitale nella difesa della regione, grazie alla sua posizione strategica in alto sopra la confluenza dei fiumi. Da qualunque parte un nemico invasore decidesse di arrivare era comunque costretto a passare da questo punto. Ancora oggi lafortezza si erge orgogliosa sul suo promontorio roccioso. Rientro ad Akhaltsikhe. Cena e pernottamento in albergo. (C/-/C)

7° giorno: Akhaltsikhe / Gelati / Promete / Tskaltubo

Dopo la prima colazione si parte per Kutaisi, la città antichissima che a più riprese ha giocato un ruolo fondamentale nella storia della Georgia. Fu tra i centri più importanti dell’antica Colchide, zona abitata da 4000 anni, famosa per essere stata la destinazione di Giasone e degli Argonauti in cerca del Vello d'Oro. Partenza per la visita del grande complesso monumentale di Gelati, Patrimonio dell’UNESCO. La visita risulta emozionante per il luogo, che sovrasta il panorama delle colline di Kutaisi, per la grande architettura medievale della Cattedrale, delle Chiese e dell'Accademia di Filosofia e per i magnifici affreschi e mosaici ancora ben conservati. Si prosegue con la visita della grotta carsica di Prometeo con fiume sotterraneo navigabile. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in albergo a Tskaltubo. (C/-/C)

8° giorno: Tskaltubo / Kutaisi / Malpensa
Colazione in hotel. Mattinata a disposizione per visitare il centro storico della città e della cattedrale di Bagrati. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Kutaisi. Partenza con il volo di linea Wizzair per Milano Malpensa delle ore 16:10 (ora locale) e arrivo a Malpensa alle ore 18:35. (C/-/-)
  


da Tbilisi a Tbilisi


1° giorno: Italia / Tbilisi
Arrivo in Georgia a Tbilisi, trasferimento in albergo con guida parlante lingua italiana e sistemazione in hotel. Pernottamento. Il programma può variare a seconda del piano di volo. (-/-/-)

2° giorno: Tbilisi
Dopo la prima colazione, visita alla fascinosa capitale della Georgia. Tbilisi oggi è un importante centro industriale, commerciale e socio/culturale. Situata strategicamente al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica "Via della Seta". Si visiteranno le attrattive più importanti della città: lachiesa di Metekhi (XIII° sec.), la Fortezza di Narikala (IV° sec.), una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Sinagoga, la Cattedrale di Sioni e la Basilica di Anchiskhati (VI° sec.). In seguito visita al Tesoro Archeologico del Museo Nazionale della Georgia e passeggiata lungo il Corso Rustaveli, realizzato nel XIX° secolo, cuore cittadino, che prese il nome dal grande poeta georgiano del XII° secolo - Shota Rustaveli. Qui sorgono il Teatro dell’Opera in stile moresco, il Teatro Rustaveli, in stile barocco, il Palazzo del Viceré, il Parlamento, numerosi caffè, ristoranti, negozi delle firme più prestigiose della moda internazionale. Cena in ristorante con spettacolo folcloristico. Pernottamento. (C/-/C)

3 ° giorno: Tbilisi / Ananuri / Kazbegi / Gudauri
Dopo la prima colazione, partenza per i paesaggi bellissimi dei monti di Grande Caucaso lungo la Grande Strada Militare Georgiana. Per la strada si visita il Complesso di Ananuri (XVII° sec.),lungo il corso dei secoli, il castello fu teatro di numerose battaglie. Arrivo a Kazbegi - situata in posizione spettacolare, dominata a ovest dalla cima innevata del Monte Kazbegi (5047 m), su cui si staglia la sagoma inconfondibile della chiesa di Gergeti. Da qui, una passeggiata tranquilla di un'ora e mezza (dislivello di 500 m) permette di giungere alla Chiesa della Trinità, situata a 2170 m. di altezza: lo scenario vale il viaggio! *In alternativa alla passeggiata è possibile noleggiare un fuoristrada con trazione 4x4 per arrivare a Gergeti - costo circa 35,00 euro per auto a 6 posti. Al termine delle visite si torna indietro di alcuni chilometri fino a Gudauri per cena e pernottamento. (C/-/C)

4° giorno: Gudauri / Gori / Uplistsikhe / Borjomi / Akhalstsikhe 
Dopo la prima colazione partenza in direzione di Gori, luogo di nascita di Josef Stalin, breve sosta al museo locale a lui dedicato. Si prosegue per Uplistsikhe, la più antica città rupestre esistente in Georgia, fondata nel I° millennio a. C. lungo un ramo della Via della Seta. Si cammina lungo le strade antiche, tra palazzi reali, templi pagani e chiese cristiane. Si può osservare un teatro scavato nella roccia e il banco di una farmacia. I resti degli ampi granai e i recipienti di terracotta per la conservazione del vino ci daranno un'idea di come si svolgesse la vita quotidiana degli abitanti del luogo. Si continua verso Borjomi, il famoso centro termale ai piedi del parco nazionale per gustare scintillanti acque minerali direttamente dalle sorgenti. Si prosegue verso sud per l'esplorare la provincia di Samtskhe-Javakheti e le sue attrattive più importanti. É una regione di splendidi panorami, dalle foreste alpine alle pianure erbose, e di molteplici spunti d’interesse culturali. Arrivo ad Akhaltsikhe. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in albergo ad Akhaltsikhe.(C/-/C)

5° giorno: Akhalstikhe / Khertvisi / Vardzia / Akhalstsikhe 

Dopo la prima colazione si parte per la visita della città rupestre di Vardzia (XII° sec), che ha avuto un ruolo significativo nella vita politica, culturale, educativa e spirituale georgiana. È un insediamento rupestre fatto scavare attorno al 1180 da Tamar, la grande regina figlia di Giorgio III che sul posto aveva fatto costruire una fortificazione. La città si espanse fino ad ospitare cinquantamila abitanti, conta centoventi abitazioni costituite da oltre quattrocento ambienti ben identificabili, oltre a una decina di chiese. Sopravvive l'interno della Chiesa dell'Assunzione, affrescata intorno al 1185. Lungo la via per Vardzia facciamo una breve sosta alla fortezza di Khertvisi (X° sec.) che ebbe un ruolo vitale nella difesa della regione, grazie alla sua posizione strategica in alto sopra la confluenza dei fiumi. Da qualunque parte un nemico invasore decidesse di arrivare era comunque costretto a passare da questo punto. Ancora oggi lafortezza si erge orgogliosa sul suo promontorio roccioso. Rientro ad Akhaltsikhe. Cena e pernottamento in albergo. (C/-/C)

6° giorno: Akhaltsikhe / Gelati / Promete / Tskaltubo 
Dopo la prima colazione si parte per Kutaisi, la città antichissima che a più riprese ha giocato un ruolo fondamentale nella storia della Georgia. Fu tra i centri più importanti dell’antica Colchide, zona abitata da 4000 anni, famosa per essere stata la destinazione di Giasone e degli Argonauti in cerca del Vello d’Oro. Partenza per la visita del grande complesso monumentale di Gelati, Patrimonio dell'UNESCO. La visita risulta emozionante per il luogo, che sovrasta il panorama delle colline di Kutaisi, per la grande architettura medievale della Cattedrale, delle Chiese e dell'Accademia di Filosofia e per i magnifici affreschi e mosaici ancora ben conservati. Si prosegue con la visita della grotta carsica di Prometeo con fiume sotterraneo navigabile. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in albergo a Tskaltubo. (C/-/C)

7° giorno: Tskaltubo / Kutaisi / Ubisa / Saguramo / Mtskheta / Tbilisi
Colazione in hotel. Mattinata a disposizione per visitare il centro storico della città e della cattedrale di Bagrati. Si parte per la provincia di Kartli con breve sosta per la visita dell’antica chiesa di Ubisa, con affreschi di grande suggestione. Proseguimento per Saguramo per la visita della cantina locale dove si potrà osservare il metodo di vinificazione tradizionale in "qvevri" (anfora) e sarà offerto un pranzo tradizionale con degustazione di vini. Partenza per Mtskheta, antica capitale della Georgia e tuttora "città santa", che ospita la sede della Chiesa Ortodossa. Vi si trovano numerosissimi edifici molto antichi, entrati a far parte nel 1994 dell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Fra questi il Monastero di Jvari (VI° secolo), ubicato in alto, sulla collina, e dal quale si gode di una vista magnifica sulla città e la Cattedrale di Svetiskhoveli (dell'XI° secolo), dove la tradizione vuole che sia sepolta la tunica di Cristo. Al termine delle visite arrivo a Tbilisi. Sistemazione in hotel. Cena libera. Pernottamento. (C/P/-)

8° giorno: Tbilisi - Italia
Colazione in hotel e tempo libero fino al trasferimento in aeroporto in accordo con gli orari del vostro volo. (C/-/-)


Scheda Tecnica

Durata:  8 giorni / 7 notti
Partenze garantite 2019:
da Kutaisi a Kutaisi  19/04 - 17/05 - 07/06 - 12/07 - 09/08 - 20/09
da Tbilisi a Tbilisi     20/04 - 18/05 - 08/06 - 13/07 - 10/08 - 21/09
Dimensione del gruppo: minimo 2, max 15 partecipanti
Quota individuale:           Euro  980,00
Supplemento singola:      Euro  250,00

La quota comprende: Trasferimenti da aeroporto in albergo e viceversa; Trasporto: macchina oppure mini bus prendendo in considerazione la quantità del gruppo; Presenza e servizi di una guida professionale parlante italiano durante tutto il soggiorno; Pernottamenti in strutture ricettive di qualità medio-alta, con sistemazione in camere doppie;  Trattamento di mezza pensione con 7 colazioni, 1 pranzo e 5 cene; Ingressi dove previsti: la città rupestre di Uplistsikhe, il Museo Nazionale della Georgia, Borjomi, la città rupestre di Vardzia, le grotte carsiche di Prometeo; Una bottiglia di acqua al giorno per persona; Assicurazione medico - bagaglio EuropAssistance.

La quota non comprende: Volo aereo e le relative tasse aeroportuali; Bevande alcoliche ed i pasti non indicati; Mezzi fuoristrada per l’escursione a Gergeti; Facchinaggio; Spese strettamente personali, eventuali mance, quant'altro esplicitamente non previsto nel precedente paragrafo "La quota comprende".


Documenti necessari per l'ingresso in Georgia
Per i turisti provenienti da un Paese facente parte dell'Unione Europea è sufficiente mostrare il proprio passaporto in corso di validità. Non è richiesto alcun visto d'entrata e/o di soggiorno.




sviluppato da OpticalDream