PASQUA IN SICILIA OCCIDENTALE

Viaggio alla scoperta dei tesori della Sicilia Occidentale, in una terra ricca di storia, di cultura e tradizioni dove la natura esplode di una bellezza selvaggia. Vogliamo farvi scoprire questa terra complessa e generosa tramite canali di rinascita sociale ed economica grazie a cooperative agricole e sociali locali che coltivano terreni confiscati alla mafia e sono impegnate nel reinserimento socio-lavorativo di persone svantaggiate.



Programma

1° giorno: arrivo in Sicilia
Trasferimento libero con volo di linea o low cost dalla città di origine all’aeroporto di Palermo - Punta Raisi. Transfer di gruppo per Trappeto. Arrivo e sistemazione nelle camere. Tempo libero per una passeggiata sulla lunga spiaggia sabbiosa. È possibile salire al belvedere del litorale "Lungomare" per ammirare al tramonto il ramo ovest del Golfo di Castellamare e la riserva dello Zingaro oppure passeggiare al porticciolo dei pescatori. Nel tardo pomeriggio lezione di cucina per preparare il tipico cous cous di pesce con i cuochi della cooperativa locale che coltiva e produce prodotti tipici siciliani su terreni confiscati alla mafia. Cena a base dei piatti preparati e pernottamento.

2° Riserva Naturale dello Zingaro
Prima colazione presso la pasticceria siciliana locale. Partenza in pullmino per la Riserva Naturale dello Zingaro che dista circa 20 min da Trappeto. Prima sosta al belvedere alto per ammirare Castellammare del Golfo dall'alto, il porticciolo e il "castello a mare". Poco più avanti seconda sosta per ammirare l'antica Tonnara di Scopello, incastonata tra meravigliosi faraglioni a picco sul mare e sormontata da 2 torri di avvistamento. Poco oltre si entra nella Riserva naturale dello Zingaro. Qui si attraversa uno dei tratti litoranei meglio conservati della Sicilia. Il paesaggio è caratterizzato da rocce calcaree e falesie a strapiombo sul mare. Ricca la flora e la fauna di terra e di mare. Trekking alla prima caletta, Cala Capreira, circa 20 minuti dall’ingresso e se si riesce in base al tempo proseguimento alla seconda cala, altri 30 minuti circa. Sosta per pranzo al sacco e un bagno se il tempo lo permette. Rientro all'ingresso sud e trasferimento a S. Vito lo Capo per una passeggiata nel centro storico di questa affascinante cittadina affacciata sul golfo. Da qui è possibile fare un'ultima breve passeggiata alla riserva dello Zingaro con accesso dall'ingresso nord. Dal parcheggio (con ticket sempre valido) in soli 5 minuti a piedi si scende alla Cala Tonnarella dell'Uzzo che è un bellissimo colpo d’occhio. Cena a San Vito in ristorante con una bella terrazza sul mare. Rientro a Trappeto. Pernottamento.

3° giorno: Segesta, Terme Segestane, Gibellina
Prima colazione e partenza in pullmino per il Parco archeologico di Segesta per la visita guidata. Al termine della visita trasferimento alle sorgenti di acque termali nei pressi di Castellamare del Golfo.  Le Polle del Crimiso in contrada "Ponte ai Bagni" sono pozze libere delle Terme Segestane sulla sponda sinistra del fiume Crimiso, dove sgorgano ben quattro sorgenti termali che affiorano direttamente nelle acque dell'antico fiume Caldo. Sarà possibile bagnarsi nelle pozze e ammirare la bellezza del paesaggio, con le sue cascatelle, le sue formazioni rocciose e la rigogliosa natura. Pranzo a Castellamare. Nel pomeriggio visita di Gibellina vecchia e Gibellina nuova, completamente ricostruita in seguito al terremoto del 68 è un interessante e molto criticata sperimentazione dell'architettura contemporanea. Se c'è tempo, molto interessante è una visita al Museo Siculo Arabo.
Trasferimento per la cena a Salemi all’agriturismo Ardigna con ottima cucina locale. Rientro, pernottamento.

4° giorno: escursione a Favignana con battuta di pesca
Prima colazione. Trasferimento molto presto alla mattina a Trapani per l'imbarco. Partenza con i  pescatori di Favignana partecipando ad una vera e propria battuta di pesca intervallata dalla sosta in alcune calette dove è possibile sbarcare e sostare in spiaggia oppure fare delle passeggiate all'interno dell’isola. Pranzo a bordo con il pescato. Sbarcando al porticciolo domina il forte che è stato prima saraceno e in seguito normanno e poi borbonico. L'attività dell'isola si è sviluppata intorno alla tonnara, una delle poche tuttora funzionanti. (in caso non fosse possibile fare la battuta di pesca a causa di maltempo o stagionalità della pesca verrà sostituito con escursione in barca alle calette oppure trekking a Favignana). Rientro a Trapani e breve giro di Trapani vecchia. Rientro a Trappeto e grigliata presso la cooperativa sociale. Pernottamento.

5° giorno: Erice, Marsala e saline di Trapani
Prima colazione. Partenza per Erice. La strada panoramica sale attraverso paesaggi meravigliosi. La piccola cittadina arroccata in cima al monte ha un fascino che incanta qualsiasi viaggiatore. Proseguimento per Marsala. Passeggiata per il centro storico e visita-degustazione alle cantine sociali di Donna Fugata.
Proseguimento per le saline di Trapani a Torrenubia. Visita del museo del sale e passeggiata attraverso le saline al tramonto. Cena alle saline. Rientro

6° giorno: Palermo
Prima colazione. Partenza per Palermo. Sosta a Monreale per visita alla cattedrale. Proseguimento per  Palermo, gioiello della Sicilia. Visita guidata del centro storico e dei luoghi simbolo delle lotta alla mafia. Trasferimento libero in aeroporto in base all’orario del volo.






Scheda Tecnica

Partecipanti: min. 4 / max 10 partecipanti
Durata: 6 giorni/5 notti
Sistemazione: in appartamento (appartamenti da 2/3 camere con bagno e soggiorno in comune)
Partenza:  29 marzo 2018  (Altre date su richiesta)

Quota individuale: 
  a partire da Euro 630
                
La quota comprende: la sistemazione in camera doppia / tripla in appartamenti situati a Trappeto (PA) a pochi metri dal mare e dal centro del paese, prima colazione presso la pasticceria siciliana, tutti i trasferimenti in auto o minivan; accompagnatore, guide turistiche dove indicato, tutti i tour e le escursioni da programma.

La quota non comprende
: il volo e le tasse aeroportuali, gli ingressi  a riserva dello Zingaro, zona archeologica di Segesta, monumenti e musei, pranzi e cene, gli extra in genere, tutto quanto non riportato alla voce "la quota comprende"

Supplementi: camera singola Euro 90




sviluppato da OpticalDream