Santi e briganti

Un particolare viaggio tra sacro e profano nei luoghi  del brigantaggio di era Borbonica  dalle rocce carsiche della Majella "montagna madre" d'Abruzzo passando per il Parco Nazionale d'Abruzzo luogo di coesistenza pacifica tra uomo e animale selvatico, fino ad arrivare a Collepardo  borgo incastonato tra i Monti Ernici, sconosciuto ai più ma scrigno di riti e tradizioni legate alla conoscenza delle erbe e delle loro proprietà. Dove grazie all’attività dell'Associazione di erboristi "Hortus Hernicus" è ancora possibile assistere ai riti propiziatori all'arrivo dell’estate tra la magia dei falò, la raccolta delle erbe e, ovviamente, canti e balli.  Parteciperemo alla festa di S. Giovanni coincide con la ricorrenza celtica del Solstizio d'estate, quando il sole raggiunge la sua massima inclinazione rispetto all'equatore celeste, e comincia l’estate. Nelle società contadine e pastorali la notte del 23 di giugno, la più corta dell'anno, era considerata carica di significati: vi si ritrovano riti esaltanti i poteri della luce, del fuoco e dell’acqua per propiziare una terra feconda di frutti e di messi. In tutte le campagne si attendeva il sorgere del sole con l'accensione di falò sulle colline e sui monti per mettere in fuga le tenebre: attorno ad essi si cantava e si ballava, si bruciavano erbe e si attendeva l’alba per raccogliere la rugiada dai fiori e bagnarsene gli occhi, un gesto di purificazione. Si raccoglievano l'artemisia, il noce, la verbena, l'achillea, il sambuco, la melissa e, il più noto di tutti, l'iperico detto anche fiore di San Giovanni, conosciutissimo per le sue proprietà già dal tempo dei romani. La credenza popolare ne faceva anche un potente "scaccia diavoli" soprattutto se raccolto alla mezzanotte del 23 Giugno e bagnato con la rugiada del mattino. Tali antichissimi riti sopravvivono ancora oggi in molte zone rurali.


Programma

Domenica 17 Giugno
Incontro con la guida a Pretoro. Nel primo pomeriggio visita Centro Storico di Pretoro uno dei Borghi più belli d’Italia e ad un laboratorio lavorazione artistica del legno. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento

Lunedi 18 Giugno
Partenza dal Rifugio Pomilio quota 1.890 m ed arrivo alla Tavola dei Briganti quota 2.100 m lungo il sentiero del Parco. Difficoltà: Facile - Dislivello +20 0 mt.  Durata 4 ore. Nel pomeriggio: visita Centro Storico di Guardiagrele e Museo del Duomo. Ore 18.00 rientro in albergo. Cena e pernottamento

Martedì 19 Giugno
Partenza da Pretoro ed arrivo all'Abbazia di S. Liberatore a Majella, con visita guidata all'interno dell'Abbazia. Difficoltà: Facile - Dislivello 230 mt. - Durata 4 ore. Pomeriggio: visita al sito archeologico di Corfinium. Arrivo ad Anversa degli Abruzzi e sistemazione presso l’agriturismo la Porta dei Parchi. Cena e pernottamento

Mercoledì 20 Giugno
Colazione e partenza, visita delle Gole del Sagittario, visita del centro storico di Scanno e delle sue botteghe artigiane orafe, pranzo al sacco, visita al plurisecolare  Faggio del Pontone. Nel tardo pomeriggio arrivo a Villetta Barrea. Sistemazione in Albergo. Cena e pernottamento.
Difficoltà: Facile - Dislivello +250 mt. - Durata 4 ore.

Giovedì 21 Giugno
Colazione e partenza per l'anfiteatro naturale della Camosciara, zona di Riserva Integrale e habitat di vita del Camoscio d'Abruzzo, escursione alle Cascate delle Ninfe e delle Tre cannelle, nel pomeriggio visita e degustazione guidata al Museo della Transumanza di Villetta Barrea. Ore 18.00 rientro in albergo. Cena e pernottamento.

Venerdi 22 Giugno   
Colazione e partenza per Collepardo "paese delle erbe" visita dell’orto botanico della Certosa di Trisulti. Nel pomeriggio visita al Pozzo di Antullo, caratteristica formazione geologica dei Monti Ernici, e visita guidata e degustazione  ai Laboratori della  Distilleria Sarandrea. Ore 18.00 sistemazione in Albergo. Cena e pernottamento
     
Sabato 23 Giugno
Colazione e partecipazione al seminario sulle erbe organizzato dagli Erboristi dell’Associazione Hortus Hernicus  di Collepardo, o in alternativa visita alle Grotte di Pastena   rifugio del famoso Brigante  "Fra Diavolo" ed al Museo del Brigantaggio ad Itri. Ore 18.00 rientro a Collepardo, partecipazione ai Riti di San Giovanni, balli danze e riti propiziatori fino a notte fonda.  
   
Domenica 24 Giugno
Colazione e partenza. 


Scheda Tecnica

Durata:                        8 giorni / 7 notti
Partenza di gruppo:    17 Giugno  2018    
Partecipanti:                min  6 / max 14
Quota partecipazione:  Euro  660,00
Sistemazione:               Albergo o B&B    

La quota comprende: 7 pernottamenti in Albergo o B&B in camere da 2/4 posti; N. 7 cene; servizio Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del soggiorno; noleggio minibus; ingressi e visite guidate ai musei previsti da programma; Assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende: i pranzi; trasporti per / da Pretoro; gli alcolici, le mance, gli extra e tutto quanto non incluso nella voce la quota comprende.



sviluppato da OpticalDream