SANYO DIGITAL CAMERA

Abruzzo

Trekking nel Parco Nazionale d'Abruzzo - Uomini e lupi

  • Min: 6 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Estate

Il Parco Nazionale d’Abruzzo un luogo dove è ancora possibile trovare un rapporto intimo e ancestrale con la natura , un luogo in cui si trovano le foreste più antiche d’Europa , dove la convivenza tra l’uomo e l’animale selvatico è ancora possibile. Dove i ritmi rallentano ed i sapori ci spiegano meglio delle parole genti, tradizioni e consuetudini.

Programma 8 giorni/7 notti
Primo giorno: arrivo a Pescasseroli
Secondo giorno: Pescasseroli – Cicerana
Terzo giorno: rientro Pescasseroli
Quarto giorno: Pescasseroli – Opi
Quinto giorno: Val Fondillo
Sesto giorno: Villetta Barrea – Camosciara
Settimo giorno: Barrea – Lago Vivo
Ottavo giorno: colazione e partenza

Primo giorno
Arrivo a Pescasseroli nel pomeriggio, incontro con la guida, sistemazione in albergo e presentazione del trekking. Cena e pernottamento.

Secondo giorno: Pescasseroli – Cicerana
Colazione. Transfer al Passo del Diavolo, da cui si risale il selvaggio Vallone di Lampazzo, tipico habitat di vita dell’Orso Marsicano, Arrivo al caratteristico “ stazzo” e di qui, costeggiando la riserva integrale, si arriva all’altopiano della Cicerana. Sistemazione e cena nel rifugio omonimo. Dopo cena escursione e attività di Wolf Howling, emissione di ululati di lupo, cenni di etologia del Lupo Appenninico. Cena e pernottamento.
Tappa 1: distanza 16 km – Durata 5h – Dislivello in salita 300m / in discesa 0m. Difficoltà Medio-Facile

Terzo giorno: rientro Pescasseroli
Colazione e partenza per la valle di Lampazzo, sorgente di Fonte Puzza zona di abbeveramento di animali selvatici e rientro a Pescasseroli attraverso il boscoso Vallone di Cavuto. Sistemazione in Albergo, cena e pernottamento.
Tappa 2: distanza 16 km – Durata 6h – Dislivello in salita 170m / in discesa 528m. Difficoltà Medio-Facile

Quarto giorno: Pescasseroli – Opi
Colazione. Attraversando i Colli Nascosti si attraversa la spettacolare centenaria Faggeta della Difesa, si arriva ai pascoli d’altura di Macchiarvana e si ridiscende nella splendida Valle Fredda fino ad arrivare nel caratteristico borgo medievale di Opi. Visita dell’apicoltore “L’ape del Marsicano”, visita dell’apiario, e degustazione di miele. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.
Tappa 3: distanza 16 km – Durata 5h – Dislivello in salita 240m / in discesa 240m. Difficoltà Facile

Quinto giorno: Val Fondillo
Colazione e partenza per la Val Fondillo, una delle valli più ricche di acque del Parco. Visita alle sorgenti della Tornareccia, rifugio di Acquasfranatara e alla Grotta delle Fate, la più alta delle sorgenti del Parco. Rientro ad Opi. Cena e pernottamento.
Tappa 4: distanza 16 km – Durata 6h – Dislivello in salita 300m / in discesa 250m. Difficoltà Facile

Sesto giorno: Villetta Barrea – Camosciara
Colazione e transfer con il bus di linea a Civitella Alfedena per la visita dell’Area Faunistica del Lupo Appenninico, proseguimento per l’anfiteatro della Camosciara, zona di riserva Integrale ed habitat del Cervo e del Camoscio d’Abruzzo, visita alle Cascate delle Ninfe e delle Tre Cannelle e rientro a Villetta Barrea attraverso il bosco di Decontra. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.
Tappa 5: distanza 14 km – Durata 6h – Dislivello in salita 300m / in discesa 250m. Difficoltà Facile

Settimo giorno: Barrea – Lago Vivo
Colazione, escursione ad una delle zone più rappresentative del Parco: il Lago Vivo, tipico laghetto carsico d’altura e habitat del Cervo; visita alla Fonte degli uccelli, pranzo al sacco e rientro attraversando le caratteristiche formazioni geologiche delle “librerie”. Cena e pernottamento.
Tappa 6: distanza 16 km – Durata 6h – Dislivello in salita 550m / in discesa 550m. Difficoltà Facile

Ottavo giorno: colazione e partenza

Scheda tecnica

Durata: 8 giorni / 7 notti
Partenza di gruppo: 1 Luglio 2020
Partecipanti: min 6 / max 12
Quota partecipazione: Euro 700,00
Sistemazione: Albergo, Rifugio o Agriturismo

La quota comprende: 7 pernottamenti in Albergo e Rifugio in camere da 2/4 posti; N. 7 cene; servizio Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del soggiorno; ingressi e visite guidate ai musei previsti da programma; Assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende: i pranzi; trasporti per / da Pescasseroli; gli alcolici, le mance, gli extra e tutto quanto non incluso nella voce la quota comprende.

1 luglio 2020
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Madagascar

La magia degli altopiani centrali e la natura sorprendente del Sud-Ovest

  • Min: 10 - Max: 16 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

4 weeks ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

4 weeks ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

4 weeks ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

4 weeks ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora