Rila Monastery 2

Bulgaria

Rodopi, i monti di Orfeo

  • Min: 8 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Estate

Questo è un fantastico viaggio attraverso i mistici Monti Rodopi – casa del leggendario musicista e cantante Orfeo. I Rodopi, essendo la terra più antica dei Balcani, ospitano anche alcune delle più belle foreste di conifere del paese. Il paesaggio è dolce ed arrotondato e si compone di alte creste e profonde vallate fluviali con gole che si alternano a bacini fluviali e valli. La flora e la fauna presentano specie estinte in altri paesi europei. Il tour combina facili passeggiate in montagna attraverso alcuni paesaggi naturali e punti di riferimento così come visite di monumenti storici che svelano migliaia di anni di storia bulgara. Le camminate si svolgono su dolci colline o terreni pianeggianti, rendendo il trekking ideale per un camminatore principiante o di un livello medio di fitness. Una straordinaria avventura per scoprire spettacolari paesaggi, cultura e architettura uniche, cucina e bevande intriganti, costumi fantastici e gente del posto.

Programma 11 giorni / 10 notti
1° giorno: Volo per Sofia – trasferimento a Plovdiv
2° giorno: Plovdiv
3° giorno: Bachkovo – Canyon delle Cascate – Arda
4° giorno: Arda
5° giorno: Arda – Smolyan – Devin – Buinovo
6° giorno: Buinovo – Yagodina – Trigrad – Buinovo
7° giorno: Buinovo – Delchevo
8° giorno: Delchevo – Melnik – Rojen
9° giorno: Rojen – Monastero di Rila – Separeva Banya
10° giorno: Rila Lakes – Sofia
11° giorno: Sofia – Partenza

1° giorno: Volo per Sofia – trasferimento a Plovdiv
Partenza con accompagnatore NdV da Roma Fiumicino (su richiesta anche da altri aeroporti previa verifica e disponibilità). Arrivo all’aeroporto di Sofia, incontro con la Guida locale e trasferimento a Plovdiv, sistemazione, cena e pernottamento.

2° giorno: Plovdiv
In mattinata mezza giornata tour a piedi di Plovdiv. La seconda città più grande della Bulgaria e considerata una delle più antiche d’Europa fondata circa 8000 anni fa come Troia e Micene, più vecchia di Roma, Atene e Costantinopoli. La città è situata all’incrocio tra Occidente e Oriente, dove storia e modernità vanno di pari passo, mentre sin dai tempi antichi fino ad oggi la cultura e l’arte prosperano in un vivido miscuglio di forme, stili e colori. Plovdiv era la capitale dell’antica Tracia e un grande centro commerciale nel Medioevo. L’affascinante quartiere storico della città vanta case rinascimentali splendidamente decorate e magnifiche chiese. Durante il nostro tour a piedi visiteremo anche il teatro romano, il Museo Etnografico e la Chiesa di SS Costantino ed Elena. Nel pomeriggio giornata libera con possibilità di esplorare la città individualmente o arrampicati sulla collina di Aliosha e goditi la vista sulla città. Cena e pernottamento a Plovdiv.

3° giorno: Monastero Bachkovo – escursione al “Canyon delle cascate” – Arda
Colazione in hotel e trasferimento di mezz’ora al famoso monastero di Bachkovo. Il monastero di Bachkovo è il secondo più grande monastero bulgaro. Fondato nel 1083 da un importante statista e comandante militare al servizio bizantino, è uno dei monumenti più importanti di architettura cristiana nel paese. Anche se il monastero è sopravvissuto alle prime ondate dell’invasione turca, fu successivamente saccheggiata e distrutta, ma restaurata verso la fine del XV° secolo. Al termine della visita, trasferimento all’inizio del percorso ecologico “Canyon delle cascate” vicino a Smolyan. Il sentiero si snoda attraverso i boschi dove pittoreschi ponti di legno passano ora a destra, ora a sinistra del fiume Elena. Gli abeti rossi circondano il sentiero anche quando serpeggia lungo i massi, chiamati “pietre impilate”, che la natura ha scolpito per milioni di anni. Alcuni di loro assomigliano ad un anfiteatro, mentre altri sono come piramidi e torri. Sino al faggio venerando, con un diametro di oltre 4,20 m. Ad un’altitudine superiore ai 1700 m godetevi il fantastico panorama da tre siti panoramici da dove si possono vedere le cime della parte più alta dei Rodopi – Perelik. Transfer fino al villaggio di Arda. Cena e pernottamento nella zona del villaggio di Arda.
Durata escursione: 4 – 4.30 ore – Distanza: 9 km
Dislivello: in salita 450 m / in discesa 450 m

4° giorno: Arda
Dopo colazione passeggiata dal villaggio ai torrenti del fiume Arda (2 ore). Il sentiero si snoda attraverso alcuni pittoreschi prati e boschi. Raccogli alcune fragoline di bosco sulla strada. Pranzo in un’area picnic vicino ai torrenti. Rientro al villaggio di Arda con un altro sentiero attraverso le foreste. Degustazione di grappa al lampone locale e vino del la regione. Cena e pernottamento nella zona del villaggio di Arda.
Durata escursione: 5.00 – 5.30 ore – Distanza: 12 km
Dislivello: salita 480 m / discesa 470 m

5° giorno: Arda – Smolyan – Devin – Buinovo
Dopo colazione si parte per la città di Devin. Lungo la strada, sosta al villaggio di Shiroka Laka per una breve passeggiata per godere la bellissima architettura di Rhodope. Trasferimento all’area di Devin per una facile passeggiata sul sentiero “Struilitsa” (ore 2.00). L’inizio del percorso è dalle sorgenti minerali di Devin, dove si trova un complesso termale con piscina all’aperto, vasca idromassaggio, bagno turco, sauna, massaggi, impianti sportivi – piscina. Il sentiero ecologico “Struilitsa” si snoda dolcemente lungo un piccolo fiume vicino alla città di Devin. In molti luoghi il passaggio dall’una all’altra riva è attraverso ponti appositamente costruiti. Tempo di godersi la piscina di acqua minerale vicino al fiume. Trasferimento fino al villaggio di Buinovo. Cena e pernottamento nella zona di Buinovo.
Durata escursione: 1,30 – 2,00 ore – Distanza: 6 km
Dislivello: in salita 150 m / in discesa 150 m

6° giorno: Buinovo – Yagodina – Trigrad – Buinovo
Trasferimento al villaggio di Yagodina e passeggiata fino alla piattaforma Orlovo oko (Eagale’s Eye). Godetevi l’imponente panorama circostante, tra cui la gola di Buynovsko, i monti Chala, Pirin e Rila e alcune montagne in Grecia. Camminata lungo un’altra strada per il villaggio di Yagodina. Dopo un po’ di tempo libero, ci dirigiamo verso il villaggio di Trigrad per visitare la grotta del diavolo Thoat situata a 1,3 km a nord del villaggio. È uno dei fenomeni nella gola di Trigrad che si è formato a seguito del collasso degli strati terrestri. La temperatura interna è di 8 C. Lungo un tunnel scavato artificialmente (150 m), è possibile raggiungere un’imponente sala della grotta che potrebbe ospitare la Cattedrale di Alexander Nevski a Sofia. Una leggenda dice che fu qui che Orfeo andò sotto terra al regno di Ade per salvare la sua amata Euridice. Dopo aver visitato la grotta di Trigrad, andiamo sino al villaggio di Jagodina: l’escursione inizia proprio dal villaggio di Trigrad. All’inizio la strada in macadam sale leggermente consentendo di godere di una bella vista panoramica per qualche tempo. Raggiunta Jagodina, con un breve trasferimento, raggiungiamo Buinovo. Cena e pernottamento a Buinovo.
Durata escursione Orlovo Oko: 2.30 ore – Distanza: 7 km
Dislivello: in salita 360 m / in discesa 380 m
Durata escursione Trigrad – Yagodina – 1.45 ore – Distanza: 8 km
Dislivello: in salita 120 m / in discesa 240 m

7° giorno: Buinovo – Delchevo
Colazione e visita alla straordinaria grotta di Yagodina: tra le grotte più lunghe della Bulgaria, considerata una delle più belle d’Europa con le sue eccezionali stalattiti, stalagmiti, colonne, tende, stagni, perle di caverne e altre formazioni. Al termine della visit, trasferimento al villaggio di Delchevo. Delchevo è un piccolo villaggio situato a 9 km dalla città di Gotse Delchev sul monte Pirin. Ha uno stile architettonico tipico con strette strade di ciottoli e case fatte di pietra e legno. Gran parte degli edifici furono costruiti tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo da artigiani locali. Oggi circa 27 delle case rinascimentali sono considerati monumenti storici. C’è una piccola chiesa che è stata costruita nel 1838. Passeggiata in montagna e raggiungere una cappella remota. Goditi la fantastica vista sulla pianura che separa le montagne di Pirin dai Rodopi. Cammina verso il villaggio di Delchevo. Cena e pernottamento a Delchevo
Durata escursione: 2.30 ore – Distanza: 6 km
Dislivello: in salita 320 m / in discesa 320 m

8° giorno: Delchevo – Melnik / Rojen
Breve trasferimento mattutino al villaggio di Rojen. Dopo una salita su una strada asfaltata per circa 1 km si raggiunge il pittoresco Monastero di Rojen, fondato nel XIII° secolo. Scopri il suggestivo e pacifico chiostro quindi raggiungi il piacevole sentiero discendente fino a Melnik. Il sentiero si snoda attraverso meravigliose formazioni di arenaria chiamate “Le Piramidi di Melnik”. Una volta a Melnik visita della più grande casa di Revival nazionale sulla penisola balcanica – La casa Kordopulov. Questo è un museo etnografico che ospita anche la più grande cantina di vini della città. Assapora i vini rossi unici di Melnik e gironzola per i corridoi della cantina scavata nella roccia. Fai una passeggiata panoramica lungo la strada principale della città per esplorare le numerose case rinascimentali bulgare conservate e i tradizionali ristoranti bulgari insieme ad alcuni resti di vecchie chiese. Breve trasferimento in hotel nella zona del villaggio di Melnik / Rojen.
Durata escursione Monastero di Rojen – Melnik: 1.30 ore – Distanza: 4 km
Dislivello: salita 300 / discesa 250 m

9° giorno: Rojen – Monastero di Rila – Separeva Banya
Trasferimento al monastero di Rila – il monastero più grande e più bello della Bulgaria e uno dei più antichi d’Europa. Si trova tra le pittoresche montagne di Rila. Il chiostro è uno spettacolare sito, patrimonio mondiale dell’UNESCO e il luogo turistico più visitato in Bulgaria da turisti stranieri e locali. Dietro le sue mura alte 20 metri si trovano imponenti edifici monastici, una chiesa e una cappella con notevoli pitture murali. Fondato nel X secolo da Giovanni di Rila (Ivan Rilski), un eremita e mistico che fu canonizzato come santo dopo la sua morte, il monastero fu distrutto e ricostruito più volte nei secoli successivi. Il monastero fu costruito come adesso dai maestri costruttori bulgari tra il 1816 e il 1847. Lo squisito complesso architettonico impressiona per le sue dimensioni e la sapiente combinazione di pietra e legno. Affreschi dipinti sulle pareti sono mozzafiato e la decorazione dei soffitti esterni incredibilmente ben conservato e molto dettagliate. Il monastero è circondato da possenti mura, dandogli l’aspetto esteriore di una fortezza. Dopo aver visitato il monastero, raggiungiamo la tomba di San Ivan Rilski. Trasferimento a Separeva Banya / Panichishte. Pernottamento nella zona.
Camminata fino alla tomba di San Ivan Rilski – 1.00 ore. – Distanza: 2,30 km
Dislivello: in salita 150 metri / in discesa 100 metri

10° giorno: Separeva Banya – Rila Lakes – Sofia
Trasferimento alla capanna Pionerska (1520m slm), situato subito dopo Panichishte. Prenderemo la seggiovia per il rifugio dei laghi di Rila (2135m slm). Quindi faremo un’escursione ad anello nel circo dei Sette Laghi di Rila nel Parco Nazionale di Rila per scoprire l’affascinante bellezza di questi laghi glaciali e delle imponenti cime intorno. Il primo lago sulla strada è Babreka seguito da Okoto (il più profondo lago glaciale in Bulgaria – a 37, 5 m) e Salzata, il più alto, ad un’altitudine di 2 535 m. Facciamo una sosta vicino al lago per godere dell’incredibile vista panoramica su tutti i laghi con il Monte Vitosha e le montagne dei Balcani sullo sfondo. Dopo la pausa, continuiamo ad esplorare il resto di queste perle di montagna in discesa. Il prossimo lago è Bliznaka, il più grande, seguito da Trilistnika, il Ribnoto Ezero e il Dolnoto Ezero, che è il più basso e raccoglie le acque dagli altri sei laghi. L’escursione termina di nuovo alla capanna dei laghi di Rila. Prendiamo la seggiovia fino al rifugio Pionerska. Trasferimento a Sofia. Pernottamento a Sofia.
Durata escursione: 4 / 5 ore – Distanza: 10 km
Dislivello: salita 500 / discesa 500 m

11° giorno: Sofia e partenza
Colazione e giro turistico di Sofia. La capitale della Bulgaria e la più grande città del paese, con una popolazione di 1,3 milioni di persone, è situata approssimativamente al centro della penisola balcanica. Con una storia che si estende su sette millenni Sofia è una delle città più antiche d’Europa. Oggi è un affascinante mix di storia e modernità. “Ever Growing Never Aging” è il suo motto. Il giro turistico comprende la Serdika romana, Fortificazioni (l’edificio conservato più antico di Sofia) e la Rotonda di San Giorgio risalente al 4° secolo, famosa per la sua struttura originale e affreschi unici, la Cattedrale di Alexander Nevski, il Teatro Nazionale, l’Assemblea Nazionale e la chiesa di Santa Sofia. Sofia è anche piena di deliziose sorprese che offrono una prospera e una variegata vita di strada, inclusi caffè all’aperto e mercati affollati, nonché numerosi parchi e pubblici incantevoli giardini per rilassarsi. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

Scheda Tecnica

Durata: 11 giorni / 10 notti
Partenza: 7 Settembre 2020
Quota individuale: Euro 1.200,00
Supplemento singola: Euro 150,00
Sistemazione: in Hotel familiari e case private (in camera doppia standard con bagno privato)

La quota comprende: N. 10 mezze pensioni (cena e colazione) in piccoli hotel familiari. Picnic lunch il 4° giorno. Assistenza di una Guida locale parlante italiano o inglese. Mezzo di trasporto privato per tutto il tour. Degustazione di vino e grappe in Arda. Degustazione di vino a Melnik. Tutte le visite come da programma. Assicurazione RC e medico – bagaglio.

La quota NON comprende: Volo per/da Sofia. Ingressi ad attrazioni e Musei. Mance alla guida ed autista. Voci di natura personale, come bevande, frigobar, telefonate, ecc. Tutto quanto non compreso alla voce “la quota comprende”.

7 Settembre 2020

 

  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

2 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora