5 Trek Terra Madre

Italia – Sicilia

La Sicilia che non t’aspetti: I MONTI SICANI

  • Min: 10 - Max: 18 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Primavera

Settimana con base a Santo Stefano Quisquina, nel cuore del Parco dei Monti Sicani, fra le province di Agrigento e Palermo, ospiti dell’Albergo Diffuso “Quisquina” (abitazioni dislocate nel centro storico del paese). Ogni mattina escursioni, visite ed esperienze varie accompagnati da esperte guide locali: la sera cena tuttiassieme alla scoperta di antichi e stagionali sapori sicani.

Programma 8 giorni/7 notti
1° giorno: viaggio ed accoglienza presso l’Albergo Diffuso “Quisquina”
2° giorno: Trekking dei Santuari
3° giorno: Acquatrek sul Fiume Sosio (Burgio) e Trekking urbano a Caltabellotta.
4° giorno: Trekking a Pizzo Gallinaro e visita di Palazzo Adriano
5° giorno: Trekking gastronomico alla Masseria “Terra Madre”
6° giorno: Valle dei Templi di Agrigento e la Scala dei Turchi a Realmonte
7° giorno: Trekking a Pizzo Stagnataro
8° giorno: il C.I.D.M.A. ed il centro storico di Corleone e viaggio di ritorno

1° giorno, Domenica 17 maggio: viaggio ed accoglienza
In aeroporto incontro con la guida e transfer per i Monti Sicani; lungo il viaggio ci fermeremo a Ficuzza per visitare la Real Casina di caccia di Re Ferdinando IV di Borbone ed il Centro Recupero Rapaci della LIPU (rimasto ormai l’ultimo baluardo per la salvaguardia dei rapaci in Sicilia). All’arrivo a Santo Stefano saremo distribuiti nelle case dell’Albergo Diffuso; prima di cena faremo una passeggiata nel centro storico del paese per ambientarci e scoprire la settecentesca Chiesa Madre, la storica Villa Comunale, l’oratorio di S. Francesco di Sales, fontane e piazze principali del Borgo che ci ospiterà.
Cena di benvenuto a base di prodotti con ricette tipiche della tradizione sicana.

2° giorno, Lunedì 18 maggio: Trekking dei Santuari
Percorso ad anello tra le montagne del paese alla scoperta del paesaggio naturale ed architettonico del territorio: la Chiesetta di S. Calogero, l’Eremo di S. Rosalia e l’antico bosco della Quisquina, la secolare quercia grande e l’affascinante Fattoria dell’Arte che ospita d il Teatro Andromeda, opera dello scultore e pastore Lorenzo Reina.
(Ore di Cammino: 7; Difficoltà: Escursionistica; Lunghezza km 18; quota min. partenza/arrivo 740 m., quota max 1.188 m; tipo tracciato: in prevalenza su carrereccia sterrata o mulattiera comoda, brevi tratti su sentiero stretto, sono previsti anche tratti su terreno libero).

3° giorno, Martedì 19 maggio: Acquatrek sul Fiume Sosio (Burgio) e Trekking urbano a Caltabellotta.
Spostamento a Burgio per la risalita del Fiume Sosio sino alla vecchia centrale idroelettrica tra gole, “nache” e la fitta vegetazione ripariale. Nel pomeriggio saliremo all’antica Caltabellotta dove Paolo, storica guida locale, ci porterà a visitare il Duomo, edificato su un’antica moschea, il Museo d’arte Moderna ed i ruderi del castello. Cena con pizza a base di farine di grani antichi.
(Ore di Cammino: 3+2; Difficoltà: Turistica; Lunghezza: 5+3 km; Dislivello: +/- 70 mt, Tipo tracciato: al mattino in gran parte sul letto fluviale con fondo ghiaioso e roccioso; tratto di ritorno in prevalenza su sentiero, tranne in alcuni punti di guado; al pomeriggio strada urbana).

4° giorno, Mercoledì 20 maggio: la dorsale montuosa di Monte Cammarata
Ci sposteremo in bus nella vicina Cammarata e da qui tornare a Santo Stefano attraverso un saliscendi che ci porterà in cima a Monte Cammarata (1.578 mt), Monte Gemini (1392 mt), e a godere della vista da Pizzo della Rondine (1.246 mt). Cena a base di verdure con ricette tipiche della tradizione sicana.
(Ore di Cammino: 6:30; Difficoltà: Escursionistica; Lunghezza 20 km; Dislivello: +880 – 820 mt; Quota massima: 1.570 m di Monte Cammarata; Tipo tracciato: sentieri, crinale con roccette, o su carrareccia sterrata e mulattiere).

5° giorno, Giovedì 21 maggio: Pizzo Stagnataro
Attraverso un percorso ad anello raggiungiamo il più alto monte del territorio di Santo Stefano con i suoi 1.346 mt di altitudine; dalla sua cima è possibile scorgere sua maestà l’Etna dall’altra parte della Sicilia.
Cena a base di carne con ricette tipiche della tradizione sicana. Cena a base di carne con ricette tipiche.
(Ore di Cammino: 5, Difficoltà: Escursionistica; Lunghezza: 14 km, Dislivello: +/-680 mt; Quota massima: 1.346 mt; Tipo tracciato: in prevalenza su carrarecce).

6° giorno, Venerdì 22 maggio: Trekking a Monte delle Rose, la “Regina dei Sicani”, sino a Palazzo Adriano.
Partiremo da S. Stefano Quisquina percorrendo la dorsale di Pizzo S. Filippo-Monte delle Rose sino a raggiungere nel pomeriggio il borgo di Palazzo Adriano, tra viste mozzafiato ed emozioni ad alta quota. Il ritorno è previsto in bus. Cena a base di pesce con ricette tipiche della tradizione siciliana.
(Dati escursione: difficoltà Escursionistica – livello E; lunghezza 24 km, quota partenza 850 m s.l.m., quota arrivo 690 m s.l.m; quota max 1436 m slm; quota min. 690 m s.l.m; dislivello complessivo 930 m in salita e 1.110 in discesa; tipo tracciato: terreno libero, crinale con roccette, o su carrerecce o piste trattorabili).

7° giorno, Sabato 23 maggio: Trekking Archeo-pastorale a Pizzo Castelluzzo ed in Masseria
Faremo solo 8 km per raggiungere l’area archeologica in cima a Pizzo Castelluzzo (quota 1.011 mt) e poi proseguire una Masseria per celebrare i prodotti principi del territorio: la ricotta di pecora ed il pecorino siciliano (e non solo…) e gustare la “zabbinata”, antico piatto povero sicano; serata e cena libera.
(Ore di Cammino: 4 + 1, Difficoltà: Turistica; Lunghezza: 8+2 km, Dislivello: +450 -320 mt; Quota massima: 1.011 mt; Tipo tracciato: in prevalenza su carrarecce).

8° giorno, Domenica 24 maggio: il C.I.D.M.A. ed il centro storico di Corleone e viaggio di ritorno
Giornata dedicata al viaggio di ritorno ma lungo il tragitto, se l’orario del volo lo consente, ci fermeremo a visitare il centro storico di Corleone ed il Centro Internazionale di Documentazione sulla Mafia e del movimento Antimafia (CIDMA) per capire realmente cosa è stata e cosa è oggi la mafia, attraverso un excursus storico dalla nascita fino ai nostri giorni.
N. B. Il programma giornaliero è quindi subordinato all’orario del volo di ritorno.

Scheda Tecnica:

Durata: 8 giorni / 7 notti
Partecipanti: da 10 a 18 partecipanti
Sistemazione: Albergo Diffuso
Partenza: 17 Maggio 2020
Quota individuale: Euro 730,00

La quota comprende: L’ospitalità presso l’Albergo Diffuso Quisquina, con abitazioni dislocate nel centro storico del paese; Camere doppie e triple; Colazione da escursionisti a base di prodotti freschi e locali; Le cene (6) presso ristoranti locali e pizzerie del paese ed il pranzo-degustazione di formaggi in Masseria; Transfer da Aeroporto alla struttura AR, Trasporto in minibus ove previsto; Guide ambientali per le escursioni e guide locali ove previsto; Assicurazione medico – bagaglio EuropAssistance

La quota non comprende: il volo; ticket ingressi a Musei; i pranzi al sacco giornalieri (tranne quello del 7° giorno), acquistabili in paese; gli extra e quanto non riportato alla voce “la quota comprende”

17 maggio 2020
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Scozia

Tour in treno sulle orme di Harry Potter... attraverso le magiche Highlands

  • Min: 2 (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Inverno Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

6 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

6 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

6 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

6 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora