CIMG0232

Italia

Sicilia: Viaggio di Turismo Responsabile nella Sicilia Occidentale

  • Min: 6 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Autunno Primavera

Viaggio alla scoperta dei tesori della Sicilia Occidentale, in una terra ricca di storia, di cultura e tradizioni dove la natura esplode di una bellezza selvaggia. Vogliamo farvi scoprire questa terra complessa e generosa tramite canali di rinascita sociale ed economica grazie a cooperative agricole e sociali locali che coltivano terreni confiscati alla mafia e sono impegnate nel reinserimento socio-lavorativo di persone svantaggiate.

Programma 7 giorni / 6 notti
1 giorno : arrivo in Sicilia
2 giorno : Riserva Naturale dello Zingaro
3° giorno: Palermo – itinerari turistici e anti-mafia
4 giorno : Erice e Saline di Trapani
5° giorno: percorso Cento Passi – Monreale – percorso Santa Rosalia
6 giorno : Segesta, Terme Segestane, Gibellina
7° giorno: escursione a Favignana con battuta di pesca

1 giorno : arrivo in Sicilia
Trasferimento libero con volo di linea o low cost dalla città di origine all’aeroporto di Palermo con arrivo nella mattinata. Transfer e sistemazione nelle camere. Presentazione della struttura, un bene confiscato alla mafia, la storia, le attività che sono nate. Nel pomeriggio visita alla riserva di Capo Rama e passeggiata sul lungomare a Tessasini, Cala Rossa, Tre Faraglioni, Torre Alba. Nel tardo pomeriggio rientro in struttura. Laboratorio di cucina tradizionale siciliana. Cena a base dei piatti preparati e pernottamento.

2 giorno : Riserva Naturale dello Zingaro
Prima colazione. Partenza per la Riserva Naturale dello Zingaro. Prima sosta al belvedere alto per ammirare Castellammare del Golfo dall’alto, il porticciolo e il “castello a mare”. Poco più avanti seconda sosta per ammirare l’antica Tonnara di Scopello, incastonata tra meravigliosi faraglioni a picco sul mare e sormontata da 2 torri di avvistamento. Poco oltre si entra nella Riserva naturale dello Zingaro. Qui si attraversa uno dei tratti litoranei meglio conservati della Sicilia. Il paesaggio è caratterizzato da rocce calcaree e falesie a strapiombo sul mare. Ricca la flora e la fauna di terra e di mare. Trekking alla prima caletta, Cala Capreira, circa 20 minuti dall’ingresso e se si riesce in base al tempo proseguimento alla seconda cala, altri 30 minuti circa. Sosta per pranzo al sacco e un bagno se il tempo lo permette. Rientro all’ingresso sud e trasferimento a S. Vito lo Capo per una passeggiata nel centro storico di questa affascinante cittadina affacciata sul golfo. Da qui è possibile fare un’ultima breve passeggiata alla riserva dello Zingaro con accesso dall’ingresso nord. Dal parcheggio (con ticket sempre valido) in soli 5 minuti a piedi si scende alla Cala Tonnarella dell’Uzzo che è un bellissimo colpo d’occhio. Rientro e cena in ristorante tipico a Cinisi. Pernottamento.

3° giorno: Palermo – itinerari turistici e anti-mafia
Prima colazione. Trasferimento a Palermo e visita ai luoghi della memoria, tra cui Museo Falcone e Borsellino (gli uffici dove portarono avanti le indagini sul fenomeno mafioso e prepararono il Maxiprocesso). Pranzo street food. Nel pomeriggio visita guidata di Palermo, percorso Arabo Normanno. Rientro in struttura. Cena e pernottamento.

4 giorno : Erice e Saline di Trapani
Prima colazione. Partenza per Erice. La strada panoramica sale attraverso paesaggi meravigliosi. La piccola cittadina arroccata in cima al monte ha un fascino che incanta qualsiasi viaggiatore. Da porta Spada è possibile fare un percorso panoramico ad anello sul monte Erice. Discesa a Trapani, passeggiata in centro e pranzo. Nel pomeriggio partenza per le saline di Trapani a Torrenubia Visita del museo del sale e in seguito passeggiata attraverso le saline che al tramonto assumono una splendida colorazione. Cena sresso il lungomare di Sferracavallo. Pernottamento.

5° giorno: percorso Cento Passi – Monreale – percorso Santa Rosalia
Prima colazione. Partenza per percorso Cento Passi: Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato. Assaggio dei dolci tipici Siciliani nella pasticceria Bar Palazzolo di Cinisi, conosciuta per essersi ribellato ed aver denunciato numerose estorsioni. Nel pomeriggio visita della Cattedrale di Monreale. In seguito salita al Monte Pellegrino che si erge sul golfo di Palermo. La grotta santificata a S. Rosalia, patrona di Palermo, è oggetto di culto ed ospita un’infinità di ex voto. È un affascinante misto di leggenda, culto e tradizione. Ancora oggi per una grazia è consuetudine la salita a piedi al monte dal quale si gode una splendida vista sulla città. Discesa a Palermo, cena e “Palermo by night”

6 giorno : Segesta, Terme Segestane, Gibellina
Prima colazione e partenza in pullmino per il Parco archeologico di Segesta per la visita guidata. Al termine della visita trasferimento alle sorgenti di acque termali nei pressi di Castellamare del Golfo. Le Polle del Crimiso in contrada “Ponte ai Bagni” sono pozze libere delle Terme Segestane sulla sponda sinistra del fiume Crimiso, dove sgorgano ben quattro sorgenti termali che affiorano direttamente nelle acque dell’antico fiume Caldo. Sarà possibile bagnarsi nelle pozze e ammirare la bellezza del paesaggio, con le sue cascatelle, le sue formazioni rocciose e la rigogliosa natura. Pranzo a Castellamare. Nel pomeriggio visita di Gibellina vecchia e Gibellina nuova, completamente ricostruita in seguito al terremoto del 68 è un interessante e molto criticata sperimentazione dell’architettura contemporanea. Se c’è tempo, molto interessante è una visita al Museo Siculo Arabo. Trasferimento per la cena a Salemi all’agriturismo Ardigna con ottima cucina locale. Rientro, pernottamento.

7° giorno: escursione a Favignana con battuta di pesca
Prima colazione. Trasferimento molto presto alla mattina a Trapani per l’imbarco. Partenza con i pescatori di Favignana partecipando ad una vera e propria battuta di pesca intervallata dalla sosta in alcune calette dove è possibile sbarcare e sostare in spiaggia oppure fare delle passeggiate all’interno dell’isola. Pranzo a bordo con il pescato. Sbarcando al porticciolo domina il forte che è stato prima saraceno e in seguito normanno e poi borbonico. L’attività dell’isola si è sviluppata intorno alla tonnara, una delle poche tuttora funzionanti. (in caso non fosse possibile fare la battuta di pesca a causa di maltempo o stagionalità della pesca verrà sostituito con escursione in barca alle calette oppure trekking a Favignana). Rientro a Trapani e trasferimento in aeroporto per la partenza.

Scheda Tecnica

Durata: 7 giorni / 6 notti
Partenza: 10 Giugno – 28 Ottobre 2019
Quota individuale: a partire da Euro 720,00
Supplemento singola: Euro 150,00
Partecipanti: min. 6 / max 12
Sistemazione: all’interno di un villaggio confiscato alla mafia e immerso nella vegetazione, il gruppo verrà ospitato in villette che dispongono di camere private e bagno comune (mediamente 1 bagno ogni 2 camere). Un altro edificio attiguo con i locali comuni è adibito a sala colazione e attività.

La quota comprende: sistemazione all’interno di un eco-villaggio, in camere private con bagno in comune; trattamento di prima colazione in struttura; laboratorio di cucina con cena inclusa; tutti i trasferimenti in auto o minivan; battuta di pesca con pranzo a bordo; aliscafo per Favignana; accompagnatore; guide turistiche dove indicato; tutti i tour e le escursioni da programma; assicurazione medico – bagaglio.

La quota non comprende: il volo per/da Palermo; gli ingressi; pranzi e cene; gli extra in genere; tutto quanto non riportato alla voce “la quota comprende”

Costi extra:
– Ingresso riserva dello Zingaro 5€
– Palermo: Cappella Palatina-Palazzo dei Normanni 10€, San Giovanni degli Eremiti 6€
– Casa Memoria: contributo volontario
– Cattedrale di Monreale: 4€
– Ingresso museo del sale 2,50€

10 giugno 2019 28 ottobre 2019

Quando vorresti partire?

Ho letto l'informativa sulla Privacy resa ai sensi degli art. 13-14 del GDPR (general data protection regulation) 2016/679 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio di newsletter periodiche via mail.

Potrebbero interessarti