giglio1

Isola del Giglio

Trekking nell' Arcipelago Toscano

  • Min: 8 - Max: 15 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Autunno Primavera

L’isola del Giglio, la seconda per estensione dell’Arcipelago Toscano, è nota per le imponenti scogliere granitiche, il suggestivo castello medioevale e le meravigliose cale e spiagge sabbiose. Saliremo a Giglio Castello attraverso antiche mulattiere che percorrono i vigneti coltivati in piccole terrazze a mare, dette greppi, potremmo degustare il famoso vino Ansonaco frutto di questa terra arida. Vedremo gli antichi Palmenti, antiche strutture in granito per la raccolta e fermentazione delle uve e raggiungeremo la splendida spiaggia di Campese.

Programma 4 giorni/3 notti

1° giorno: Giglio Porto

2° giorno: Trekking Porto – Castello- Cala Cannelle e Caldane

3° giorno: Trekking da Castello a Punta Capelrosso

4° giorno: Trekking Campese a Promontorio del Franco

1° giorno: Porto Santo Stefano – Giglio
Arrivo a Porto Santo Stefano e imbarco in serata per l’Isola del Giglio, arrivo e sistemazione, cena e pernottamento.

2° giorno: Trekking da Porto – Castello – Cala Cannelle e Caldane
Colazione e partenza per inizio del trekking, si sale lungo una antica mulattiera che porta a Giglio Castello: visita del borgo arroccato e stretto all’interno di antiche mura medievali. Lasciati gli angusti vicoli, si prosegue in quota per poi incontrare il sentiero che scende alla Cala delle Caldane dove ci fermeremo per il pranzo e per un bagno nelle acque terse e cristalline su un fondale di spiaggia bianca, proseguiamo lungo il sentiero, immerso nella profumata macchia mediterranea, che conduce alla cala delle Cannelle, considerato a ragione uno dei tratti di costa più belli dell’Arcipelago Toscano. Rientrati a Giglio Porto se c’è ancora tempo possiamo proseguire per una escursione alla Punta del Fenaio dove svetta il faro rosso e bianco tipico delle isole toscane.
Rientro in struttura, cena e pernottamento.

3° giorno: Trekking da Castello a Punta Capelrosso e ritorno
Colazione e partenza con bus di linea o taxi a Giglio Castello, inizio escursione lungo il sentiero che segue la crinale dell’isola sono alla Punta Capelrosso dove alla estremità meridionale dell’isola si trova uno dei due fari costruiti nel 1883 e ancora funzionante. Rientro in struttura in serata cena e pernottamento.

4° giorno: Campese e Promontorio del Franco
Colazione e partenza con autobus di linea per Giglio Castello, da qui si prosegue e si perde quota lungo un sentiero che conduce alla spiaggia di Campese; qui svetta la Torre omonima, costruita dal Granduca di Toscana alla fine del 1600, a difesa di un banco corallifero posto a poca distanza dalla costa. Raggiunta la spiaggia si imbocca il sentiero che conduce al Promontorio del Franco unica parte calcarea di tutta l’isola ricca di affioramenti minerari. Da qui si raggiunge la Punta del Faraglione con le caratteristiche formazioni rocciose che emergono dal mare.
Rientro a Giglio Porto con autobus di linea e partenza per Porto santo Stefano.

Scheda Tecnica:

Sistemazione: in Hotel***
Partecipanti: minimo 8 massimo 15
Quota individuale di partecipazione 4 giorni:    Euro 400,00
Partenze 2020 : 27-30 aprile e 10-13 settembre

La quota comprende: 
– n. 3 pernottamenti con prima colazione
– n. 3 cene in Hotel
– Guida Naturalistica abilitata per l’intero programma
– traghetto Porto Santo Stefano – Giglio A/R
– assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende:
– il viaggio per/da Porto Santo Stefano
– le bevande
– i pranzi
– le mance e gli extra in genere
– quanto non incluso alla voce comprende

10 settembre 2020
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

9 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

9 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

9 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

9 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora