capraia03

Italia – Toscana

Pasqua a Capraia

  • Min: 8 - Max: 15 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Primavera

L’isola di Capraia, inserita nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, si raggiunge con il traghetto di linea dal porto di Livorno con due ore e mezza di navigazione. Distante 36 miglia marine dalla costa toscana e solo 16 dalla vicina Corsica, Capraia presenta una flora ed una fauna particolare ed unica, ricca di specie rare ed esclusive ed una fitta rete di sentieri e mulattiere che ne fanno una meta molto ambita del turismo naturalistico ed escursionistico.

Programma 4 giorni / 3 notti
1° giorno: Livorno
2° giorno: Cala dello Zurletto
3° giorno: Monte Arpagna – Punta Zenobito
4° giorno: Colonia Penale – Rientro

1° giorno: Livorno
Arrivo a Livorno incontro con la guida per breafing preparatorio per il trekking e pernottamento.

2° giorno: Trekking Cala Zurletto
Colazione e partenza dal Porto Mediceo di Livorno con traghetto di linea in mattinata presto. Durante la navigazione saranno possibili avvistamenti di Cetacei, uccelli marini e migratori di passo nel Mediterraneo molto numerosi nel periodo primaverile. Dopo la sistemazione dei bagagli, breve passeggiata alla scoperta del paese e dei suoi dintorni: il Belvedere, la Cala dello Zurletto, solitaria caletta che si apre tra le ripide rocce vulcaniche della costa orientale. Cena Libera
Durata: 2h Difficoltà: Turistica

3° giorno: Monte Arpagna – Punta Zenobito
Colazione e partenza per il trekking lungo l’ antica mulattiera che collega il paese al versante occidentale sino alla sella dell’Acciatore, caratterizzata da una folta fioritura primaverile di Asfodeli e dalla vista sulla sottostante Cala del Fondo. Uno stretto e panoramico sentiero ci conduce allo Stagnone, unico laghetto naturale dell’intero Arcipelago Toscano e luogo di sosta in primavera di varie specie di uccelli migratori. Si prosegue per il Monte Arpagna: dall’Arpagna il panorama è splendido ma la massiccia mole della Torre dello Zenobito (1545) ci invita a proseguire su un sentiero appena tracciato e cosparso di “ometti di pietra” che ci indicano il percorso. Arrivati al piano si cammina sul corpo di un vulcano, il paesaggio è spettacolare. Dalla Punta dello Zenobito troviamo i trachibasalti rossi e neri che caratterizzano lo spaccato del vulcano più piccolo dell’isola e dove nidifica una grande colonia di gabbiani reali. Un antico sentiero del ‘500 sale e scende tra le ampie vallate della costa di levante e ci riporta al Paese. Cena Libera
Durata 7 ore c.a. Difficoltà: impegnativo

4° giorno: Colonia Penale
Escursione lungo i sentieri della ex colonia penale, area caratterizzata dai resti delle strutture carcerarie e dagli imponenti muri a secco che delimitavano i coltivi e i pascoli. Di notevole interesse naturalistico la falesia di Punta del Dattero dove nidifica il Falco Pellegrino e il promontorio di Monte Capo colonizzato in particolare da piante aromatiche come il Rosmarino e la Lavanda Selvatica. Rientro in paese.
Partenza nel pomeriggio da Capraia con traghetto di linea, arrivo previsto a Livorno in serata.
Durata 3 ore Difficoltà: turistico

Scheda Tecnica

Durata: 4 giorni / 3 notti
Partenza: 10-13 aprile
Sistemazione: in Residence*** in appartamenti da 2/4/6 posti letto con angolo cottura
Partecipanti: minimo 8 massimo 15
Quota individuale di partecipazione:    Euro 395,00

La quota comprende: N. 2 pernottamenti con prima colazione in appartamento o al bar attiguo (in Capraia); N. 1 pernottamento con prima colazione in hotel a Livorno; Guida Naturalistica abilitata per l’intero programma; Traghetto Livorno – Capraia A/R; Assicurazione medico bagaglio EuropAssistance

La quota non comprende: Il viaggio per/da Livorno; I pranzi e le cene; Le bavande; Le mance e gli extra in genere; Quanto non incluso alla voce comprende

10 Aprile 2020

  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

5 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

5 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

5 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

5 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora