volunteer lemurs madagascar

Madagascar

Tour di 10 giorni

  • Min: 2 (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Primavera

“Madagascar, un nome che evoca avventure e luoghi esotici, profumi di spezie, atmosfere ed ambienti diversi da quelli familiari”. Una grande isola africana – la quarta al mondo per estensione – che offre grandi sorprese, non solo naturalistiche e paesaggistiche, ma le popolazioni stesse, principalmente di origine asiatica, stupiranno con le loro tradizioni, culture e credenze. L’isola è la terra dei Lemuri, buffi e simpatici primati dai grandi occhi, che popolano con diverse specie i differenti ambienti. Ma è anche una terra interessantissima per l’elevata specie di piante (oltre 12000), tra palme, orchidee, felci, in buona parte endemiche (oltre 80%) che variano a seconda della tipologia di vegetazione.

Programma 10 giorni/9 notti
1° Giorno: arrivo ad Antananarivo
2° Giorno: Antananarivo – Antsirabe
3° Giorno: Antsirabe – Ranomafana
4° Giorno: Ranomafana – Fianarantsoa
5° Giorno: Fianarantsoa – Isalo
6° Giorno: Isalo
7° Giorno: Isalo – Tulear – Ifaty 
8° Giorno: Ifaty
9° Giorno: Ifaty – Tulear – Antananarivo
10° Giorno: Antananarivo Out

1° Giorno: arrivo ad Antananarivo
Arrivo all’aeroporto di Antananarivo. Disbrigo delle formalita’ aeroprtuali, accoglienza e trasferimento all’hotel per pernottamento.

2° Giorno: Antananarivo – Antsirabe
Prima colazione e partenza per Antsirabe passando ad Ambatolampy, attraversando paesaggi e piccoli villaggi tradizionali dell’etnia Merina, fatti di case in mattoni rossi. Arrivati ad Ambatolampy sosta breve visita a un laboratorio artigianale di pentole e marmitte a conduzione famigliare. Continuazione per Antsirabe tour della città con visita a un atelier per vedere la lavorazione del corno di Zebu’ e visita a una manifattura di giocattoli in miniatura. Cena e pernottamento

3° Giorno: Antsirabe – Ranomafana
Dopo la prima colazione, partenza per Ambositra (capitale della lavorazione legno artigianale) attraverso paesaggi ed altopiani dalle magnifiche risaie terrazzate (originarie dell’estremo oriente). Fermata ad Ambositra e visita di qualche atelier Zafimaniry. Proseguimento per Ambohimahasoa con sosta al ristorante rurale Imanasoavahiny « fait du beau aux visiteurs ». Proseguimento per Ranomafana, “centro termale”, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento all’hotel

4° Giorno: Ranomafana – Fianarantsoa
Visita al Parco Nazionale di Ranomafana, conosciuto per la sua fauna e flora tropicale esuberante. Questa foresta umida e densa è abitata da 26 specie di mammiferi, di cui 6 specie di lemuri (4 diurni e 2 notturni) senza dimenticare il lemure più raro Hapalémur dorato. All’interno del parco ci sono 96 specie di uccelli ed un centinaio circa di specie di orchidee selvagge. L’endemicità della sua fauna e flora attira molti ricercatori stranieri soprattutto di nazionalità americana che hanno creato il centro di ricerca VALBIO.
Pranzo all’hotel e partenza per Fianarantsoa e sistemazione in hotel. Breve visita della città capitale dell’etnia Betsileo, e porta aperta verso il meraviglioso Sud. Cena e pernottamento all’hotel

5° Giorno: Fianarantsoa – Isalo
Dopo la prima colazione, visita della città storica di Fianarantsoa chiamata Tanàna Ambony (o città alta), costruita nel XIX secolo su una collina da dove si gode una vista panoramica della regione. Con le sue scalinate, vicoli, campanili e vecchie case in mattoni circondate dalle verande, è una delle città malgasce più originali. Dopo la breve visita, partenza per Ambalavao famosa per la fabbricazione artigianale della carta di Antaimoro, prodotta anticamente dalla lavorazione del papiro, oggi quasi estinto e dunque di questi tempi si utilizza la scorza dell’avoha macerata, lavorata e decorata da fiori naturali, rigorosamente adornati a mano. Trasferimento verso Ranohira, attraversando l’immenso plateau dell’horombe. Sistemazione all’hotel per cena e pernottamento.

6° Giorno: Isalo
Dopo la prima colazione, partenza alla visita del parco dell’isalo attraverso il magnifico circuito Namaza, con sosta alla piscina naturale formata da un piccolo corso d’acqua che scorga dalle rocce, circondata da piante acquatiche Pandanus e da palme lussureggianti. (5/6 ore di semplice trekking); Flora e fauna incantevole. Sistemazione all’hotel per cena e pernottamento

7° Giorno: Isalo – Tulear – Ifaty 
Prima colazione e partenza il Sud attraversando Ilakaka, terra di ricercatori di Zaffiri, percorrendo il paesaggio tipico del Sud malgascio: vegetazione arida, baobab, e foresta spinosa. La diverse forme d’Alo Alo, steli funerari in legno artisticamente scolpiti, abbelliscono le sepulture Sakalava, Mahafaly, Antandroy ricoperte di pitture appariscenti. Arrivo a Tuléar, pomeriggio a disposizione per la visita della città di Tuléar e dell’arboretum di Antsokay. Dopo la visita, trasferimento fino ad Ifaty. All’arrivo sistemazione in mezza pensione che comprende la cena all’hotel

8° Giorno: Ifaty
Soggiorno mare libero in mezza pensione che comprende la cena in hotel

9° Giorno: Ifaty – Tulear – Antananarivo
Prima colazione e trasferimento all’aeroporto di Tuléar per prendere il volo su Antananarivo. Arrivo nella capitale e accoglienza e trasferimento in hotel. Resto della giornata libera. Sistemazione in mezza pensione all’hotel per cena e pernottamento.

10° Giorno: Antananarivo Out
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto per prendere il volo di rientro.

Scheda tecnica:

Durata:                       10 giorni / 9 notti
Partenze, su richiesta: min. 2 pax Euro 1.800,00 (hotel standard) – Euro 2.000,00 (hotel prima scelta)
Quando: da Aprile a Novembre
Sistemazione:              Hotel***/**** in camera doppia

La Quota Include: Tutti I trasferimenti da e per gli aeroporti di Madagascar; Sistemazione in camera doppia in mezza pensione negli hotel; Noleggio di macchina con autista francofono; I biglietti d’ingresso nei parchi e riserve (Ranomafana, Riserva di Anja, Isalo); Le guide locali nei parchi e nelle reserve (in alcune località parlano italiano); La guida accompagnatore di lingua italiana da Antananarivo fino al primo giorno ad Ifaty; La visita di Antananarivo l’ultimo giorno con guida italofono, macchina con autista; Assicurazione medico-bagaglio EuropAssistance.

La Quota Non include: I voli internazionali; Il volo domestico Tulear -Tana  (ca. 130€ per persona); Il visto d’ingresso in Madagascar (30€ per persona all’arrivo); Tutti i pranzi e le bevande; Le attività da organizzare durante il soggiorno libero ad Ifaty; La mance e gli extra; Le spese personali.

date su richiesta da Aprile a Novembre
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Madagascar

La magia degli altopiani centrali e la natura sorprendente del Sud-Ovest

  • Min: 10 - Max: 16 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

11 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

11 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

11 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

11 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora