Nosy-iranja-beach

Madagascar

La magia degli altopiani centrali e la natura sorprendente del Sud-Ovest

  • Min: 10 - Max: 16 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Primavera

“Madagascar, un nome che evoca avventure e luoghi esotici, profumi di spezie, atmosfere ed ambienti diversi da quelli familiari”. Una grande isola africana – la quarta al mondo per estensione – che offre grandi sorprese, non solo naturalistiche e paesaggistiche, ma le popolazioni stesse, principalmente di origine asiatica, stupiranno con le loro tradizioni, culture e credenze. L’isola è la terra dei Lemuri, buffi e simpatici primati dai grandi occhi, che popolano con diverse specie i differenti ambienti. Ma è anche una terra interessantissima per l’elevata specie di piante (oltre 12000), tra palme, orchidee, felci, in buona parte endemiche (oltre 80%) che variano a seconda della tipologia di vegetazione. La proposta di viaggio è valida sia come partenza di gruppo con accompagnatore, a data fissa, sia per 2 /4 persone, su richiesta, nel periodo compreso tra marzo e novembre.

Programma 17 giorni / 16 notti
1° giorno: Partenza dall’Italia
2° giorno: Arrivo all’aeroporto di Antananarivo
3° giorno: Antananarivo – Andasibe
4° giorno: Andasibe “Parco Analamazaotra”
5° giorno: Andasibe – Antsirabe
6° giorno: Antsirabe – Riserva di Lalatsara
7° giorno: Riserva di Lalatsara
8° giorno: Sahambavy – Ambalavao
9° giorno: Ambalavao – Andringitra
10° giorno: Andringitra – Trekking “Valle di Tsaranoro”
11° giorno: Andringitra – Parco dell’Isalo – Ranohira
12° giorno: Ranohira
13° giorno: Ranohira – Tulear – Giardino botanico di Antsokay
14° giorno: Tulear – volo interno per Antananarivo
15° giorno: Antananarivo – Soggiorno di benessere al Green Club Vontovorona (attività facoltativa)
16° giorno: Antananarivo – Partenza
17° giorno: arrivo in Italia

1° giorno: partenza dall’Italia con volo da Italia

2° giorno: volo Italia – Antananarivo
Arrivo all’aeroporto di Antananarivo. Disbrigo delle formalità aeroportuali, accoglienza e trasferimento all’hotel per il pernottamento.

3° giorno: Antananarivo – Andasibe 
Prima colazione e partenza per la scoperta dell’Antsiraka con sosta a Marozevo, visita alla piccola riserva di « Madagascar Exotic » o « Peyrieras », anteprima di: camaleonti, coccodrilli, serpenti, farfalle, pipistrelli ed  il primo contatto con i simpatici lemuri. Proseguimento per Andasibe. Pranzo libero. Nel pomeriggio, tour nella riserva privata di Vakona per vedere il famoso Fossa  (Cryptoprocta ferox). Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno: Andasibe  “Parco Analamazaotra”
Dopo la prima colazione, visita alla riserva, area protetta situata nella provincia di Tamatave, tra i 930 metri e i 1.040 metri di altitudine, con un clima tropicale umido, con temperatura che varia tra i 10°C e i 27°C. , con una superficie di 12.810 ettari. Il parco nazionale di Mantadia è costituito dalla riserva speciale di Analamazaotra e del parco nazionale detto Mantadia. La riserva speciale ospitaa 11 diverse specie di lemuri endemici, tra cui il famoso «Babakoto» o Indri Indri, il più grande dei lemuri, una moltitudine di specie di uccelli, rettili, insetti, e numerose specie di animali, diurni e notturni. Ma l’Indri Indri, non è l’unica ragione per addentrarsi nella foresta di Andasibe – Mantadia. Gli ornitologi, gli amanti delle orchidee e gli amanti dei rettili e degli anfibi, per soddisfare la loro curiosità potranno incontrare molte specie uniche ed endemiche del Madagascar.  Andasibe – Mantadia presenta inoltre una vegetazione lussureggiante: felci arborescenti, licheni, orchidee, piante medicinali, liane sacre ed endemiche come il Ravinala “albero del viaggiatore” ed il Vakona. Altre attrazioni possibili saranno il villaggio di Andasibe costruito nella montagna, con la sua bella chiesa, la sua stazione ferroviaria e i suoi interessanti oggetti artigianali. Mezza pensione in hotel.

5° giorno: Andasibe  – Antsirabe
Prima colazione e partenza per Antsirabe passando ad Ambatolampy, attraversando piccoli villaggi tradizionali dell’etnia Merina, fatti di case in mattoni rossi. Arrivati ad Ambatolampy sosta per breve visita a un laboratorio artigianale di pentole e marmitte a conduzione familiare. Continuazione per Antsirabe e tour della città con visita a un atelier per vedere la lavorazione del corno di Zebù e visita a una manifattura di giocattoli in miniatura. Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno: Antsirabe – Riserva di Lalatsara
Dopo la prima colazione in hotel, visita di uno dei più famosi laghi della città, a scelta, Tritriva o Andraikiba. Poi partenza per Ambositra e visita dei mercati delle scultore di legno “Zafimaniry”. Attraversando una pista stretta e boscosa, arrivo alla Riserva di Lalatsara, cena e pernottamento in bungalows immersi nella foresta (secondo la disponibilità, l’altra alternativa  è dormire a Ambositra)

7° giorno: Riserva di Lalatsara
Dopo prima colazione, visita della Riserva per scoprire i lemuri, escursione durante la mattina, pomeriggio a disposizione per organizzarsi da soli. Cena e pernottamento in bungalows della riserva (secondo la disponibilità, l’altra alternativa  è dormire a Ambositra)

8° giorno:  Sahambavy – Ambalavao 
Dopo la prima colazione, partenza per Sahambavy, visita delle piantagione di tè della cittadina di Sahambavy e partenza per Ambalavao: il più famoso luogo di vigneti del Madagascar: visita di una cantina del vino e poi delle fabbricazione delle famose “Paper Antaimoro”. Un tipo di carta lavorata dalla pianta chiamata “avoha” e ben decorata con petali di fiori essiccati . Ambalavao è anche famosa per il suo grande mercato settimanale degli zebù che si svolge ogni Mercoledi. Visita della città di Ambalavao, cena e pernottamento in hotel.

9° giorno : Ambalavao – Andringitra
Trasferimento in 4×4 per raggiungere il villaggio a piedi del massiccio.  Possibilità di organizzare un’escursione attraverso le risaie a terrazze della regione Betsileo, visita delle cascate sacre prima di arrampicarsi verso il primo campo di base a 2050 metri di altitudine. Cena e pernottamento in hotel.

10° giorno: Andringitra
Trekking “Valle di Tsaranoro”. Discesa verso la valle di Tsaranoro che si trova ad Ovest del parco nazionale di Andringitra.Visita locale con la popolazione, osservazione dei lemuri “maki catta”. Cena e pernottamento in hotel.

11° giorno: Andringitra – Ranohira
Dopo la prima colazione, partenza sempre per il sud in direzione all massiccio dell’Isalo. Durante il tragitto fino al Parco dell’Isalo, il paesaggio intorno muta, ci si addentra nelle regioni più aride del Madagascar, lungo la strada si osservano numerosi termitai e sullo sfondo vediamo degli spettacolari formazioni rocciose dell’Isalo. Alcune sono considerate sacre. Nel pomeriggio, arrivo a Ranohira e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

12° giorno: Ranohira 
prima colazione in hotel e giornata dedicata alla visita del Parco dell’Isalo. Sono previste delle escursioni a piedi che verranno organizzate con le guide ANGAP. Nel Parco si possono ammirare alcune specie di lemuri, uccelli, rettili e camaleonti. Ritorno in hotel, cena e pernottamento in hotel.

13° giorno: Ranohira – Tulear 
Prima colazione e partenza verso Sud attraversando Ilakaka, terra di ricercatori di Zaffiri,  percorrendo il paesaggio tipico del Sud malgascio: vegetazione arida, baobab e foresta spinosa. Le diverse forme d’Alo Alo, steli funerari in legno artisticamente scolpiti, abbelliscono le sepolture Sakalava, Mahafaly, Antandroy ricoperte di pitture appariscenti. Arrivo a Tulear e pomeriggio dedicato alla visita del Giardino botanico di Antsokay o Arboretum e al suo mercatino delle conchiglie. Cena e pernottamento in hotel.

14° giorno: Tulear – Antananarivo  con Air Madagascar
Prima colazione e trasferimento all’aeroporto di Tuléar per prendere il volo per Antananarivo. Arrivo nella capitale, accoglienza e trasferimento in hotel. Resto della giornata libera. Sistemazione in mezza pensione in hotel.

15° giorno: Antananarivo – Soggiorno di benessere al Green Club Vontovorona (attività facoltativa)
Prima colazione in hotel e, verso le 9, partenza per il GREEN CLUB VONTOVORONA per un soggiorno di benessere. Un luogo di rilassamento per eccellenza, offre una nuova arte di vivere per quelli a cui piacciono dei momenti privilegiati: una gamma completa di medicine omeopatiche, olio essenziale, preparazioni vegetali e tè medicinali per infusione, balsamo all’essenza di piante, olio corporale e di massaggio a base di piante fresche, complementi nutrizionali, acque florale e saponi vegetali, bagno aromatico, …
I servizi offerti :
Centro di benessere e di rimessa in forma, programma di regenerazione e di sviluppamento del corpo
Cura naturale – Massaggio aromatico con olio essenziale del Madagascar, Servizio aromaterapia
Hammam – Sauna – Jacuzzi – Fitness – Club House – Piscina
Per chi non sceglie questa attività: giornata libera.
Nel pomeriggio, ritorno in centro città e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento

16° giorno: Antananarivo – Partenza 
Prima colazione in hotel e mattina dedicata alla visita di Antananarivo (Palazzo della Regina, viale Indipendenza, mercato dei fiori, mercato artigianale etc). Trasferimento in aeroporto per prendere il volo di rientro.

17° giorno: arrivo in Italia

Scheda tecnica:

Durata:                       17 giorni / 16 notti
Partenze individuali:  su richiesta (min. 2 pax) da Euro 2.050,00
Partenza di gruppo:    8 Luglio e 2 Settembre 2019 (min 10 / max 16 pax)
Quota individuale: a partire da Euro 1.950,00
Sistemazione:              Hotel*** in camera doppia
Supplemento singola: Euro 460,00

Cosa comprende: Tutti i trasferimenti da e per gli aeroporti in Madagascar; sistemazione in camera doppia in mezza pensione negli hotel; macchina 4×4 con autista di lingua italiana (secondo la disponibilità) o inglese o francese fino a 4 pax, oppure bus con autista francofono + guida italiana per i gruppi da 6 pax; biglietti d’ingresso nei parchi e riserve: Pereyras, Vakona, Perinet, Ialatsara, Isalo, Arboretum; le guide locali nei parchi e nelle riserve (in alcune località parlano italiano); la guida accompagnatore di lingua italiana da Antananarivo fino a Tuléar (da 6 pax); visita di Antananarivo l’ultimo giorno con guida italofona; assicurazione medico/bagaglio

Cosa non comprende: voli internazionali; il volo domestico Tulear – Tana (ca. 245 Euro per persona); il visto d’ingresso in Madagascar (30 euro per persona all’arrivo); tutti i pranzi; le spese personali; le mance, gli extra e tutto quello non previsto alla voce “Cosa comprende”.

8 luglio 2019 2 settembre 2019
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Italia

Sicilia: Viaggio di Turismo Responsabile nella Sicilia Occidentale

  • Min: 6 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Autunno Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

1 month ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

1 month ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

1 month ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

1 month ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora