Lapponia04

Norvegia

71° Nord: sulle orme di Giuseppe Acerbi

  • Min: 4 - Max: 6 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Estate

Nordkapp è un luogo pieno di energia: è il luogo dove finisce l’Europa.
Nella primavera del 1799, il mantovano Giuseppe Acerbi, uomo di grande cultura, musicista e politico, effettua all’età di soli 23 anni, insieme con un amico italiano, il bresciano Bernardo Bellotti, un viaggio di esplorazione che parte da Oulu nell’attuale Golfo di Botnia al nord della Finlandia, e arriva a Capo Nord (in norvegese: Nordkapp), percorrendo il tragitto che attualmente delimita il confine tra Svezia e Finlandia.
Le ricchezze dell’esplorazione di Acerbi sono le osservazioni e la documentazione che raccoglie sul popolo finlandese e lappone, sui loro costumi, la vita sociale e il rapporto con il territorio e la natura. Il viaggio durò in tutto due anni, e la parte da Oulu alla Lapponia oltre due mesi, nella stagione più ostile al viaggiatore: l’estate. Il suo diario di viaggio fu pubblicato dapprima in inglese, e poi, postumo e compendiato, anche in italiano. In questo viaggio ripercorreremo la strada che l’ha portato ad arrivare fino alla vetta d’Europa, Capo Nord, in un viaggio itinerante profondo e indimenticabile, ricco di cultura, storia e paesaggi mozzafiato. Il tutto contornato dalle notti bianche, il fenomeno per cui da aprile ad agosto, a queste latitudini non fa mai buio, neanche nel profondo della notte.

Programma 9 giorni / 8 notti
1° giorno: Benvenuti in Lapponia. All’aeroporto di Oulu.
2° giorno: Al confine delle due Lapponie, finlandese e svedese.
3° giorno: Pescatori e tradizioni lapponi.
4° giorno: Verso Nord. Aavasaksa – Matarenki – Circolo Polare Artico
5° giorno: In Norvegia! Kautokeino – Alta
6° giorno: Preistoria e Paesaggi – isola di Magerøya
7° giorno: Sul tetto d’Europa: il leggendario Capo Nord!
8° giorno: Il fiordo di Porsanger.
9° giorno: Rientro

Giorno 1: Benvenuti in Lapponia.
Atterraggio all’aeroporto di Oulu, dove il nostro accompagnatore sarà in aeroporto ad attendervi insieme all’autista. Trasferimento in centro con visita guidata della città, che include il parco dove Giuseppe Acerbi suonò in pubblico durante la sua sosta invernale in città (vi è un piccolo monumento a lui dedicato, l’unico a un italiano in Finlandia). Cena tipica di benvenuto e pernottamento in hotel in centro città. Possibilità di passeggiate notturne per osservare la notte bianca.

Giorno 2: Al confine delle due Lapponie.
Colazione. Trasferimento in bus privato a Simo (1 ora), sulla sponda finlandese del Golfo di Botnia. Qui ci imbarcheremo su una barca e visiteremo l’arcipelago di Skärgård, parco naturale composto da centinaia di isole. Il panorama si perde all’orizzonte in una distesa infinita di acqua punteggiata da isole. Sbarcheremo sull’isola di Kalliosaari per un piccolo trekking e impareremo come l’avvento dell’era industriale ha cambiato radicalmente la morfologia di questa isola. La crociera comprende un pranzo al sacco. In serata, trasferimento a Haparanda (30 minuti) con pernottamento e cena allo Stadshotell, albergo di charme costruito nel 1900 e riportato di recente agli antichi splendori. Possibilità di passeggiate libere con osservazione della notte bianca.

Giorno 3: Pescatori e tradizioni lapponi.
Colazione. Trasferimento (circa 30 minuti) a Kukkolaforsen, un antico villaggio di pescatori, perfettamente conservato nella sua parte storica. Qui potrete imparare tutto sulle antiche tradizioni della zona, e capire come è stato possibile per l’uomo colonizzare queste terre, fredde e inospitali, per secoli. Kukkola è il luogo dove Acerbi conobbe il rito della sauna, che fu il primo a descrivere fuori da queste zone. L’utilizzo internazionale del termine sauna, l’unica parola finlandese conosciuta nel mondo, si deve largamente a lui. Visiteremo la sauna costruita nel luogo dove il nostro musicista osservò per la prima volta la gente del posto che si lavava e socializzava in una stanza a 100 gradi centigradi! Visiteremo anche le vecchie case del villaggio, alcune delle quali risalgono al settecento. Cena tipica di pesce e rientro a Haparanda per il pernottamento.

Giorno 4: Verso Nord- Circolo Polare Artico
Colazione. In prima mattinata, partenza per un viaggio lungo la valle del fiume Tornio. Ci fermeremo ad Aavasaksa (1h), dove impareremo come questa valle è stata utilizzata dall’astronomo danese Struve per misurare la curvatura della superficie terrestre. Aavasaksa ha una storia interessante, in quanto è stato il primo resort turistico della Lapponia. Successivamente ci trasferiremo a Matarenki (10 minuti), dove visiteremo la splendida chiesa seicentesca, dotata dell’organo più antico di tutta la Svezia. La tappa successiva è Juoksenki (20 min), paese attraversato dal Circolo Polare Artico. Impareremo come la posizione esatta del Circolo cambia con cicli di 18,6 e 20000 anni. Per pranzo, raggiungeremo Kolari (1h 30′ circa ), dove potrete acquistare dei souvenir direttamente dalla fabbrica artigianale Wood Jewel. In serata, arriveremo a Hetta (2h circa il transfer ), frazione del comune di Enontekiö, uno dei più sparsamente popolati della Finlandia (densità 0,2 abitanti per kmq!). Qui soggiorneremo in hotel a gestione familiare. La cena sarà servita in riva al bellissimo lago Ounas, dove potremo osservare la notte bianca.

Giorno 5: In Norvegia! Kautokeino – Alta
Colazione. In mattinata raggiungeremo Kautokeino (1h 30), dove visiteremo un laboratorio artigiano di gioielleria con annesso negozio: Juhls, che non è solo un laboratorio di gioielleria ma è una realizzazione di un vero e proprio sogno di due persone incredibili. Kautokeino è un paese a maggioranza Sàmi, l’ultima popolazione indigena d’Europa. Impareremo cose interessanti sulla antichissima cultura di questo orgoglioso popolo. Dopo la visita, trasferimento (circa 2h) ad Alta, attraverso una valle molto pittoresca. Faremo una sosta fotografica nel punto più panoramico. Ad Alta pernotteremo in una struttura tipica all’interno dei tradizionali “tepee” in un allevamento di Husky (i servizi, per questa notte saranno all’esterno delle camere e condivisi). Cena all’interno della struttura.

Giorno 6: Preistoria e Paesaggi. Isola di Mageroya
Colazione. In mattinata, trasferimento (30 minuti) per una visita libera al museo all’aria aperta, situato nella zona dove si trovano oltre 3000 graffiti rupestri preistorici. I graffiti, patrimonio mondiale dell’umanità secondo l’UNESCO, possono essere ammirati sulla strada che dal museo va verso il mare, e ritraggono cerimonie, scene di caccia, allevamento e pesca. I graffiti sono la testimonianza della colonizzazione umana avvenuta in queste zone prima che in ogni altro luogo europeo. Pranzo libero al caffè del museo. Nel pomeriggio, trasferimento all’isola di Magerøya, l’isola dove è situato Capo Nord, dove soggiorneremo in una splendida struttura (mini appartamenti) in legno nel piccolo paese di pescatori di Gjesvaer. Cena tipica a base di pesce.

Giorno 7: Sul tetto d’Europa: il leggendario Capo Nord
Colazione in self catering. In giornata visiteremo l’isola di Magerøya, con i suoi meravigliosi borghi di pescatori, come Gjesvær, Skarsvåg e Kamøyvær. In serata arriveremo sulla punta più a nord d’Europa, il leggendario Capo Nord, dove vi potrete trattenere per ammirare questo splendido luogo, situato ai confini dell’Europa, e (Svalbard a parte) nella zona del mondo più a nord perennemente abitata. Tempo libero per visite al museo, alle interessanti mostre e ai dintorni. Pranzo e cena liberi (ci sono numerose opportunità per ristoranti a Capo Nord). La visita potrà protrarsi fino a tarda notte, in caso di bel tempo. Rientro in nottata a Gjesvær.

Giorno 8: Il fiordo di Porsanger.
Colazione in self catering. La mattina è di relax. Nel pomeriggio, dopo un pranzo libero, guideremo per 120 km lungo il fiordo di Porsanger, che potremo osservare nella sua maestosa bellezza. Il fiordo è largo fino a 40 km, e presenta un numero incredibile di spunti fotografici interessanti. In serata, raggiungeremo il paese di Karigasniemi, situato al confine tra Finlandia e Norvegia, dove faremo una cena tipica e potremo fare passeggiate libere nella notte bianca.

Giorno 9: Rientro.
Colazione. Trasferimento all’aeroporto di Ivalo per il volo di ritorno e fine del viaggio.

Importante: la zona visitata è soggetta a meteo estremo, e quindi c’è una probabilità relativamente alta che le escursioni e i trasferimenti subiscano ritardi o limitazioni. In questi casi, mettiamo sempre al primo posto la vostra sicurezza, e decidiamo sul posto la strategia da attuare volta per volta.

Scheda tecnica

Durata:                       9 giorni / 8 notti
Partenze:                     9 Agosto e 1 Settembre 2019
Partecipanti:                min 4 – max 6
Quota individuale:      Euro 2.090,00
Sistemazione:              hotel, rorbu, B&B

La quota comprende: la sistemazione come descritto nel programma in camera doppia (per la camera singola si applica un supplemento); pasti in mezza pensione: cene incluse (eccetto quella del giorno 7) acqua e caffè compresi; la prima colazione (il giorno 7 e 8 sarà in self catering, come da programma); accompagnatore di lingua italiana e l’assistenza fotografica; tutte le attività elencate; tutti i trasferimenti in minibus privato inclusivi di autista e carburante; l’ingresso a tutte le attrazioni menzionate; assicurazione medico – bagaglio.

La quota non comprende: i voli; tutti i pranzi; la cena del giorno 7; gli alcolici; gli extra; le attività menzionate come “libere” e in generale tutto ciò che non è espressamente menzionato nel programma.

Attività opzionale: Rafting sulle rapide di Kukkola (giorno 3) Rafting (Euro 95 a persona incluso pranzo). Il rafting si svolge nelle rapide di Kukkolankoski, che scenderemo su un gommone. Le rapide, lunghe 3500 m, fanno un dislivello di circa 20 metri. L’escursione comprende due percorsi, uno più facile e uno più impegnativo. Godetevi questo splendido fiume da un punto di vista impareggiabile!

Quando vorresti partire?

Ho letto l'informativa sulla Privacy resa ai sensi degli art. 13-14 del GDPR (general data protection regulation) 2016/679 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio di newsletter periodiche via mail.

Potrebbero interessarti