DSCF7962

Norvegia

Isole Vesterålen e Lofoten

  • Min: 6 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Estate

Un tour di 9 giorni in uno dei posti più belli ed emozionanti di tutto il Nord Europa; non a caso il National Geographic ha stabilito che l’arcipelago delle Lofoten può essere considerato uno dei tre più belli al mondo. Con guida / accompagnatore dall’Italia, in piccoli gruppi, con gli spostamenti sul posto utilizzando minibus in modo da permetterci di raggiungere praticamente qualsiasi località, anche la più nascosta e meno frequentata. Piacevoli passeggiate tra le famose “rorbu” nei diversi villaggi quasi sospesi sul mare, qualche bella escursione a piedi e tanto “sole di mezzanotte”.  Con qualche passaggio in traghetto, là dove i norvegesi ancora non hanno costruito ponti o gallerie per unire le diverse isole. Una natura “sopra le righe”, dalle sensazioni forti, con panorami indimenticabili che restano nel cuore di chi ha avuto la fortuna di poterli ammirare. Nove giorni dedicati alla natura, alle tradizioni e alla storia di queste isole, un tempo terre di pescatori, terre lontane, per gran parte dell’anno isolate del resto del mondo, oggi invece fortemente vocate al turismo.

Programma 9 giorni / 8 notti

1° giorno: arrivo a Bodo
2° giorno: isola di Hinnøya (Vesterålen)
3° giorno: Bleik – escursione
4° giorno: Nyksund e il “sentiero della Regina”
5° giorno: isole Lofoten
6° giorno: Reine
7° giorno: Reinefjord – Vinstad – escursione
8° giorno: rientro a Bodo
9° giorno: volo per l’Italia

1° giorno – Ritrovo con la guida all’aeroporto di Bodo. Trasferimento in hotel con auto privata, sistemazione, cena e pernottamento.

2° giorno – Colazione in struttura. Lasciamo la città per il trasferimento con direzione Nord, verso Bognes (ca. 3 ore), dove ci imbarcheremo per l’arcipelago delle Vesterålen (durata della traversata 1 h). Durante il trasferimento, si avrà occasione di effettuare alcune soste per scattare foto, sorseggiare un caffè e visitare villaggi. Sbarcati a Lodingen, siamo nell’isola di Hinnøya, la parte più orientale dell’arcipelago delle Vesterålen, quella continentale. Ci portiamo ancora verso Nord, sino all’isola di Andøya, sistemazione in struttura, cena libera e pernottamento.

3° giorno – Colazione in struttura. Il programma prevede una bella escursione panoramica lungo la costa nella zona di Bleik, nella parte settentrionale di Andøya. E’ una deliziosa gita adatta a tutti, con possibilità di allungare od accorciare il percorso secondo le esigenze del gruppo ed il tempo a disposizione. Potremo scegliere il sentiero costiero si estende per 10 chilometri lungo la costa e attraversa la bellissima spiaggia di sabbia bianca di Bleik, oppure salire al punto più alto della scogliera – Måtind (408 m) – da dove godremo di una fantastica vista verso la piccola isola Bleiksøya dove si ha una delle più grandi colonie di Pulcinella di tutte le Vesterålen. Ricordiamoci di portare il binocolo!
Nel fare questa escursione, attraverseremo parte della Riserva Naturale Bleikmorenen, costituita da piccoli laghi e campi erbosi che sono circondati dalle morene, che qui arrivano fino a 40 metri di altezza. L’area è spesso umida, meglio quindi indossare scarpe impermeabili. Pranzo al sacco.

Possibilità, per chi interessato, di effettuare in giornata un’uscita in barca per l’avvistamento delle balene, in particolar modo i Capodogli, che frequentano in questo periodo dell’anno il tratto di mare prospiciente la costa (durata ca. 2/4 h – costo ca. 115 € – non compreso nella quota – occorre prenotare in anticipo per avere la sicurezza di trovare posto). La località di partenza del boat tour è Andenes, a circa 10′ dall’area dell’escursione a piedi. Questa vicinanza facilita il poter eventualmente dividere il gruppo e venire incontro alle diverse scelte.

Al termine, ci dirigiamo verso la nostra meta serale, il piccolo villaggio di pescatori di Nyksund, forse uno dei più caratteristici di tutto l’arcipelago per la sua ubicazione e la sua recente storia che lo ha visto, dal 1984, rinascere grazie ad un progetto internazionale dopo essere stato abbandonato da tutti i suoi abitanti a seguito di una lunga serie di “incidenti”. Cena e pernottamento.

4° giorno – Colazione in struttura. Con il giusto e stretto necessario, partiamo a piedi dalla struttura per avventurarci lungo la “Strada della regina”, un panoramico sentiero ad anello che da Nyksund ci porterà sino a Stø per poi rientrare alla base seguendo invece la costa (circa 15 km tra andata e ritorno). Pranzo al sacco. Nel pomeriggio, se avremo tempo ed ancora energie, potremo visitare altri piccoli, tipici borghi, come Myre – uno dei più grandi villaggi di pesca di tutta la Norvegia – o la piccola isola di Gisløya. Cena libera e pernottamento.

5° giorno – Colazione in struttura. Partenza per le Lofoten: il passaggio da un arcipelago all’altro avviene via mare con una breve traversata in traghetto tra Melbu (Vesterålen) e Fiskebol (Lofoten). Sbarcati a Fiskebol, nel tardo mattino, ci dirigiamo verso la capitale dell’arcipelago delle Lofoten, Svolvaer. Tempo libero per visita della città, vera “metropoli” per gli standard di queste zone: banche, hotel, centri commerciali, negozi di quasi ogni genere e tipologia, biblioteche e librerie. Qui attracca ogni giorno il postale dei fiordi, l’oramai famosissimo Hurtigruten. Dopo la visita di Svolvaer ci dirigiamo verso Henningsvaer, uno dei più bei villaggi di pescatori di tutto l’arcipelago, per una breve visita. Raggiungiamo infine la struttura dove pernotteremo, sistemazione, cena libera e pernottamento.

6° giorno – Colazione in struttura e partenza per un giro di ricognizione nella parte centrale di questo arcipelago. Nella giornata visiteremo la piccola isola di Gimsoya, dove è quasi impossibile non avvistare qualche aquila di mare in volo di ricognizione o in caccia. Eventuale visita (biglietto non compreso nella quota) al Lofotr Viking Museum (ricostruzione della più grande casa vichinga mai ritrovata in tutta la Scandinavia). Tra passeggiate, escursioni e visite passa la giornata che terminerà una volta giunti a Reine, nostra meta serale. Sistemazione, cena libera. Pernottamento.

7° giorno – Colazione in struttura. Ci imbarchiamo dal porticciolo di Reine su un piccolo battello che ci porterà lungo il tratto interno del fiordo sino a Vinstad. Da qui un piacevole ed agevole sentiero ci condurrà sino alla spiaggia di Bunes: sarà una vera sorpresa, un panorama inaspettato per tutti. Pranzo al sacco. Ritornando all’imbarcadero, in anticipo sull’orario di rientro, ci sarà la possibilità di fermarci qualche minuto per un piacevole caffè o te caldo accompagnato da un dolce appena sfornato. Rientrati a Reine, ci dirigiamo verso Å, il centro abitato più meridionale dell’arcipelago, se escludiamo gli isolotti separati di Vaeroy e Rost. Visitiamo il paese con i più o meno importanti musei presenti (Museo dello Stoccafisso, Museo della Pesca, Reine Kultursenter, etc). Rientro in struttura, cena libera e pernottamento.

8° giorno – Colazione in struttura. L’ultima mattinata da passare su queste isole si potrà trascorrere facendo una facile escursione di ca. 2 ore al Trolldalsvatnet (“Lago della valle dei Troll”). Al termine, raggiungiamo il porticciolo di Moskenes, dal quale partirà il traghetto (ore 14.45) che ci condurrà a Bodo. Arrivo previsto per le ore 18.00, sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

9° giorno – Sveglia, colazione e trasferimento all’aeroporto di Bodo per l’imbarco sul volo di rientro, ciascuno secondo l’orario del proprio volo.

N.B. il programma potrà essere variato in dipendenza delle condizioni meteo o di altre cause di forza maggiore indipendenti dalla volontà della guida/accompagnatore

Scheda tecnica:

Durata:                          9 giorni / 8 notti     
Partenze:                      28 Giugno e 18 Agosto 2020
Partecipanti:                 min 6 – max 12    
Quota individuale:       Euro 1.680,00
Sistemazione:              Hotel, Rorbu, Guest-house
Supplemento singola: Euro 500,00

La quota comprende: 8 pernottamenti con prima colazione in Hotel, Rorbu e Guest-house, 2 cene (1° e 3° giorno), guida/accompagnatore NdV, tutti i trasferimenti e gli spostamenti (minibus e traghetti) come da programma, battello Reine – Vinstad A/R, assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende: il volo per / da Bodo, tutti i pranzi, 6 cene (come da programma), l’escursione in barca per avvistamento delle balene, gli ingressi a Musei e Parchi, le mance, gli extra in genere e tutto quanto non incluso nella voce la quota comprende.

Quotazione alla Parità valutaria: Euro 1 = NOK 10,15
Una variazione del +/- 5% del tasso di cambio potrebbe portare ad un ritocco delle quote.

Nota sulle sistemazioni:
– Hotel camere doppie con servizi privati
– Rorbu (ex case o magazzini di pescatori restaurati per i turisti) solitamente sono strutturati in due camere (doppie) ed un bagno
– Guest-house camere doppie con bagno al piano

Giugno 2020 Agosto 2020
28 18
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

6 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

6 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

6 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

6 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora