machu picchu1

Perù

Città, siti archeologici, montagne, laghi e canyon.

  • Min: 2 (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Primavera

Quello in Perù è un viaggiare affascinante in una terra che colpisce ed entra nel cuore di chi la visita lasciandovi una traccia indelebile. Le culture che si sono susseguite nel territorio hanno lasciato impronte del loro passaggio: è in Perù che si è sviluppato il leggendario impero Inca. Oggi con le sue presenze storiche e i ceppi etnici sopravvissuti, si è coinvolti in un autentico viaggio nella storia. Molte zone del paese sono state esplorate portando alla luce numerose scoperte, molte sono ancora da esplorare e noi vi ci addentreremo. Poi la sua natura: dalle alte vette cristalline della cordigliera andina ai disorientanti silenzi del lago Titicaca. Poi via nelle storiche valli sacre agli Inca, sino alle porte della foresta pluviale. Nel canyon del rio Conca fino alla città perduta di Macchu Picchu, che emoziona anche i più “consumati” viaggiatori. E di notte sarete avvolti dal cielo del sud e dalle numerose “fiestas” dei piccoli villaggi: l’allegria della popolazione e le malinconiche musiche dell’America latina, vi accompagneranno in un viaggio come pochi altri.

Programma 14 giorni/13 notti
1° giorno: Volo Italia – Lima
2° giorno: Lima
3° giorno: City Tour di Lima – Paracas
4° giorno: Isole Ballestas, le Galapagos Peruviane – Nazca
5° giorno: Nazca – Arequipa
6° giorno: Arequipa Città Bianca
7° giorno: Canyon del Colca
8° giorno: Lago di Titicaca – Taquile
9° giorno: Canyon del Colca – Puno
10° giorno: Puno – Cuzco: La Ruta de Manco Capac
11° giorno: Valle Sacra degli Incas
12° giorno: Machu Picchu – Cusco
13° giorno: Cusco la città imperiale
14° giorno: Cusco – Lima – Italia
15° giorno: Arrivo in Italia

1° giorno: volo Italia – Lima
Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Lima
Arrivo all’aeroporto Jorge Chavez e incontro con il responsabile dell’agenzia e trasferimento in Hotel
Sistemazione in hotel, tempo libero e cena libera.

3° giorno: Lima – Paracas
Colazione. City Tour guidato di Lima (fondata nel 1535 da Pizarro, le cui spoglie sono custodite in un’urna nella cattedrale col nome di Ciudad de los Reyes) è la capitale e la città più popolata del Perù. È il centro culturale, industriale e finanziario dell’intero stato sudamericano. Avremo modo in mattinata di visitare l’interessante Museo della Riserva Centrale della Banca del Perù, la Huaca Pullana – distretto Miraflores, Catacombe San Francisco, Centro storico con Plaza de Armas, Palazzo del Governo, Palazzo Arcivescovile e Museo Larco. Trasferimento alla stazione degli autobus e partenza per Paracas con autobus di linea (pranzo a bordo) lungo la Panamericana sud che costeggia la costa del Pacifico, potremmo ammirare splendide dune di sabbia e paesaggi mozzafiato. Arrivo in Hotel e sistemazione, cena libera e pernottamento.

PARACAS Questa cittadina costiera è famosa per le vicine Isole Ballestas, una delle più belle attrattive della Riserva Naturale di Paracas. Vengono chiamate anche le “piccole Galapagos”, ma offrono comunque la vista di un buon numero di animali marini e uccelli. Lo scenario delle scogliere a picco sul mare è in ogni caso straordinario.

4° giorno: Le Galapagos Peruviane a Paracas – Nazca
Colazione e trasferimento nella Riserva Naturale di Paracas costituita dalle Isole Ballestas un gruppo di piccole isole paradisiache al largo della città di Pisco, lungo la costa meridionale del Perù, formazioni rocciose che grazie all’erosione dell’acqua hanno dato vita a grotte e caverne di forma singolare abitate da colonie di pinguini, pellicani, albatros e leoni marini. Pranzo libero. Trasferimento alla stazione dei pullman per il trasferimento a Nazca, arrivo e sistemazione in hotel – Pernottamento, cena libera.

5° giorno: Nazca – Arequipa
Colazione. Per chi lo desidera possibilità di sorvolare il deserto di Ica fino a raggiungere le misteriose linee di Nazca, partendo dall’aerodromo di Pisco a bordo di un biplano monomotore da 10-12 posti. La cultura Nazca si sviluppa in quest’area del Perù a cavallo tra il 100 a.C. e il 600 d.C. Le centinaia di linee tracciate nel deserto e che formano una trentina di geoglifi rimangono ancora avvolte nel mistero. Le apprezzeremo dal biplano per poi rientrare a Pisco Trasferimento alla stazione dei pullman e viaggio con pullman VIP ad Arequipa. Pranzo libero. Arrivo ad Arequipa trasferimento in hotel e sistemazione. Cena libera e pernottamento ad Arequipa.

6° giorno: Arequipa Città Bianca
Colazione e visita del centro storico patrimonio dell’UNESCO di Arequipa, chiamata la città bianca, per due motivi: il primo è che anticamente, all’arrivo degli spagnoli, la città era abitata da un popolo dalla pelle chiara; il secondo motivo è legato agli edifici, in particolar modo la cattedrale che domina la piazza, che sono costruiti con il “sillar”, lava vulcanica di un colore bianco lucente. Arequipa, infatti, è circondata da oltre un centinaio di vulcani. Pranzo libero. Visita guidata ai siti Patrimonio dell’UNESCO come i mercati rionali, la Plaza de Armas, Compania dei Gesuiti, Mercato San Camilo. Visita al Monastero di Santa Catalina, una cittadella dove passeggiando tra i Giardini si è trasportati indietro nel tempo. Le mura dai colori vivi e i bellissimi panorami dal tetto offrono la possibilità di scattare foto ed è anche possibile gustare un buon caffè o una torta nel caffè del monastero. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

7° giorno: Canyon del Colca
Colazione. Trasferimento con trasporto di gruppo a Canyon del Colca. Il Canyon del Colca situato nell’estremo sud del paese, a poca distanza dal Lago Titicaca, è il secondo più grande canyon al mondo dopo lo Yarlung Tsangpo Grand Canyon in Tibet. Si sviluppa su una frattura lunga oltre cento chilometri e, nel suo punto massimo, ha una profondità di 3.386 metri, pari al doppio del Grand Canyon negli Stati Uniti. Le città circostanti sono impregnati di cultura andina.
Durante il tragitto sosta al Mirador de Los Volcanos e alla Riserva Nacional Canahuas
Buffet andino a Chivay . Pernottamento in lodge presso Chivay o Yanque. Cena libera.

8° giorno: Lago di Titicaca – Taquile
Colazione e partenza per la visita delle isole galleggianti di Uros, nell’isola di Taquile, di etnia quechua, potremo apprezzare l’arte tessile e visitare il bellissimo mercato nel centro del paese abbarbicato sulla cima dell’isola. Pranzo a Taquile. Passeggiata pomeridiana a 4000 mt di altitudine. Partenza per il viaggio di ritorno verso la terraferma tra i bellissimi canali punteggiati di imbarcazioni di totora. Ritorno a Puno con battello e pernottamento in hotel, cena libera.

9° giorno: Canyon del Colca – Puno
Colazione e visita dei villaggi andini di Yanque , Maca e Pinchollo. Ci fermeremo alla Cruz del Condor per ammirare il maestoso volo del condor dal belvedere sul canyon uno dei più profondi al mondo. Impressionante è il volo dei maestosi condor che risalgono lungo le pareti del canyon con innumerevoli evoluzioni, sfruttando la corrente ascensionale di aria calda. Buffet Andino e partenza per Puno attraverso l’altopiano boliviano. Arrivo a Puno cittadina situata sulla sponda occidentale del Lago Titicaca a 3800 m di altezza, capoluogo della regione e della provincia omonima. Presenta nei dintorni siti archeologici preispanici con costruzioni circolari di pietra chiamate chullpa, degli antichi monumenti funerari, mentre le chiese del centro storico sono caratterizzate da una marcata architettura coloniale. La popolazione è di origine quechua e aymara e conserva antiche tradizioni legate al folclore, alle danze, ai riti e alle feste, di cui Puno è ricchissima. Pranzo libero. Arrivo in Hotel, sistemazione e pernottamento, cena libera

10° giorno: Puno – Cuzco : la Ruta de Manco Capac
Colazione e partenza con autobus panoramico per Cuzco lungo la strada di Manco Capac , il fondatore di Cuzco. Nel corso della giornata si attraversano grandi vallate e aridi altopiani dominati dai maestosi scenari della cordigliera andina. Proseguiamo verso il passo de La Raya di fronte ai ghiacciai innevati della Cordigliera Vilcanota e facciamo una breve sosta a visitare il Museo pre-incaico di Pukara. La Raya rappresenta il limite tra le regioni di Cusco e di Puno nonchè la frontiera immaginaria tra il mondo Aymara fondato sulla pastorizia e quello Quechua dedito all’agricoltura. Nei pressi della località di Raqchi si visita il tempio dedicato al dio Viracocha, costituito da una serie di costruzioni in pietra e fango uniche nel suo genere nell’area andina. Pranzo a Sicuani e una breve sosta alla seicentesca chiesa di Andahuaylillas, considerata per i suoi affreschi “la Cappella Sistina del Sud America”.
Arrivo a Cuzco e pernottamento in Hotel, cena libera

11° giorno: Valle Sacra degli Incas
Colazione e partenza per l’escursione al mercato artigianale di Pisaq e alla fortezza omonima. Pranzo a buffet a Urubamba e visita della Fortezza di Ollantaytambo.
Prendiamo il treno per Agua calientes e ci dirigiamo verso la Valle Sacra degli Inca, superiamo le colline che circondano Cuzco per scendere verso il fiume Urubamba e raggiugere Pisaq, la nostra prima fermata. Il villaggio attuale è famoso soprattutto per il mercato locale e per il magnifico albero pisanay che colora la piazza principale; mentre le rovine si trovano sul fianco della collina che domina la valle sacra. Scesi in paese proseguiremo lungo l’Urubamba passando la cittadina omonima dove sosteremo per il pranzo, proseguiremo verso la nostra destinazione Ollantaytambo, e visiteremo le omonime rovine in attesa di prendere il treno per Agua Calientes verso il sito archeologico di Machu Picchu. Sistemazione in hotel cena libera e pernottamento ad Agua Calientes.

12° giorno: Machu Picchu – Cusco
Colazione e trasferimento in pullman a Machu Picchu, visita guidata al Santuario di Machu Picchu. Partenza con treno per il ritorno a Ollantaytambo e trasferimento a Cusco .
Viaggiando lungo il fiume arriveremo ai piedi della montagna dove si nascondono le rovine della più conosciuta città degli Incas. Non sorprende che Machu Picchu sia il sito più visitato del Perù: risalente alla metà del 1400, è una meravigliosa opera architettonica realizzata in pietra granitica e senza malta, abbarbicata su un altopiano alle porte della giungla amazzonica. Fu scoperta solo nel 1911 e si trova nella valle del fiume Urubamba; è costituita da un complesso di case, palazzi, templi, scalinate che circondano la piazza centrale con la torre militare, il tempio del Sole ed il suo particolare Intihuatana, il tempio de Las Tres Ventanas e la casa del sacerdote. Pranzo libero. Rientro nuovamente in treno ad Ollantaytambo. Trasferimento a Cuzco sistemazione in Hotel e pernottamento, cena libera.

13° giorno: La città imperiale di Cuzco
Colazione. Visita di Cuzco, che in lingua Quecha significa “l’ombelico” era la capitale dell’antico impero Inca, il Tawantinsuyu. Quando a Cuzco vi raccontano degli spagnoli e vi mostrano la Cattedrale, la chiesa dei Gesuiti e poi le pietre della città distrutta dai Conquistadores, nell’aria vibra un antico orgoglio. È in questa valle circondata dai monti, a 3300m d’altitudine, che gli Inca costruirono la capitale del loro impero ed è qui che furono piegati e depredati da Francisco Pizarro. E’ solo a piedi che potremo cogliere il fascino, gli odori, i colori e gli scorci più autentici della città, e da buoni italiani ci godremo, così come nel nostro paese, un bellissima passeggiata tra i monumenti più importanti della città: la Cattedrale, la chiesa dei Gesuiti, il Qorikancha , Koricancha il tempio più importante dell’impero Inca, le rovine di Puca Pucara, Tambomachay, Kenko, per poi terminare la giornata visitando la fortezza di Sachsaywaman dalla quale godremo di una bellissima vista dell’intera città costruita nella valle. Pranzo libero. Pomeriggio libero. Rientro in hotel, relax e cena libera.

14° giorno: Cusco – Lima – Italia
Colazione e partenza per aeroporto di Cusco per il ritorno a Lima aeroporto e partenza per l’Italia.

Durata 14 giorni/13 notti

Partenze individuali su richiesta: da Aprile a Settembre
Quota individuale: Minimo 2 pax da Euro 2110

La quota comprende:
– 12 colazioni con pernottamento
– 5 pranzi
– Trasferimenti privati in/out dagli aeroporti /terminal autobus/stazione treni/porto
– Volo Cusco – Lima
– tutti i biglietti di entrata menzionati nel programma
– treno Ollantaytambo – Aguas calientes e ritorno
– Autobus pubblico servizio VIP:
Lima – Paracas
Paracas – Nazca
Nazca- Arequipa
– trasporto turistico durante le escursioni
– Tutti i biglietti di entrata menzionati nel programma (almeno che citate come opzionali)

– Servizi con trasporto privato e guida in italiano:
* Lima: Centro Storico, Museo della Riserva Centrale, Catacombe di San Francisco, Huaca Pucllana, San Isidro e Miraflores.
* Paracas: Riserva Nazionale di Paracas
* Nazca: Museo Antonini, Cimitero di Chauchilla
* Arequipa: Monastero di Santa Catalina, Plaza de Armas, Chiesa della Compagnia di Gesù e Mercato di San Camilo
* Cusco: Kenko, Tambomachay, Puca Pucara, Sacsayhuaman
* Valle Sacra: Pisac, Ollantaytambo
* Machu Picchu

– Servizi con trasporto di gruppo e guida in spagnolo/inglese:
* Paracas: Isole Ballestas
* Canyon del Colca
* Lago Titicaca: Uros, Taquile
* Puno-Cusco: Museo Lycian di Pukara, tempio di Wiracocha, Chiesa di Andahuaylillas

– Assicurazione medico bagaglio.

La quota non comprende:
– Voli intercontinentali per e da il Perù
– tasse doganali per le partenze internazionali negli aeroporti
– Sorvolo linee di Nazca lines USD 100 a persona
– Tariffa aeroportuale Nazca USD 10 a persona
– Huayna Picchu USD$ 35
– Altri pasti
– Spese personali come spese telefoniche, di lavanderia, bevande, ecc.
– Altri extra non specificati
-Tutto quanto non incluso nella voce “la quota comprende”.
Supplemento camera singola: Euro 520

date su richiesta da aprile a settembre
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Italia

Sicilia Occidentale: un Capodanno di Turismo Responsabile

  • Min: 6 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Autunno Capodanno

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

3 weeks ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

4 weeks ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

4 weeks ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

4 weeks ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora