Piemonte

Il Trenino delle Cento Valli e la Val Vigezzo

  • Min: 6 - Max: 10 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno

Il paesaggio è tanto straordinario quant’è affascinante il percorso del Trenino Centovalli con i suoi 83 ponti e le sue 34 gallerie. Una valle che offre una natura incontaminata, montagne rocciose, cascate spettacolari ai quali fa da scenografia una splendida e ricca vegetazione. In questa stagione che si avvicina al foliage l’ambiente è una tavolozza di colori con tutte le tonalità del rosso, giallo e arancione. Si attraverseranno vigneti e castagneti, radure variopinte dalle sfumature stagionali e piccoli villaggi che sembrano fermati nel tempo.
In questo tratto di valle l’imponente azione di modellamento e di erosione operata dai ghiacciai e dai torrenti del passato ha lasciato segni così grandiosi e complessi, e insieme così evidenti, come raramente nelle Alpi si possono trovare. L’espressione più evidente dell’azione erosiva sono gli Orridi di Uriezzo, profonde incisioni in roccia scavate dall’antico sistema di torrenti che scorrevano sul fondo del ghiacciaio che percorreva in passato la valle. La peculiarità degli Orridi di Uriezzo consiste proprio nel fatto che il torrente che li ha modellati ora non percorre più queste strette incisioni, pertanto è possibile camminare agevolmente all’interno di esse.

Programma 2gg/1 notte estendibile a più giorni
1°gg: Trenino del foliage delle Cento Valli
2°gg: Orridi di Uriezzo (vedi filmato)

1° giorno: Il trenino delle Cento Valli nella stagione del Foliage
Arrivo a Domodossola con mezzi privati. Partenza nella mattinata con le ferrovie retiche sulla tratta Domodossola – Locarno denominata anche il Trenino delle Cento Valli o Trenino Blu che collega la val Vigezzo con le Centovalli. (Orario di partenza 08.25, 09.25, 10.25). E’ possibile fare una fermata lungo il percorso. Consigliamo Re per il Santuario alla Madonna del Sangue per una visita. Proseguimento per Locarno. Il tragitto dura complessivamente circa 2 ore più la sosta. Arrivo e tempo libero per un passeggiata nel centro storico con il Castello Visconteo e sul lungolago che è arricchito da sculture bronzee surrealiste. E’ inoltre possibile salire con la funicolare al santuario per una splendida panoramica sulla città e sul lago Maggiore. Rientro sempre con il Trenino Cento Valli diretto alle 17.46 con arrivo 19.36. Trasferimento in hotel situato a Domodossola nei pressi del centro storico poco conosciuto ma molto affascinante.
Cena con degustazione di prodotti tipici e pernottamento.

2° giorno: gli Orridi di Uriezzo (vedi filmato)
Prima colazione. Trasferimento con mezzi privati a Baceno. Incontro con la guida per una facile escursione attraverso gli orridi di Uriezzo.
Con le guide naturalistiche escursione sul sentiero che si snoda tra i canyons e le forre principali scavate dall’acqua fino a lambire il fiumeToce per ammirare le marmitte dei giganti e camminare sulle rocce “più profonde” conosciute come elemento “ 0”.
Durata circa 4 ore con soste e spiegazioni.
Nel pomeriggio rientro

Scheda Tecnica

Periodo: possibilità di partenza tutti i weekend di ottobre fino a metà novembre.

Durata: 2 giorni, 1 notte
Sistemazione: hotel 3 stelle a gestione familiare nel centro di Domodossola con annesso ristorante tipico. Camere doppie con bagno

Partecipanti: minimo 6   massimo 10  (possibili partenze individuali su richiesta)

Quota individuale:  € 160.00

Servizi inclusi: 1 pernottamento con colazione e cena degustazione, biglietto seconda classe A/R su trenino Centovalli, escursione con guida ambientale il secondo giorno agli Orridi di Uriezzo (4h), assicurazione, iva

Servizi non inclusi: pranzi che possono essere fatti al sacco o in ristorante, trasporti, extra, tutto quanto non espressamente indicato nei servizi inclusi

Estensioni al programma:
– Lago Maggiore: visita di Stresa e le isole Borromee
– Facile escursione in Val Grande al monte Faiè con visita panoramica sulla val d’Ossola e i laghi prealpini
– Pernottamento a Locano per godere al meglio di questa affascinante città affacciata sul lago.

Tutti i weekend a partire dal 1 ottobre sino al 15 novembre
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Scozia

Tour in treno sulle orme di Harry Potter... attraverso le magiche Highlands

  • Min: 2 (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Inverno Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

1 years ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

1 years ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

1 years ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

1 years ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora