20190830_100837

Spagna – Galizia

Trekking in Galizia

  • Min: 6 - Max: 14 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Estate

Facile e bellissimo trekking in uno dei tratti più selvaggi della Costa Atlantica, la Costa da Morte cosi chiamata per i numerosi naufragi causati dalla violenza delle onde e dalla asperità di queste coste. Un cammino alla scoperta della costa Galiziana, un po’ defilato dai grandi Cammini Giacobei, antichi Dolmen, chiese, castelli ed i caratteristici granai sopraelevati, sono la cornice di questo facile quanto spettacolare trekking in gran parte effettuato su rocciose scogliere e lunghe spiagge sabbiose, avendo come termine ideale l’arrivo a Cabo Fisterra, la “finis terrae” romana, luogo dove si credeva scomparisse il sole.

Programma 9 giorni / 8 notti
1° giorno: Incontro con la Guida in aeroporto a Santiago de Compostela – Pontecesco
2° giorno: Ponteceso – Laxe
3° giorno: Laxe – Camelle – Camarinhas
4° giorno: Arou – Camariñhas
5° giorno: Camarinhas – Ponte do porto – Muxia
6° giorno: Muxia – Lires
7° giorno: Lires -Finisterre
8° giorno: Santiago de Compostela
9° giorno: Partenza

Primo giorno: Santiago de Compostela – Ponteceso
Incontro con la Guida in aeroporto, a Santiago de Compostela, possibilmente in mattinata. Trasferimento a Ponteceso con bus di linea. Sistemazione nelle camere. Cena libera e pernottamento.

Secondo giorno: Ponteceso – Laxe
Il trekking inizia costeggiando la riva del fiume Anllons, il cui alveo è usato come sosta di numerosi uccelli migratori; il sentiero procede in un susseguirsi di spiagge e piccole anse del fiume fino al suo estuario e di li  attraversando le caratteristiche formazioni rocciose che formano le  scogliere,  arriviamo a Laxe. Cena libera e pernottamento.
Tappa 1: distanza 16 km – durata 5 ore – dislivello in salita 300m – dislivello in discesa 250m – difficoltà Facile – terreno Sentiero

Terzo giorno: Laxe – Camelle – Camarinhas
Secondo giorno di cammino lungo la  parte più selvaggia della costiera atlantica: il faro di Laxe apre il cammino, seguito dalla insolita Playa de Cristais. Caratteristica del Cammino dei Fari sono i panorami, le lunghe spiagge sabbiose e le spettacolari scogliere rocciose dove si può dar sfogo alla fantasia nell’associare forme ai massi di granito che ci accompagnano fino a Camelle. Nel pomeriggio visita al monumento megalitico del Dolmen di Dombate ed al caratteristico villaggio preistorico di Castro do Borneiro. Cena libera e pernottamento a Camarinhas.
Tappa 2: distanza 16 km – durata 6 ore – dislivello in salita 218m – dislivello in discesa 222m – difficoltà Facile – terreno Sentiero

Quarto giorno: Arou – Camarinhas
Breve transfer ad Arou, dove partiamo dalla spiaggia di Lobeiras fino ad arrivare all’incantevole porto di Santa Marina, di li risaliamo fino al Monte Blanco con una  panoramica visione sulla Spiaggia di Trece e Punta Boi. Attraversiamo le spiagge di Reira fino al Faro  Vilan, di li in parte costeggiando l’Oceano, in parte deviando verso l’interno torniamo a Camarinhas. Cena libera e pernottamento
Tappa 3: distanza 22 km – durata 7 ore – dislivello in salita 88m – dislivello in discesa 88m – difficoltà Facile – terreno Sentiero

Quinto giorno: Camarinhas – Ponte do porto – Muxia
Breve transfer a Ponte do Porto, grazioso villaggio sul Rio Porto. Da qui si costeggia il fiume fino al suo estuario nell’Atlantico e infine si arriva a Muxia, ultima tappa religiosa del Cammino Giacobeo. Fine della tappa a Punta da Barca ed al mistico Santuario de Nossa Señora da Barca. Cena libera e pernottamento.
Tappa 4: distanza 17 km – durata 5/6 ore – dislivello in salita 88m – dislivello in discesa 88m – difficoltà Facile – terreno Sterrato/Sentiero

Sesto giorno: Muxia – Lires
Piacevole tappa interna sul Cammino di Santiago. Attraversando profumati boschi di Eucalipto e incontrando numerosi pellegrini diretti a Muxia, scopriamo un’inaspettata e piacevole tappa fino al piccolo borgo di Lires, della cui spiaggia approfittiamo per un pomeriggio di riposo. Cena libera e pernottamento.
Tappa 5: distanza 15 km – durata 5/6 ore – dislivello in salita 160m – dislivello in discesa 190m – difficoltà Facile – terreno Sterrato/Sentiero

Settimo giorno: Lires -Finisterre
Ultima giornata di cammino sulla costa diretti a Fisterra, la “finis terrae” romana, estremo lembo d’Europa dove si credeva che il mare inghiottisse il sole. Ultima tappa tutta costiera fino al famoso Faro di Finisterre, ultimo sforzo fino all’animato borgo marino omonimo dove effettueremo il pernottamento. Cena libera.
Tappa 6: distanza 22 km – durata 7 ore – dislivello in salita 200m – dislivello in discesa 200m – difficoltà Facile – terreno Sterrato/Sentiero

Ottavo giorno: Santiago de Compostela
Colazione e partenza in bus per Santiago di Compostela dove arriveremo nel primo pomeriggio: tempo libero per la visita della città. Cena libera e pernottamento a Santiago

Nono giorno: Partenza
Colazione e transfer autonomo in aeroporto, ciascuno secondo l’orario di partenza del proprio volo di rientro.

Scheda tecnica

Durata: 9 giorni / 8 notti
Partenze: 29 Agosto 2020
Partecipanti: min 6 / max 14
Quota partecipazione: Euro 830,00
Supplemento singola: Euro 160,00
Sistemazione: in Hotel, Hostal e Guest-house, in camera doppia con bagno privato

La quota comprende: 8 pernottamenti con prima colazione in Hotel/Guest-house in camera doppia con bagno privato, Guida Ambientale Escursionistica italiana, trasferimenti con mezzi pubblici il primo e il penultimo giorno da/per Santiago de Compostela, trasferimento bagagli durante le tappe del trekking, assicurazione medico-bagaglio ed RC.

La quota non comprende: il volo per/da Santiago de Compostela, tutti i pranzi e le cene(*), ingressi a musei e chiese, gli alcolici, i trasferimenti da e per Hotel/aeroporto a Santiago, le mance, gli extra e tutto quanto non incluso nella voce la quota comprende.
*) considerare un costo medio giornaliero di Euro 20/25 a persona

Difficoltà : Medio /facile Scala E CAI tutte le escursioni giornaliere ( max 6/7 ore di cammino effettivo) sono effettuate con zaino leggero, ognuno porta con se solo quello di cui necessita per una giornata, la difficoltà della tappa data solo dalla sua lunghezza , negli spostamenti è fornito il transfert bagagli da una località all’altra.

29 agosto 2020
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Partenza garantita

Laos e Cambogia

Nel cuore del Mekong e Phnom Penh

  • Min: 2 - Max: 20 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Capodanno Estate Inverno Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

9 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

9 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

9 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

9 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora