cicogne

Spagna- Scopriamo l’Extremadura, paradiso del birdwatcher

Partenza 2022: 29 ottobre - 8 giorni

  • Min: 5 - Max: 8 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Autunno Primavera

Poco conosciuta ai più
Non è certamente la regione della Spagna più conosciuta e più frequentata dal turismo di massa e probabilmente pochi, spagnoli a parte, la sanno collocare esattamente sulla cartina. 
Ma, nonostante ciò, può vantare il primato di essere una delle regioni europee più interessate dal turismo ornitologico e foto-naturalistico, proveniente in particolar modo dai paesi del nord Europa.
 
Zona rurale, ma di alto pregio naturale
Il motivo di questa sua peculiare notorietà sta nell’essere rimasta una regione sostanzialmente rurale, preservando in questo modo ampie aree ad alto pregio naturalistico. Avremo modo di osservare rari ecosistemi pressoché scomparsi in altre nazioni europee. Questo consente la presenza numerosa di specie faunistiche altrove rare, sempre molto “ricercate” dagli appassionati. 
 
Un coacervo di culture
Non solo natura comunque: le testimonianze storiche di questa regione confinante con il Portogallo sono soprattutto di epoca romana (Merida, la romana) e del periodo conseguente alla conquista dell’America latina (Trujillo e Caceres con i loro centri storici monumentali), ma anche risalenti alla dominazione araba o al periodo Neolitico (4000 a.C.).

 

Durata:                         8 giorni / 7 notti     
Partenze:                      29 Ottobre 2022
Partecipanti:                minimo 5 / massimo 8
Quota individuale:       Euro 1.100,00
Sistemazione:              Hotel / Casa rural – in camera doppia
Supplemento singola: Euro 260,00

La quota comprende: 7 pernottamenti con prima colazione in camera doppia con servizi privati; 3 cene; tutti i trasferimenti con mezzo privato; servizio guida/accompagnatore per tutta la durata del soggiorno; Guida ornitologica locale il 4° giorno (ca. 4h); Guida turistica a Toledo; ingressi ai Parchi previsti dal programma; assicurazione medico/bagaglio; assicuarzione annullamento viaggio

La quota non comprende: volo per/da Madrid, tutti i pranzi; 4 cene; gli ingressi Parchi / Musei / Chiese oltre quelli compresi nel programma; mance, extra e tutto quanto non espressamente riportato alla voce “cosa comprende”

Programma 8 giorni / 7 notti
1° giorno: volo per Madrid
2° giorno: Parco Nazionale di Monfrague
3° giorno: Sierra de las Villuercas – Trujillo
4° giorno: Tour ornitologico – Caceres
5° giorno: Alcantara – Caceres
6° giorno: Ambalse de los Canchales – Merida
7° giorno: Toledo
8° giorno: volo di rientro

Scarica la scheda completa del viaggio in formato 

1° giorno: ritrovo a Madrid aeroporto
Ritrovo all’aeroporto di Madrid con il nostro accompagnatore/guida, entro la mattinata. Trasferimento con minibus in Extremadura, e sistemazione in struttura, nelle vicinanze del Parco Nazionale di Monfrague. Cena e pernottamento.

2° giorno: Parco Nazionale di Monfrague
Giornata di escursioni naturalistiche all’interno del Parco Nazionale di Monfrague. Attraversato dal fiume Tajo e dal Tietar, offre al visitatore panorami emozionanti e la presenza di una fauna tra le più ricche ed interessanti di tutta l’Europa mediterranea. Prima di entrare nel Parco ci soffermiamo al punto panoramico del “Salto del Gitano” dove è presente una colonia di Grifoni che possono essere osservati e fotografati in tutta comodità. Una prima sosta al Centro Visitatori ci permetterà di farsi un’idea del territorio e delle sue ricchezze naturali, per poi avventurarci lungo uno dei tanti itinerari che attraversano quest’area. La diversità ambientale, l’ottima conservazione degli stessi ambienti e lo scarso impatto antropico gravante sul territorio, permettono la sopravvivenza di specie altamente minacciate, come l’Aquila imperiale iberica, l’Avvoltoio monaco, il Capovaccaio, la Cicogna nera, la Lince pardina, ed altri ancora. Al termine della giornata rientro in struttura per la cena ed il pernottamento.

3° giorno: Sierra de las Villuercas – Trujillo
Dopo colazione, partenza per la Sierra de las Villuercas. Quest’oggi faremo brevi passeggiate e qualche visita a siti di interesse storico, geologico e culturale. La prima breve sosta avverrà ai resti romani di Augustobriga, quindi a visitare il centro informativo della Cueva del Castañar, che offre la possibilità di conoscere, anche se in modo virtuale, questo vero tesoro del Geoparco. Ripresa la strada proseguiamo sino al villaggio di Berzocana, dove parte un itinerario che ci porterà a visitare dei siti dove si trovano pitture rupestri risalenti al Calcolitico ed all’Età del Bronzo (4000 – 1000 a.C.). I dipinti sono solitamente rossastri o neri, fatti con ossidi di ferro e manganese schiacciati e mescolati con grassi, alcuni sono anche bianchi. I motivi pittorici sono vari e spesso di difficile interpretazione: scene di caccia, scene di danza, figure antropomorfe, linee parallele, punti, etc. Arrivo a Trujillo, sistemazione in struttura, cena e pernottamento.

4° giorno: Llanos de Trujillo – Caceres
Colazione. Mattina dedicata ad un tour ornitologico alla ricerca delle specie tipiche della steppa. Incontro con la guida ornitologica locale che ci porterà tra pascoli, zone coltivate, boschi di sughera e corsi d’acqua, alla ricerca di specie non presenti, molto rare od estinte in Italia: Otarda, Gallina prataiola, Ganga, Grandule, Ghiandaia marina, Aquila imperiale iberica, Grillaio, ed altri ancora. Tutta quest’area, zona di protezione in base alla normativa europea, è considerata una delle aree pseudo steppiche di maggiore importanza a livello mondiale. Salutata la guida, torniamo per il pranzo a Trujillo, considerata la più bella città di tutta l’Extremadura: gran parte sembra rimasta immutata dal ‘500, con i palazzi ornati da stemmi araldici e le torri con le cicogne appollaiate sulla cima. La città dette i natali a Francisco Pizarro ed altri minori conquistadores che contribuirono alla crudele conquista del Perù. Al termine della visita della città, ci dirigiamo verso Caceres, nostra meta serale. La città monumentale, patrimonio Unesco, ben conservata e cinta da mura moresche, è visitabile anche in ore serali. All’interno numerose torri moresche originali e palazzi risalenti all’epoca dei conquistadores, dai nomi caratteristici: Casa de Toledo-Montezuma, Casa de las veletas, Casa de los caballos, Casa del Mono. Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

5° giorno: Alcantara – Sierra di San Pedro – Caceres
Subito dopo colazione, trasferimento ad Alcantara, dove un bel ponte di epoca romana è ancora utilizzato per attraversare il fiume Tajo. A pochi passi dal ponte inizia un percorso escursionistico che percorreremo in parte, lungo la sponda destra del fiume – che da qui in poi segna per un lungo tratto il confine tra Spagna e Portogallo. Un percorso che si presta ad osservazioni di carattere geologiche, botaniche ed ornitologiche.
Al termine, ripresa la macchina, proseguiamo verso la Sierra di San Pedro, zona in cui predominano i boschi di Sughera e Leccio e dove vivono molte specie animali di alto interesse faunistico quali cervi e cinghiali, uccelli rapaci, lontre, colombacci. Ripresa la macchina rientriamo a Caceres. Cena libera e pernottamento.

6° giorno: Embalse de Los Canchales – Merida
Colazione in struttura. Trasferimento all’Embalse de Los Canchales, invaso artificiale dove si riproducono numerosissime specie di uccelli acquatici, ma dove è anche facile avvistare diverse specie di rapaci, tra le quali il Nibbio bianco, l’Aquila del Bonelli e l’Aquila minore. Al termine della nostra visita, ci portiamo a Merida, l’antica “Emerita Augusta” capitale della provincia romana, che vanta molti e ben conservati resti di questa epoca. La città è attraversata dal fiume Guadiana, presso le cui rive, all’imbrunire, si riuniscono stormi di Aironi, Cormorani ed uccelli acquatici e dove è facile osservare il Pollo sultano. Visita libera della città. Cena libera e pernottamento.

7° giorno: Toledo
Colazione in hotel. Trasferimento a Toledo e, all’arrivo, visita guidata del suo centro storico, dichiarato Patrimonio Mondiale dall’UNESCO, entusiasmante soprattutto perché conserva integro il tracciato medioevale. Al termine della visita, ripresa la macchina, ci dirigiamo verso l’hotel, posto nei pressi dell’aeroporto di Madrid Barajas. Cena libera e pernottamento.

8° giorno: partenza
Colazione e preparazione dei bagagli. Trasferimento all’aeroporto di Madrid, ciascuno secondo l’orario del proprio volo di ritorno.

 

Scarica la scheda completa del viaggio in formato 

 

 

  • GG slash MM slash AAAA
  • GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Scozia

Tour in treno sulle orme di Harry Potter... attraverso le magiche Highlands

  • Min: 2 (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Inverno Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

This message is only visible to admins:
Unable to display Facebook posts

Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 460
Click here to Troubleshoot.