castelluccio la fioritura

Trekking tra Marche e Umbria per la rinascita

Partenza 2022: 2 ottobre - 7 giorni

  • Min: 5 - Max: 14 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Autunno Estate

Sentiero Italia CAI sui Monti Sibillini

La lenticchia IGP
Questa piccola protagonista ha reso famosa la Grande Piana di Castelluccio di Norcia in tutte le sue fasi, dalla fioritura alla produzione, alla cucina. Nella tarda primavera la piana si tinge di colori meravigliosi come una tavolozza, passando dal giallo della lenticchia al rosso del papavero al viola dei fiordalisi con sfumature di narcisi, violette e asfodeli. Infine il prestigioso legume esportato in tutto il mondo è il protagonista della tavola locale.

Le terre mutate
Un territorio dove qualcosa è cambiato a partire dal 2016 quando la forza brutale della natura ha sconvolto i ritmi e le vite di questa gente. Il nostro vuole essere anche un viaggio di solidarietà a sostegno dei luoghi colpiti dal sisma.

Sentiero Italia CAI
Un viaggio lento lungo alcune delle tappe del sentiero più lungo d’Europa, recentemente ripristinato con grande impegno dal CAI. Percorreremo i vecchi sentieri della pastorizia attraverso un territorio selvaggio e variegato, tra torrenti, gole, cascatelle, ampie vallate dove non mancheranno simpatici incontri a 4 zampe.

Un parco magico
Dice la leggenda che la giovane Sibilla che abitava questi luoghi sapeva predire il futuro. Ma la magia non si ferma qui: da sempre si crede che questi territori siano abitati da fate, stregoni e altri personaggi fantastici.

Durata 7 giorni / 6 notti
Trasporto: transfer con minivan
Partenze 2022:  2 ottobre

Partecipanti: minimo 5, massimo 14
Quota individuale con sistemazione in camere condivise € 719.00

Sistemazione: agriturismo, hotel a gestione familiare, B&B, ostello. Camerate 4/6 letti o camere in condivisione con bagno.

La quota comprende: 6 pernottamenti con sistemazione in camere condivise, trattamento di mezza pensione, trasferimento in bus l’ultimo giorno, guida escursionistica per tutti i giorni, Assicurazione medico – bagaglio

La quota non comprende: pranzi, bevande ai pasti, trasporto bagagli, tutto quanto non indicato alla quota comprende
Supplementi/riduzioni:
suppl. per camera doppia Euro 40 per l’intero tour
suppl. trasporto bagaglio Euro 25 per l’intero tour

Programma di 7 giorni / 6 notti
1° giorno: ritrovo a Castelluccio di Norcia
2° giorno: trekking ad anello con panorami sul Pian Grande
3° giorno: Castelluccio – Norcia
4° giorno: Norcia – Visso
5° giorno: Visso – Pantaneto
6° giorno: Pantaneto – Colfiorito
7° giorno: Colfiorito – Bagnara

Scarica la scheda completa del viaggio in formato 

1° giorno: ritrovo a Castelluccio di Norcia
Arrivo a Castelluccio di Norcia con mezzi privati. L’arrivo con mezzi pubblici è complesso ma fattibile in stagione, con treno fino a Spoleto e poi autobus per Norcia e Castelluccio.
Purtroppo il paese è tuttora gravemente danneggiato dal terremoto ma la piana di Castelluccio regala panorami mozzafiato soprattutto in stagione con le sfumature di colore date dalla fioritura. Castelluccio è celebre per le sue lenticchie. Ci sarà modo di degustarle e di conoscere il processo di produzione
Sistemazione in hotel, incontro con la guida per la presentazione del programma.
Cena a base di prodotti tipici e pernottamento

2° giorno: Castelluccio di Norcia e la sua piana
Prima colazione. Il viaggio inizia con un’escursione in uno dei luoghi simbolo dei Monti Sibillini. Dal piccolo abitato di Castelluccio si parte a piedi per risalire il versante occidentale del Piano Grande, la depressione più ampia tra il sistema degli altopiani di Castelluccio, famosi in tutto il mondo per la bellezza dei grandi spazi e la fioritura che li dipinge tra fine primavera e inizio estate. Il sentiero continua lungo la dorsale che separa il sistema di Castelluccio di Norcia con quello del Piano di Santa Scolastica dove si scenderà nella tappa successiva andando a ritroso nella tappa del sentiero Italia che arriva da Accumoli. Il rientro in paese sarà un’immersione nel pian grande per vedere tutto da un prospettiva diversa.
Cena e pernottamento.
Dati tecnici: 17.5km, dislivello +510m

3° giorno: sentiero Italia SIN04 Castelluccio – Norcia
Prima colazione. Proseguiamo per una tappa di lunghezza media e dislivello prevalentemente in discesa che ci trasferisce da Castelluccio al suo capoluogo di Norcia. Attraversiamo lo straordinario scenario dei Monti Sibillini dalla sua particolare morfologia carsica, pascoli si alternano a foreste e non è raro trovare le tracce della fauna locale. Nel pomeriggio visiteremo il centro storico di Norcia, parzialmente danneggiato e ora in parte riaperto al pubblico. La piazza principale emana il suo fascino reso speciale dai segni della sofferenza con la cattedrale che conserva solo la facciata e altri monumenti parzialmente distrutti. Tutto intorno un dedalo di vicoli pittoreschi segnati dal sisma. E’ molto piacevole anche la passeggiata esterna alle mura che permette di ammirare le 7 porte della città.
Non mancheremo di degustare il rinomato prosciutto di Norcia. Cena e pernottamento.
Dati tecnici: 15km – Dislivello 419+, 1209-

4° giorno: sentiero Italia SIN05 Norcia – Visso
Prima colazione. Partiamo per una tappa di discreta lunghezza e ampio dislivello che si svolge interamente nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il percorso ricalca l’antica via di scambio con bei panorami e piccole bellissime frazioni con le loro mura e pievi e termina con una lunga valle boscosa che scende in direzione nord fino all’abitato di Visso.
L’abitato di Visso è uno dei più colpiti dal sisma del 2016. Nel pomeriggio visiteremo un salumificio artigianale per conoscere la lavorazione del prosciutto.
Cena e più tardi se sarà possibile incontreremo una delle associazioni culturali della città che potrà raccontare l’esperienza del terremoto e della ricostruzione. Pernottamento.
Dati tecnici: 17.6km – Dislivello 768+ 790-

5° giorno: Sentiero Italia SIN06 Visso – Pantaneto
Prima colazione. Con una tappa di lunghezza e dislivello intermedi lasciamo il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e attraverso l’interessante Riserva Naturale della Montagna di Torricchio, un’area protetta quasi totalmente integrale scendiamo all’abitato di Collattoni.
La località non offre strutture ricettive. Trasferimento in bus a Visso per pernottare nuovamente presso la struttura del giorno 4.
Cena e pernottamento.
Dati tecnici: 14.5km – Dislivello 986+ 619-

6° giorno: Sentiero Italia SIN07 Pantaneto – Colfiorito
Prima colazione. Ci trasferiamo nuovamente in bus a Collattoni per proseguire il nostro trek con una tappa di lunghezza media e dislivello ridotto, prevalentemente in discesa che porta nel fondo della Valle di Chienti. Arriviamo a Colfiorito, frazione montana del Comune di Foligno. Il centro storico è molto grazioso, ricostruito dal terremoto del 1997, inoltre c’è un interessante museo archeologico dove è possibile richiedere una visita guidata (con supplemento).
Cena e pernottamento.
Dati tecnici: 16.8km – Dislivello 558+ 769-

7° giorno: Sentiero Italia SIN08 Colfiorito – Bagnara
Prima colazione. E’ l’ultima tappa, lunga ma con dislivello ridotto sempre in direzione nord verso la provincia di Perugia. Si costeggia la palude che caratterizza il Parco Regionale di Colfiorito, un ecosistema unico caratterizzato dalla presenza di rare specie di uccelli acquatici, fino alla piana dove sorge l’abitato di Bagnara. Non siamo arrivati, riprendiamo a salire raggiungendo il Passo Carosina a quota 855 metri raggiungendo il crinale che sovrasta la città di Nocera Umbra che si segue fino alla località Le Saliere.
Dati tecnici:16.3km – Dislivello 267+ 408-

Scarica la scheda completa del viaggio in formato 

  • GG slash MM slash AAAA
  • GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

This message is only visible to admins:
Unable to display Facebook posts

Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 460
Click here to Troubleshoot.