Capra_ibex_gran_paradiso

Val d’Aosta

Safari fotografico al Parco del Gran Paradiso

  • Min: 6 - Max: 12
  • Periodo: Autunno Estate

Più che un Parco, un Paradiso! Non è difficile avvistare i numerosi abitanti del parco: marmotte, stambecchi, camosci, caprioli, con un po’ di fortuna anche volpi, ermellini e volgendo lo sguardo all’insù l’Aquila Reale e il Gipeto. Le nostre guide vi accompagneranno in facili escursioni alla scoperta dell’ecosistema del parco, gli usi, i costumi e le prelibatezze locali. Una serata divulgativa con un guardia-parco ci permetterà di conoscere le attività di studio e a salvaguardia della fauna. Il programma è molto indicato anche per famiglie.

venerdì
Ritrovo del gruppo a Rhemes Notre Dames e sistemazione in hotel. Cena con degustazione di piatti tipici della tradizione valdostana. In serata incontro con un ricercatore del parco che con immagini e racconti ci farà conoscere curiosità e abitudini della fauna locale, inoltre l’impegno del parco alla salvaguardia e il mestiere del guardiaparco.

sabato
In mattinata facile escursione al lago Pellaud. Pranzo al lago, a scelta al sacco o presso il ristorante del rifugio. Rientro nel primo pomeriggio e con la guida del parco passeggiata dedicata alla ricerca e osservazione degli animali selvatici, le timide marmotte, i fieri stambecchi, branchi di camosci. Cena tipica e pernottamento

domenica
In mattinata trasferimento a Cogne e incontro con la guida per una facile escursione nella splendida Valnontey. Il paesaggio è suggestivo e sullo sfondo tutto il gruppo del Gran Paradiso e i suoi ghiacciai. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio passeggiata a Cogne e merenda con dolci e bevande tipici come tisane e liquori infusi.

Scheda Tecnica
Partecipanti: min. 6
Sistemazione: hotel 2 stelle
Date: tutti i venerdì dal 12 giugno 2020
Quote:
– 3 giorni / 2 notti da venerdì a domenica € 240
– 2 giorni / 1 notte da sabato a domenica € 155
– 1 giorno (escursione sabato o domenica) € 30
Riduzioni: 30% per bambini fino a 11 anni
Supplementi: camera singola € 12 a notte

La quota comprende:
3 giorni: 2 pernottamenti con colazione e cena, serata con guardiaparco, escursioni con guida naturalistica, accompagnatore.
2 giorni: 1 pernottamento con colazione e cena, escursioni con guida naturalistica, accompagnatore
1 giorno: escursione con guida naturalistica e accompagnatore

La quota non include: trasporto, pranzo al sacco € 5 o pranzo al rifugio à la carte, merenda tipica € 9. Bevande ai pasti.

Trasporto: con auto propria. In alternativa trasferimento dalla stazione di Aosta con suppl. € 10 a persona

Tutti i venerdì dal 12 giugno 2020
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Partenza garantita

Laos e Cambogia

Nel cuore del Mekong e Phnom Penh

  • Min: 2 - Max: 20 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Capodanno Estate Inverno Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

11 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

11 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

11 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

11 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora