Pascoli_dell%u2019Alpago

Veneto- Prealpi Bellunesi da Cansiglio al Lago di Santa Croce

Notte tra le stelle e la luna in Alpago

  • Min: 5 - Max: 10 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Estate

Un’esperienza fuori dal comune che ci immergerà nel wild delle montagne con una nottata unica sotto il cielo stellato dell’Alpago, una conca circondata dalle Prealpi Bellunesi che si estende dal Cansiglio al Lago di Santa Croce nella parte sud orientale della Provincia di Belluno. L’intera zona si presenta come un ventaglio che si apre dalla Sella di Fadalto, poco oltre Vittorio Veneto, entrando in provincia di Belluno da sud est e circondato dai monti dal Dolada, il Col Nudo, il Teverone ed il gruppo del Monte Cavallo.

Programma di 2 giorni /1 notte possibili estensioni con escursioni guidate in montagna o visite culturali per individuali, su richiesta

Programma 2 giorni / 1 notte
1° giorno: Giovedì 27 agosto
Ci ritroveremo alle ore 15 a Farra d’Alpago presso la Pasticceria Centeleghe per un caffè con la guida trekking e l’accompagnatore. Raggiungeremo la località Sant’Anna, poco a monte del centro abitato di Tambre, dove lasceremo le auto.
Inizieremo quindi la nostra escursione che, in meno di tre ore, ci porterà ad attraversare i prati di Casera Palantina (1510 m) per raggiungere infine il famoso Antro de le Mate (1737 m): un’enorme grotta, luogo misterioso e leggendario, ricco di fascino.
Ceneremo al tramonto condividendo quello che abbiamo nello zaino e guardando la luna e le stelle. Grazie a questa esperienza ci accorgeremo di quanto possa essere piacevole dormire all’aria aperta, al caldo nel nostro sacco a pelo; (in caso di improvviso maltempo l’ampia grotta ci assicurerà un enorme e sicuro riparo).

2° giorno Venerdì 28 agosto
All’alba saremo svegliati e coccolati dal chiarore del sole e saremo pronti a metterci in moto per una nuova giornata. L’escursione prevederà, a questo punto, una variante verso il rifugio Arneri, sul lato di Piancavallo dove potremmo bere un ottimo caffè!
Proseguiremo quindi verso il rientro, attraversando una nuova porzione di faggeta del grande bosco del Cansiglio, per ritornare al punto di partenza del giorno precedente.

NB: per il sabato e la domenica è possibile organizzare attività individuali oppure una escursione in montagna (Dolomiti) con la stessa guida

DETTAGLI
guida trekking/accompagnatore di media montagna certificata e autorizzata
Livello di difficoltà: medio – facile
750 m di dislivello, 11 km circa
è richiesto un minimo livello di allenamento nel camminare in montagna.

PUNTO DI RITROVO: Farra d’Alpago (BL) – Ore 15.30 presso PASTICCERIA CENTELEGHE

PASTI: colazione presso il rifugio Arneri, cena al sacco (a carico dei partecipanti)
(sarà possibile portarsi qualcosa da casa oppure acquistare il mangiare al sacco in supermercato all’arrivo a Farra d’Alpago)

In caso di maltempo previsto, l’evento verrà cancellato.
In caso di maltempo durante l’’escursione si pernotterà in campo tendato allestito dal rifugio Arneri con cena in rifugio. Il tutto a supplemento.
SUPPLEMENTO EXTRA QUOTAZIONE : € 10 a tenda; cena a scelta e a pagamento

Scheda Tecnica

Durata: 2 giorni / 1 notte
Sistemazione: bivacco all’aperto
Quota individuale: Euro 85,00
Partecipanti: min 5 / max 10
Partenze 2020: Unica data 27-28 agosto
La quota comprende: accompagnatore/guida di media montagna per 2 giorni, assicurazione medico bagaglio.

La quota non comprende: Cena al sacco del 27 agosto, colazione presso il rifugio Arneri del 28 agosto, trasporto sino al punto di ritrovo, ognuno arriverà con mezzi propri, è possibile condividere il passaggio con altri viaggiatori salvo accordo preventivo.

ALCUNE INFORMAZIONI UTILI DALLA VOSTRA GUIDA

REGOLE COVID-19 VENETO
Quali sono le regole da rispettare? Eccole:
1- Durante le escursioni dovremo stare ad una distanza minima di 2 metri;
2- Dovremo indossare le mascherine nei momenti di ritrovo e quando la distanza
sociale sia inferiore ai 2 metri;
3- Igienizzeremo frequentemente le mani e disinfetteremo le attrezzature;

MATERIALE IN ZAINO
-sacco a pelo
-materassino (sufficiente quelli sottili arrotolabili da yoga/palestra. Volendo star più
comodi quelli autogonfiabili)
Alla sera è fresco:
-intimo di ricambio
-calzini di ricambio
-maglia termica
-fuseaux lunghi o pantaloni lunghi
-piumino leggero
– impermeabile
-pile o felpa
-guanti e berretto di lana
-Poncho / mantellina antipioggia che può servire sia per isolarsi dal terreno che per
mettere come coperta sopra il sacco a pelo.
Eventualmente un nylon per lo stesso utilizzo
-acqua. 2,5 lt a testa, deve bastare per salita e cena
– torcia

CONSIGLIO DELLA GUIDA: fare una prova per vedere che ci stia tutto nello zaino.
Il materiale, se ben compresso e riposto non occupa tantissimo spazio. Il materassino
sta all’esterno.

27-28 agosto 2020
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Madagascar

La magia degli altopiani centrali e la natura sorprendente del Sud-Ovest

  • Min: 10 - Max: 16 (viaggio di gruppo) (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

10 months ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

10 months ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

10 months ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

10 months ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora