Dimmuborgir

Dimmuborgir, il cui nome significa “Fortezza Oscura”, è un labirinto di formazioni laviche posto sulla sponda orientale del lago Mývatn,
Il campo di lava con la sua miriade di formazioni ha un diametro di 1 km ed ebbe origine circa 2300 anni fa, quando una fessura di 12 km, che in seguito venne chiamata Ludentsborgir, si aprì dando inizio ad una vasta eruzione. Il flusso di lava incontrò una diga naturale presso Dimmuborgir e si formò un lago di roccia liquida, del diametro di 2 km. Il lago venne svuotato quando il flusso raggiunse le acque del Mývatn, e si lasciò alle spalle alti pilastri e colonne di lava, che vennero modellate nelle forme più strane e straordinarie. Si crede che queste formazioni ebbero origine nel lago di lava, dove il vapore riuscì ad infiltrarsi attraverso la lava fusa, raffreddandola istantaneamente. Le linee orizzontali delle geometrie furono formate dalla crosta di lava semi-congelata della pozza che gradualmente collassò. La crosta che collassava, ricoprì anche i pilastri di scorie, che possono essere osservate in molti punti, sotto forma di un sottile strato con incisioni verticali.


Formazioni simili si trovano sul fondo dell’oceano, vicino alla costa messicana, ma non esiste un altro posto al mondo in cui formazioni del genere siano visibili in superficie, al di fuori dell’Islanda.
Tra le numerosissime e diversissime formazioni spicca la bellissima la Kirkjan, una chiesa naturale con due portali d’ingresso a sesto acuto e, all’interno, quelle che sembrano vere e proprie cappelle con altari. In essa si tengono occasionalmente concerti. Una caverna analoga è presente a Hljóðaklettar, sulle sponde del canyon Jökulsárgljúfur.
Percorsi di terra battuta, ben segnalati, conducono i turisti alla scoperta delle formazioni.
Nella mitologia islandese, Dimmuborgir è ritenuto un luogo di connessione tra il mondo degli uomini e quello degli inferi, un luogo abitato da elfi e troll, che mette in correlazione la nostra dimensione con quelle invisibili alle persone.

Potrebbero interessarti

jokulsarlon

Jokulsarlon, la laguna degli icebergs

Breidamerkursandur e la laguna glaciale di Jokulsarlon Jökulsárlón è il più grande e più conosciuto lago di origine glaciale dell’Islanda. Situato a sud del ghiacciaio Vatnajökull, tra il Parco nazionale Skaftafell e la città di Höfn, dal 1975 crebbe dai 7,9 km² agli attuali 18 km² di superficie, a causa dello...

patagon 016

Patagonia Capodanno 2019

Un’esperienza unica, quanti ricordi meravigliosi ti rimangono da questo viaggio agli estremi del mondo! Arrivi a Buenos Aires, temperature tropicali, una metropoli latina con tanti amori in comune con noi italiani che in tantissimi siamo sbarcati nel secolo scorso: il calcio, Maradona, il papa, la buona cucina. La gente,...

vatna

Vatnajokull

Il Vatnajökull è una cappa di ghiaccio situata nell’Islanda sudorientale: con circa 8.100 km², ed è la più grande d’Europa per volume e la seconda per estensione (dopo l’Austfonna, ubicata sull’all’arcipelago norvegese delle Svalbard). È la quarta massa di ghiaccio al mondo dopo la calotta glaciale dell’Antartide, la calotta glaciale...