Hljóðaklettar

Hljodaklettar
Situate lungo il percorso del colossale canyon Jökulsárgljúfur, Hljóðaklettar, le “rocce dell’eco”, sono impressionanti rocce basaltiche dalle forme più svariate che risultano diverse a seconda di come le interpreta l’occhio dell’osservatore. Le scogliere furono originate dalla lava prodotta dai crateri di Rauðhólar.
Originariamente crateri facenti parte di un grande ed antico sistema vulcanico, i depositi più teneri vennero via via erosi dalle catastrofiche onde di piena del fiume Jökulsá á Fjöllum, che solo parzialmente avevano perso la loro immensa potenza anche se il ghiacciaio si trova a più di 150 km a sud.

Le colonne basaltiche, solidificate secondo infinite e strabilianti direzioni, rimasero invece intatte, ed ancora oggi si possono ammirare esagoni perfetti, spirali, geometrie e simmetrie. Il fenomeno è dovuto alla contrazione, causata dal raffreddamento, della roccia basaltica: le pareti esterne dei crateri hanno dato origine ad aghi basaltici, prismi perfetti a 4-6 facce, allineati secondo le linee di contrazione e rottura della massa rocciosa.


Hljóðaklettar è anche ricca di caverne, tra cui l’impressionante Kirkjan, la Chiesa, che ha appunto l’aspetto di una gigantesca chiesa con il tetto spiovente.

Potrebbero interessarti

IMG-20190428-WA0001

Grecia Macedonia e Tessaglia Pasqua 2019

Per la prima volta ho visitato la Grecia continentale e l’esperienza e’ andata oltre le mie migliori aspettative. La programmazione degli itinerari ha saputo valorizzare sia l’aspetto naturalistico (indimenticabili le escursioni sulle Meteore e sul Monte Olimpo), sia quello piu’ squisitamente turistico e culturale (tra i diversi luoghi, spicca...

myvatn

Myvatn

Mývatn (in lingua islandese: lago dei moscerini) è il quarto lago naturale per superficie dell’Islanda. Ha una superficie di 37,3 km² e una profondità massima di 4,5 m; si trova a 277 m s.l.m. È situato in un’area estremamente vulcanica, che ha visto dal 1975 al 1984 nove eruzioni. Sulle sponde sono...

Baldi 1 (5)

Patagonia Gennaio 2020

Un grazie immenso per il viaggio in Patagonia ! Luoghi accuratamente scelti e che le guide locali ci hanno fatto apprezzare nei loro angoli più nascosti. Guide appunto come Mariela Nancy Oscar con i loro giovani aiutanti Ines Felipe Rosaura preparate pazienti sempre disponibili per un consiglio e un...