Partenza garantita

Capodanno 2022 in Georgia

  • Min: 2 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Capodanno

Georgia,
un sorprendente miscuglio di culture, religioni, paesaggi mozzafiato e storia antica che possiede anche un’attrattiva meno nota: una popolazione allegra e ospitale. L’ospitalità georgiana, ben noti piatti tradizionali e vino uniti farà sentire ogni visitatore il benvenuto. Venite a scoprire questo piccolo grande paese nel periodo di passaggio al Nuovo Anno, sicuramente vi affascinerà.

Capodanno in Georgia,
secondo il calendario tradizionale, si festeggerebbe il 14 gennaio (Natale si festeggia il 7 di gennaio) ma in realtà il principale festeggiamento è proprio la notte del 31 dicembre.
Per Capodanno, esiste la tradizione del Mekvle, una delle più antiche del paese: Mekvle è la prima persona che entra in una casa privata dopo la mezzanotte dell’ultimo dell’anno. Si crede che, se questa persona è fortunata e ha un’aura positiva, la famiglia che abita in quella casa, vivrà un anno prospero. In passato, era una professione e si ricordano diversi famosi Mekvles. Al giorno d’oggi, anche se meno sentita, viene ancora scelto Mekvle e viene invitato a casa dopo la mezzanotte di Capodanno o il giorno seguente.

 

Partenza: 29 Dicembre 2021
Durata: 6 giorni / 5 notti
Partecipanti: min 2 / max 12
Quota partecipazione: Euro 990,00
Supplemento camera singola: Euro 290,00
Sistemazione: Hotel****, in camere doppie

La quota comprende
* Trasferimenti aeroporto / albergo e viceversa;
* Trasporto: mini van oppure mini bus prendendo in considerazione la quantità del gruppo;
* Presenza e servizi di una guida professionale parlante italiano durante tutto il soggiorno;
* Pernottamenti in strutture ricettive di qualità medio-alta, con sistemazione in camere doppie:
5 x pernottamenti in albergo a Tbilisi;
* Trattamento come da programma con 4 colazioni, 4 pranzi e 3 cene;
* Ingressi dove previsti (il biglietto della funivia a Tbilisi, Gremi, Uplistsikhe);
* Degustazione dei vini georgiani presso la cantina locale;
* Una bottiglia di acqua al giorno per persona.
* Assicurazione medico – bagaglio

La quota NON comprende
* Viaggio aereo e le relative tasse aeroportuali;
* I pasti e le bevande alcoliche non indicati nel programma;
* Ski pass a Gudauri;
* Spese personali, extra ed eventuali mance, quant’altro esplicitamente non previsto nel precedente paragrafo “La quota comprende”.

Attività opzionali:
* Massaggi energizzanti nelle Terme Sulfuree di Abanotubani secondo la tradizione georgiana (25 EUR a testa).
* Cenone di Capodanno in ristorante tradizionale con musica e spettacoli folkloristici (60-90 EUR a testa. Il menu e il programma verranno comunicati).

Foto Mostafa Meraji

Programma 6 giorni / 5 notti
1° giorno: Partenza per la Georgia
2° giorno: Tbilisi – Mtskheta – Gori
3° giorno: Vigilia di Capodanno a Tbilisi
4° giorno: Tbilisi – Ananauri – Gudauri
5° giorno: Alaverdi – Gremi -Velistskhe
6° giorno: Partenza

1° giorno (29 dicembre 2021): Partenza per Georgia
Partenza per la Georgia. Arrivo all’aeroporto internazionale di Tbilisi. Disbrigo delle formalità doganali. Trasferimento privato in hotel. Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento. (-/-/-)

2° giorno (30 dicembre 2021): Tbilisi – Mtskheta – Gori – Uplistsikhe – Tbilisi (210 km)
Dopo la prima colazione partenza per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Georgia: visita della Chiesa di Jvari e della Cattedrale di Svetitskhoveli, dove la tradizione vuole sia sepolta la tunica di Cristo. Entrambi sono i posti del patrimonio dell’UNESCO. Proseguimento per la città di Gori, luogo di nascita di Stalin. Breve sosta fotografica al museo dedicato a questo controverso protagonista della storia del Novecento. Dopo il pranzo si prosegue per Uplistsikhe, la più antica città rupestre esistente in Georgia, fondata nel I millennio a. C. lungo un ramo della Via della Seta. Essa è un complesso vecchio con le strade, le dimore, i mercati, i palazzi reali, le cantine per il vino, i forni, il teatro, i templi pagani e la basilica sulla roccia. Rientro a Tbilisi, cena in ristorante tradizionale e pernottamento. (C/P/C)

3° giorno (31 dicembre 2021): La vigilia di Capodanno a Tbilisi
Colazione a buffet in hotel. Intera giornata a disposizione per visitare la città di Tbilisi. Una bellissima passeggiata tra le stradine della città, l’architettura della quale rappresenta una sintesi della cultura orientale e di quella occidentale. Si inizia la visita dalla città vecchia di Tbilisi: Chiesa di Metekhi (XIII sec). Visita alla Sinagoga, alla Chiesa di Sioni ed alla Chiesa di Anchiskhati, poco dopo salita con funivia (condizioni meteo permettendo) alla Fortezza di Narikala (IV sec). Si prosegue con le Terme Sulfuree di Abanotubani. Pranzo in ristorante locale. Serata a disposizione per festeggiare il Capodanno. Tbilisi sarà inoltre inondata di colori, sapori e profumi tipici del Capodanno, con i suoi Mercatini di Natale del centro storico, dove si svolgono alcuni concerti e spettacoli. Pernottamento a Tbilisi. (C/P/-)
Attività opzionali:
1. Massaggi energizzanti nelle Terme Sulfuree di Abanotubani secondo la tradizione georgiana.
2. Cenone di Capodanno in ristorante tradizionale con musica e spettacoli folkloristici.

4° giorno (1 gennaio 2022): Auguri di Felice Anno Nuovo
Tbilisi – Ananuri – Gudauri – Tbilisi (250 km)
Dopo la festa di Capodanno, abbastanza lunga secondo la tradizione georgiana, possibilità di rilassarsi ed avere la colazione nella tarda mattinata. In seguito si parte per i paesaggi bellissimi dei monti di Grande Caucaso lungo la Grande Strada Militare Georgiana. Per la strada si visita il Complesso di Ananuri (XVII sec.), lungo il corso dei secoli, il castello fu teatro di numerose battaglie. Proseguimento per la pittoresca località sciistica della Georgia – Gudauri, affascina i suoi visitatori con vista panoramica sulle maestose montagne, la bellezza mozzafiato del paesaggio e l’aria cristallina, trasformandolo in un paradiso di neve vera. Il resort è ideale per vacanze in famiglia, per chi vuole sciare per la prima volta, e per coloro che vogliono solo una pausa dalla vita di routine e ottenere una spinta incredibile e la salute di aria di montagna e la contemplazione della bellezza naturale. Pranzo lungo il percorso. La sera rientro a Tbilisi. Cena in ristorante tradizionale . Pernottamento a Tbilisi. (C/P/C)

5° giorno (2 gennaio 2022): La festa di “Bedoba”, che si traduce come il destino. Allegro l’incontro del 2 gennaio simboleggia buona fortuna per tutto l’anno.
Tbilisi – Alaverdi – Gremi – Velistsikhe – Tbilisi (260 km)
Dopo la prima colazione, partenza per la Provincia di Kakheti, famosa per i buoni vini e soprattutto per l’ospitalità dei suoi abitanti. Visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi, che conserva un ciclo di affreschi dell’XI – XVII secolo. Il monastero fu fondato da Joseb Alaverdeli, uno dei Tredici Padri Siriani, che venne da Antiochia. Proseguimento per Gremi, fu la residenza reale ed una vivace citta sulla via di seta. La Provincia di Kakheti è la patria del vino georgiano, non è possibile partire dalla regione senza l’assaggio del vino locale. Una accogliente famiglia sarà felice di offrire il pranzo nella propria casa, apparecchiando la tavola secondo tradizione con dei piatti tipici: Satsivi (salsa di noci), Khachapuri (pane di formaggi), Mtsvadi (spiedini di carne marinata), Pkhali (polpette vegetali) ed altre specialità gastronomiche. Il pranzo si conclude con un dessert nazionale, il Gozinaki (dolce di nocciole e miele) e il churchkhela (noci, nocciole e mandorle in un succo di uva o di mora condensato). La tavolata, il cosiddetto “Supra” avrà il capo tavola – “Tamada” che proporrà numerosi brindisi tradizionali. La sera rientro a Tbilisi. Cena e pernottamento a Tbilisi. (C/P/C)

6° giorno (3 gennaio 2018): Partenza
Colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Tbilisi in tempo per il volo di rientro. (C/-/-)

N.B. L’ordine delle visite potrebbe variare, senza tuttavia modificare il contenuto del viaggio.

Scarica la scheda completa del viaggio in formato 

 

Documenti necessari per l’ingresso in Georgia:
Per i turisti provenienti da un Paese facente parte dell’Unione Europea è sufficiente mostrare il proprio passaporto in corso di validità. Non è richiesto alcun visto d’entrata e/o di soggiorno.

Note importanti:
– I musei sono chiusi il lunedì.
– Nei ristoranti solitamente c’è la musica tradizionale ad alto volume.
– Siccome è in corso il programma per il restauro di tutti i monumenti, si potrebbero trovare impalcature di lavoro in alcuni casi.
– Durante la celebrazione della Messa e in generale nelle chiese, è vietato scattare foto, in alcuni casi è consentito ma senza l’uso del flash.
– Si prega di consultare la lista medicinali proibiti in Georgia.
– L’altitudine massima che raggiungeremo in questo viaggio sarà di circa 2200 mt

 

Regole di ingresso per i visitatori vaccinati COVID-19

I cittadini dei paesi EU, in viaggio da qualsiasi paese sono in grado di entrare in Georgia, se:

Viaggiando in aereo presentano il documento che conferma il corso completo (due dosi, una dose in caso di Johnson&Johnson) di qualsiasi vaccinazione COVID-19 ai punti di controllo di frontiera della Georgia.

Attraversando il confine terrestre e marittimo della Georgia, presentare il documento che conferma il corso completo (due dosi, una dose in caso di Johnson&Johnson) di qualsiasi vaccinazione COVID-19 ai punti di controllo di confine della Georgia, così come il test PCR negativo effettuato nelle ultime 72 ore prima della visita in Georgia.

Prima di attraversare il confine di stato, devono compilare l’apposito modulo di richiesta, indicando la storia di viaggio degli ultimi 14 giorni, i dati di contatto (indirizzo, numero di telefono, e-mail ecc.) https://registration.gov.ge/pub/form/8_protocol_for_arrivals_in_georgia/tk6157/

  • GG slash MM slash AAAA
  • GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Scozia

Tour in treno sulle orme di Harry Potter... attraverso le magiche Highlands

  • Min: 2 (viaggio individuale)
  • Periodo: Autunno Estate Inverno Primavera

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

2 years ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora