Valtellina, Trenino Rosso del Bernina e ciaspole in Engadina

viaggio sostenibile in treno e con mezzi pubblici

  • Min: 5 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Autunno Inverno Primavera

Bernina Express e valle dell’Engadina. Ti porteremo in Svizzera sul celeberrimo Trenino Rosso, gioiello ingegneristico di fine ‘800 attraverso imponenti viadotti che si fondono magistralmente nel paesaggio alpino. Un emozionante viaggio attraverso il passo del Bernina fino alla Valle dell’Engadina. 

Ghiacci perenni, ma fino a quando? Interessante e sconcertante il sentiero glaciologico e l’osservazione dell’arretramento del ghiacciaio come anche le marmitte dei giganti e le tracce delle passate glaciazioni. Sono alcune delle facili escursioni del nostro excursus in terra elvetica. 

Valtellina e vini d’alta quota. Vigneti terrazzati che si arrampicano sul versante assolato della montagna ne fanno luogo dalla prestigiosa tradizione vinicola che ben si accompagna ai famosi pizzoccheri e alla bresaola IGP. 
Il paesaggio muta man mano che si sale di quota, passando da un paesaggio rurale ai pascoli, laghetti alpini e imponenti cime, da piccoli borghi in pietra a località turistiche rinomate e prestigiosi impianti termali. 

Tipo di viaggio: viaggio di gruppo (minimo 5 massimo 12 pax)

Durata: 4 giorni /3 notti
Sistemazione: Proponiamo 2 tipologie di sistemazione:
a . B&B o piccole strutture a gestione locale. Pernottamento in camera doppia con condivisione del bagno e spazi comuni
b . Hotel o dimora di charme con camera doppia con bagno privato
Trasporto: arrivo a Tirano con mezzi propri o treno. Spostamenti con treno e mezzi pubblici.

Partenze 2021: 30 ottobre, 5 dicembre (altre date su richiesta)
Partenze 2022: 6 gennaio, 3 marzo e 31 marzo (altre date su richiesta)

Quota individuale (calcolate su minimo 5 partecipanti)
in B&B e bagno in comune: € 490.00
in hotel e bagno privato: € 550.00

Supplementi e riduzioni:
Gruppo numeroso: sconto di € 80 a persona al raggiungimento di 10 partecipanti
Camera singola: Supplemento di € 90

Noleggio ciaspole € 5
Escursione guidata con le ciaspole in Val Viola: € 30 (minimo 5 pax)

La quota comprende:
3 pernottamenti nel tipo di struttura scelta,
colazione,
Trenino rosso del Bernina A/R.
Degustazione vini e prodotti locali con passeggiata alle vigne,
1 cena degustazione,
guida ambientale per i primi 3 giorni,
Assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende:
pranzi e cene (tranne la prima sera),
attività a Bormio (elencate nei supplementi),
gli extra, e quanto non riportato alla voce “la quota comprende”

Supplementi:
ingresso a Bagni Vecchi Bormio da € 56 (percorso 5h)
funivia Bormio 2000 A/R € 13
Funivia fino a Bormio 2000 + cabinovia 3000 Cima Bianca € 18 A/R

sdr

Programma di 4 giorni / 3 notti
1° giorno: Tirano, cantine locali e prelibatezze valtellinesi
2° giorno: i sentieri del contrabbando e i terrazzamenti della Valtellina
3° giorno: Trenino Rosso del Bernina e ciaspolata in Engadina
4° giorno: Bormio e Bagni Vecchi

**Proposta alternativa: ciaspole in Val Viola: una delle valli più belle dell’Alta Valtellina, offre percorsi facili ad anello con panorami incantevoli. L’escursione può essere fatta in autonomia oppure con guida (con supplemento). Normalmente il percorso è battuto e può essere percorso anche senza ciaspole (con scarponcini da trekking o scarpe da neve)

 

1° giorno: Tirano, cantine locali e prelibatezze valtellinesi
Arrivo a Tirano in mattinata e sistemazione in hotel.
Nel pomeriggio faremo una breve camminata per raggiungere una cantina locale. Con un agronomo si passeggia nelle vigne dove un esperto agronomo ci racconterà delle fasi di coltivazione e raccolta. Il vigneto a terrazzi assume in questa zona un alto valore paesaggistico oltre che agrario e storico. Le vigne si presentano esposte a sud, ricavate terrazzando il fianco roccioso e ripidissimo del monte con muri a secco, e proprio grazie alla presenza della roccia viva che circonda i piccoli terrazzi così ricavati si moltiplica l’apporto di calore solare.  In seguito visitiamo la cantina osservando tutti i processi di vinificazione per arrivare alla degustazione dove tutti i nostri sensi si raccolgono per regalarci emozioni.
Cena inclusa con degustazione di prelibatezze valtellinesi: i pizzoccheri, la bresaola, formaggi d’alpeggio e i prelibati distillati.
Pernottamento

vigneti di Tirano

2° giorno: i sentieri del contrabbando e i terrazzamenti della Valtellina
Prima colazione. Con una guida ambientale facciamo un trekking ad anello sul versante retico della Valtellina sulle antiche vie del contrabbando con la Svizzera che dista pochissimi chilometri da Tirano. Attività molto praticata fino agli anni 60 in entrambe le direzioni dagli abitanti del posto per integrare le ben misere entrate della vita contadina. Attraverseremo alcuni tratti della via dei terrazzamenti, un percorso ciclopedonale che percorre la bassa e media valle. Molto interessanti anche le caratteristiche artistiche e etnografiche del territorio. Il percorso è facile, su strada sterrata pianeggiante con leggeri su e giù. Nel pomeriggio rientro a Tirano con il treno e tempo libero per una passeggiata nel piccolo ma grazioso centro storico e al Santuario della Madonna di Tirano.
Cena libera e pernottamento

 

I Terrazzamenti della Valtellina

3° giorno: Trenino Rosso del Bernina e ciaspolata in Engadina
Prima colazione. Incontro con la guida. Partenza nella prima mattinata con il trenino Rosso del Bernina per poter godere il più possibile di questa giornata indimenticabile tra le maestose cime innevate delle Alpi Retiche, i viadotti della ferrovia più alta d’Europa. Oltrepassato il Passo Bernina scendiamo verso la valle dell’Engadina. Faremo una facile escursione guidata con le ciaspole alla base del Bernina. Il programma verrà definito in base all’innevamento e al gruppo, tuttavia sarà un percorso con dislivello minimo, per godere al massimo dei panorami mozzafiato sul Bernina e le altre cime. Rientro a Tirano nel pomeriggio.
Cena libera, pernottamento a Tirano

Trenino rosso del Bernina

4° giorno: Bormio e Bagni Vecchi
Prima colazione. Oggi ci spostiamo in alta Valle con i bus locali o con auto propria per raggiungere in circa mezzora Bormio, nota stazione turistica, famosa per le sue acque benefiche fin dai tempi dei romani. Il caratteristico centro storico è piacevole per una passeggiata. Troveremo lussuosi hotel testimoni di un fastoso passato, atelier di intaglio del legno, invitanti pasticcerie. La giornata è libera: il nostro consiglio è di spendere una mezza giornata a Bagni Vecchi, storico stabilimento termale con le sue vasche in pietra per un piacevole percorso SPA. Sorprende che le acque che sgorgano da 9 sorgenti siano più calde in inverno perché i terreno ghiacciato non permette l’infiltrazione di acqua piovana.
Se vi avanza tempo o in alternativa è possibile salire in funivia a Bormio 3000, una naturale terrazza panoramica sul gruppo dell’Ortles Cevedale, Bormio e le valli circostanti.
Nel pomeriggio partenza per il rientro

**Proposta alternativa: ciaspole in Val Viola: una delle valli più belle dell’Alta Valtellina, offre percorsi facili ad anello con panorami incantevoli. L’escursione può essere fatta in autonomia oppure con guida (con supplemento). Normalmente il percorso è battuto e può essere percorso anche senza ciaspole (con scarponcini da trekking o scarpe da neve)

 

Scarica la scheda completa del viaggio in formato

  • GG slash MM slash AAAA
  • GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

2 years ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora