Toscana – Liguria

Avventure tra terra e mare - Outdoor in Lunigiana e alle Cinque Terre

  • Min: 6 - Max: 12 (viaggio di gruppo)
  • Periodo: Estate

Un misto di escursionismo, pedalata con Ebike a pedalata assistita, corso di cucina, canoa, trekking fluviale, insomma un programma attivo che si sviluppa tra i borghi e i Castelli della Lunigiana, per un tuffo nel medioevo, per poi proseguire sulla costa nel Parco delle 5 Terre e sull’isola de La Palmaria. Un programma veramente ricco di scoperte e di attività e accompagnati da guide esperte e guide/attore.

Programma 7 giorni / 6 notti
1° giorno: Pontremoli
2° giorno: Bicicletta
3° giorno: Isola Palmaria e Portovenere
4° giorno: Cooking class
5° giorno: Le Cinque Terre
6° giorno: Uscita in canoa
7° giorno: Trekking fluviale

1° giorno – Pontremoli e la Leggenda del Lupo Mannaro
Arrivo a Pontremoli nel pomeriggio, sistemazione in alloggio, incontro con la guida e cena in trattoria del centro storico. Dopo la cena, tour in notturna sulle tracce del leggendario Lupo Mannaro di Pontremoli: una creatura misteriosa si aggira tra i vicoli del borgo del castello del Piagnaro, la parte più antica della cittadina. Accompagnati da una guida-attore, scopriremo insieme la storia di Pontremoli e le sue leggende popolari.
Pernottamento.

2° giorno – Pedala e Gusta nel Medioevo
Dopo la colazione, incontro con la guida e trasferimento al Bike Center Centro Didattico Sorano – Filattiera, nei pressi di Pontremoli. Giornata intera in Ebike attraverso borghi, pievi, boschi, torrenti e castelli di Lunigiana. Il tour ha inizio alle 9.30 e termina alle 16.30 circa. Sosta pranzo a Bagnone, perla della Lunigiana, dove gusteremo prodotti tipici del territorio.
L’itinerario in bicicletta è adatto a tutti, grazie alle fantastiche bici a pedalata assistita di ultima generazione che permettono anche ai non sportivi di affrontare le salite più impervie per scoprire piccoli borghi e castelli medievali oppure valichi appenninici con splendidi panorami.
Rientro a Pontremoli nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

3° giorno – Isola Palmaria e Portovenere, le perle del Golfo
Dopo la colazione, trasferimento alla Spezia e incontro con la guida presso la passeggiata Morin, dove ci si imbarcherà per raggiungere, in 20 minuti circa l’isola Palmaria, muniti di pranzo al sacco fornito dall’albergo. L’Isola della Palmaria chiude il Golfo dei Poeti ad occidente. L’Isola, un ambiente mediterraneo del tutto incontaminato, è raggiungibile con un servizio regolare di traghetti dal porto della Spezia e da Portovenere. Una volta sbarcati, una bella escursione ad anello permette di godere della vista dell’Isola e del Golfo da diverse angolazioni, verso Portovenere, verso La Spezia, Punta Corvo e sul mare aperto. Il percorso toccherà numerosi punti di interesse: il Forte Umberto I, la Batteria Albini, la Spiaggia dei Gabbiani, la cava abbandonata di pregiato marmo nero. Possibilità di bagno presso Punta Secca di fronte a Portovenere.
Durata trekking: 3,5 h (senza soste) – Difficoltà: Escursionismo – impegno MEDIO
Dall’isola si prenderà il traghetto per Portovenere che in 10 minuti porterà ad uno dei borghi più belli d’Italia con la suggestiva chiesa di San Pietro. Escursione guidata del borgo e passeggiata. Rientro alla Spezia con il traghetto di linea.
Alternativa in caso di maltempo: Visita guidata del centro storico della Spezia e del Museo Tecnico Navale dell’Arsenale Militare della Spezia. Se possibile trasferimento a Portovenere per visita del borgo e della chiesa di San Pietro (senza traghetto all’Isola Palmaria). Il costo del biglietto di ingresso al Museo è escluso (1,55 euro a persona).

4° giorno – La cucina di Lunigiana
Dopo la colazione, incontro con la guida. Giornata dedicata alla cucina tradizionale lunigianese: Impareremo a riconoscere e raccoglieremo insieme le erbe spontanee per poi preparare la “torta d’erbi”, vero e proprio simbolo gastronomico della Lunigiana e della cucina d’Appennino. Dimostrazione di cottura nei testi e pranzo.
Pomeriggio libero. Cena e pernottamento.

5° giorno – Trekking alle Cinque Terre
Dopo la colazione, incontro con la guida e trasferimento alla Spezia per visitare le Cinque Terre.
Le Cinque Terre, affacciate sul Mar Ligure tra Capo Montenero e Punta Mesco, sono oggi celebri in tutto il mondo per il loro fascino, dovuto a molti elementi che si fondono in una sintesi unica. Cinque villaggi di pescatori sospesi tra terra e mare, dove il tempo sembra essersi fermato. Questo itinerario ci permette di scoprire le caratteristiche salienti del paesaggio del Parco Nazionale delle Cinque Terre e di comprendere le radici e le tradizioni di un mondo unico e affascinante.
Dalla stazione della Spezia, trasferimento in treno fino al borgo di Vernazza, piccola perla del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Visita del borgo, con la chiesa di Santa Margherita e inizio del percorso trekking “Sentiero Verde – Azzurro” fino a Monterosso.
Il Sentiero Azzurro è il più celebre percorso delle Cinque Terre, un sentiero di costa che corre lungo i terrazzamenti con i famosi muretti a secco, coltivati a vigne. Il percorso si sviluppa lungo un continuo sali-scendi vista mare, e garantisce scorci “da cartolina” sul Parco delle Cinque Terre.
Durata trekking: 2h30. Difficoltà: Escursionismo – Impegno: MEDIO.
Pranzo a Monterosso e visita del borgo, celebre per i legami con il poeta ligure Eugenio Montale. Merenda – degustazione con vini delle Cinque Terre.
Rientro alla Spezia in treno, e dalla Spezia rientro a Pontremoli.
Alternativa in caso di maltempo: Tutto il tour verrà svolto in treno, con visita di tre borghi: Manarola, Vernazza, Monterosso.

6° giorno – In Canoa nel Golfo dei Poeti
Dopo la colazione, incontro con la guida e trasferimento a Lerici. Dal parcheggio “La Vallata”, costeggiando la baia che unisce San Terenzo a Lerici, raggiungeremo il castello e incontreremo gli istruttori che ci accompagneranno in un tour in canoa nel Golfo dei Poeti: tra le calette e le rocce a picco sul mare, godremo di panorami mozzafiato lontano dai circuiti di massa. Al termine, pranzo e tempo libero per la spiaggia. Rientro a Pontremoli nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento.
Alternativa in caso di maltempo: Trekking urbano lungo la Via Francigena a Sarzana.

7° giorno – Stretti di Giaredo Adventure
Dopo la colazione, incontro con la guida e trasferimento a Cavezzana Gordana, 3 Km da Pontremoli, punto di inizio dell’avventura. Gli Stretti di Giaredo sono uno splendido canyon attraversato dal torrente Gordana situato in Lunigiana, tra i territori di Pontremoli e Zeri. Questo luogo spettacolare è parte di un SIC che si estende per 250 ettari nella Valle del Gordana, Sito di Importanza Comunitaria per la sua valenza geologica e naturalistica.
Stretti di Giaredo Adventure non è un’attività di canyoning o torrentismo ma un trekking fluviale, una esplorazione a piedi del Torrente Gordana; per questo motivo è adatta anche a chi non ha esperienza nei fiumi e a bambini. Unico requisito necessario è saper nuotare.
L’escursione parte dal piccolo paesino di Cavezzana Gordana da dove, percorrendo un sentiero e parte del greto del torrente per circa 20 minuti, raggiungeremo l’ingresso del canyon.
Esploreremo gli Stretti camminando dentro e fuori l’acqua e attraversando a nuoto alcune pozze cristalline, immersi nella natura e tra impressionanti gole e pareti  multicolore alte oltre 20 metri.
Termine attività ore 14.30 circa e rientro a Pontremoli per pranzo/degustazione in un birrificio artigianale.
Alternativa in caso di maltempo: tour “Pontremoli Barocca”, tra palazzi e bellezze settecentesche del centro storico.

 

Scheda tecnica

Durata: 7 giorni / 6 notti
Partenze 2021: 4 giugno – 2 luglio – 27 agosto
Partecipanti: min 6 / max 15
Quota partecipazione: Minimo 6 pax Euro 940
                                      Minimo 8 pax Euro 890
                                      Minimo 10 pax Euro 870
                                      Minimo 12 pax Euro 860

Sistemazione: Hotel / B&B

La Quota comprende: 6 pernottamenti con prima colazione; tutte le cene dal 1° all’ ultimo giorno compresa la cena in trattoria del centro storico del 1° giorno; servizio guida e accompagnamento per tutta la durata del soggiorno; noleggio Ebike e caschetto (giorno 2); pranzo-degustazione in ristorante tipico (giorno 2); trasferimento in traghetto a/r La Spezia – Palmaria – Portovenere – La Spezia (giorno 3); cooking class e pranzo in agriturismo a base di torta d’erbi (giorno 4); degustazione di vini delle Cinque Terre (giorno 5); Cinque Terre card (biglietti del treno La Spezia – Cinque Terre e ingresso nei sentieri del Parco) – anche per la guida (giorno 5); noleggio canoa per escursione nel golfo (giorno 6); noleggio attrezzatura per trekking fluviale: muta, caschetto, giubbotto di salvataggio (giorno 7); pranzo in birrificio artigianale (giorno 8); assicurazione medico – bagaglio.

La Quota non comprende: viaggio per/da Pontremoli; tutti i trasferimenti interni salvo quelli indicati alla voce “La Quota comprende”; bevande ed extra; tutto ciò non indicato alla voce “La Quota comprende”

Note
Necessario saper nuotare.
Necessario abbigliamento sportivo e scarpe da trekking.
Necessario costume da bagno e asciugamano personale per i tour “Canoa nel Golfo” e “Stretti di Giaredo Adventure”.

 

GIUGNO 2021 LUGLIO 2021 AGOSTO 2021
4 2 27
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
  • Formato data:GG slash MM slash AAAA
    Smarca la voce qui sopra per essere iscritto/a alla newsletter e ricevere le nostre proposte di viaggio.

Potrebbero interessarti

Chi ha scelto

di viaggiare con noi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

2 years ago

Nicola Pirazzini

Con Loro Sono stato in Patagonia e Islanda. Esperienze fantastiche: itinerari completissimi,Strutture,escursioni,trekking, organizzati sempre al meglio, luoghi e persone che rendono il viaggio ogni volta qualcosa di unico. Un abbraccio a Roberto e Antonella e anche all’altro Roberto.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Cristina Lapucci

Vacanza splendida tra macedonia e Tessaglia con esperienze inusuali. Questa vacanza mi ha permesso di conoscere integralmente persone e luoghi del posto creando una esperienza unica in una sola settimana di viaggio.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Giove Dante

Tour in Patagonia, viaggio verso la fine del mondo che non ha bisogno di commenti. Solo un grazie alla passione delle guide e alla scelta delle strutture, sembra sempre di stare tra amici.... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni

2 years ago

Salvatore Sferrazza

Cerro Torre
Ancora 4 ore di cammino verso il Cerro Torre con un preludio di steppe, acquitrini, torrenti impetuosi e alberi dalle pazze forme fra l’essiccato e il verde più accecante. Ai piedi del Ghiacciaio Grande, come in un sogno lunare di pietra e vento si sentiva il rombo della natura che cercava il suo corso per buttarsi nella valle: ma dove?
Il vento ci ha impedito di arrivare al Campo Cesare Maestri e così il ritorno fra le steppe e i boschi è avvenuto in un’ora magica del primo tramonto così morbido e pieno di colore… Il Cerro Torre – miracolo – si è mostrato senza una nube ma il cielo era pieno di disegni a pennello di forme bianche e azzurre…
La notte ho guardato le stelle.

Rebecca
... See MoreSee Less

Vedi tutte le recensioni
Mostra ancora